Lucento
I ragazzi di Gianfranco Maione attesi sul difficile campo del Trofarello

Chi ben comincia è a metà dell’opera, questo il pensiero serpeggiante nella testa del Lucento che alla prima ufficiale non stecca espugnando il campo del Barcanova per 0-4. Una bella prova per I ragazzi di Maione che fin da subito impongono il loro gioco, la condizione fisica non è la migliore come normale che sia, i ritmi ne risentono ma la qualità è troppo superiore e basta questo per chiudere il discorso qualificazione. Magnifico l’ingresso nella ripresa del 2000 Di Leo, tornato alla base dopo qualche prestito e subito incisivo in avanti con la rete che ha chiuso il poker, migliore in campo. Passando ai padroni di casa prestazione opaca con sprazzi di gioco tra la seconda metà del primo tempo e l’inizio ripresa, la volontà non manca ma la banda di Strazzo appare ancora troppo macchinosa; una rete l’avrebbero comunque meritata con Konan che è stato il più positivo. Bastano poco meno di quattro minuti per vedere il risultato sbloccato: Monteleone supera un avversario sulla destra, arriva sul fondo fascia e serve rasoterra Ferlazzo che colpisce in tap-in. Per il primo tiro in porta dei locali bisogna attendere oltre la mezz’ora con Idahosa che si crea lo spazio dal limite ma la conclusione è facile per Commisso. Allo scadere della prima frazione bravo Clori a sfuggire sulla sinistra e procurarsi il rigore su strattonata di Idahosa; dal dischetto Monteleone trasforma centralmente. A inizio ripresa brutta botta per Ferlazzo, il ginocchio gli rimane sotto in uno scontro con Roeta. Racioppi poi a metà si inventa il gol più bello del match: avanza sulla sinistra e scarica un tiro che muore nell’angolino opposto. Il Barcanova esce dalla gara e il Lucento potrebbe dilagare ma due traverse e poca precisione sotto porta non lo permettono; ci pensa Di Leo a 4′ dalla fine con un diagonale che batte Nepote.

Barcanova-4-3-1-2
Nepote 6 Può fare poco per evitare le reti, para invece quel che può con buone chiusure; si salva.
Carangelo 6.5 Decisamente meglio in fase di spinta che difensiva dove comunque si riscatta poi.
17′ st Monica 6 Entra poco prima dello 0-3 ma ha poche colpe.
Bava 5 Quasi sempre infilato, non è proprio la sua giornata.
Miccoli 5.5 Monteleone è davvero un avversario ostico; non bene.
Moretto 5.5 Anche per lui vale il discorso di Miccoli, da rivedere.
Idahosa 5 Regala un rigore stupido a fine primo tempo; non migliora nella ripresa e si sente.
Baccaglini 5.5 Prova a metterci del suo, a volte un po’ troppo.
26′ st Granato 6 La voglia di dimostrare che non è una riserva.
Roeta 6 Qualche buono spunto e calcio piazzato, a centrocampo è il migliore dei suoi nettamente.
Cravero 5.5 Spesso cercato, non risponde come dovrebbe; spento.
Esposito 6 Ogni tanto strappa.
Konan T. 6.5 Colpi di qualità, top.
All. Strazzo 5.5 Gioco a sprazzi.

Lucento-4-3-3
Commisso 6 Poco impegnato nel corso del match, amministra.
Pili 7 Fascia al braccio che ne consolida la leadership, sula destra comanda lui spingendo parecchio.
Lo Monaco 7 Sull’altra fascia anche lui non scherza, aiuta Clori.
Di Nunno 6.5 Fondamentale in mezzo al campo, si abbassa a volte per iniziare la manovra.
Radin 7 Nuova stagione stessa garanzia, il perno del Lucento.
Fiolo 6.5 Poco lavoro ma fatto bene, un buon acquisto estivo.
29′ st Ricci 6 Ultimi minuti per prendere il ritmo in campionato.
Ferlazzo 7 Bagna il ritorno alla casa madre con una rete dopo quattro minuti; cattiveria giusta in campo.
4′ st Epifani 6.5 Seconda partita in due giorni, sfiora la rete più volte.
Concilio 6 Partita non epica.
1′ st Sacco 6 Si può fare meglio.
Monteleone 7 La punta che lascia subito il segno; vero trascinatore.
18′ st Di Leo 7.5 Ingresso da super.
Clori 7 Grandissimo lavoro a sinistra.
Racioppi 7.5 Gol della domenica.
All.Maione 7 Chi ben comincia…