9 Agosto 2020 - 11:07:34

Cit Turin – Mirafiori Promozione: Mouissi spezza la maledizione del nuovo campo

Le più lette

Verbano, lascia il direttore sportivo Enzo Genco: «Non mi vedevo più in certe situazioni»

Notizia inaspettata da Besozzo dove, nelle scorse ore, il direttore sportivo Enzo Genco ha rassegnato le dimissioni. «Non mi...

Seregno Serie D, primo rinforzo difensivo: ecco Riccardo Nava

Il Seregno si muove anche in difesa, dopo essersi concentrato sull'attacco con tre acquisti di assoluto valore. Sulla stessa...

Juventus Primavera, il Monza si aggiudica l’amichevole estiva

La Juventus Primavera torna in campo per preparare l'ottavo di finale di Youth League contro il Real Madrid del...
Roberto Bucci
Roberto Bucci
"Chi sa solo di calcio non sa niente di calcio"

Mouissi rompe la maledizione del nuovo campo e il Cit Turin torna a vincere dopo sei giornate, 1-0 sul Mirafiori nell’ultima giornata d’andata di Promozione. Una sfida salvezza in cui la tensione nei giocatori si è percepita fin dai primi minuti con pochissimi tiri nello specchio e decisa dagli episodi: un misunderstanding tra Simeone e i propri centrali porta al vantaggio del subentrato Mouissi mentre dall’altra parte la traversa dice di no a una punizione perfetta di Palmieri. Per i gialloblù diventano otto le partite consecutive senza successi, uno dei tanti problemi è la mancanza di una punta di peso perché i diversi cross buttati in mezzo non sono stati raccolti da nessuno.

Entrambe le squadre hanno voglia di rivalsa vista la brutta situazione in classifica; una sfida che vede opposti molti amici fuori dal campo. Garau non si discosta dal suo 4-3-3 e punta a sfatare il tabù che non l’ha visto ancora vincere in casa da quando è stato rifatto il manto erboso, centrocampo che deve sopperire alle assenze di Cattaneo, stagione finita, e Sandiano che parte dalla panchina. Caprí invece vara un 4-4-1-1 con Bresolin dietro Vasta, le assenze pesanti sono quelle di Cuniberti, si sospetta uno stop per parecchio tempo, e Palmieri che si accomoda fuori dopo aver recuperato dalla frattura di una costola. In più Cara si fa male durante il riscaldamento e lo sostituisce Sofi. Si vedono prime avvisaglie fin dall’inizio ma niente di trascendentale con i locali che impongono di più il gioco sulle fasce, specialmente sulla sinistra con un Correa ispirato. Il primo tiro pericoloso però è di Barbera che batte una punizione dal limite a filo di palo. La risposta dei rossoverdi è opera di Correa che rientra da sinistra sul piede destro e crossa, Salvador la liscia di testa dietro di lui si coordina Alloa ma svirgola. Padroni di casa più intraprendenti e Caprí prova a cambiare di fascia Kpokpa e Torre; nel finale Cirillo viene ammonito per un intervento in scivolata a centrocampo, diverso metro di giudizio rispetto a un fallo simile di Cesarò poco prima.

Il fondo sulle fasce risulta ghiacciato con parecchi scivolamenti. Il Mirafiori parte meglio nella ripresa anche se non riesce ad effettuare tiri in porta; Garau passa al 4-3-1-2 con l’ingresso di Mouissi perché capisce che sulle fasce non si può giocare. Mossa ripagata tre minuti dopo: errore di lettura di Simeone che si fa superare da Gagliardi, il numero nove da sinistra la mette in mezzo per il tap-in facilissimo del classe 2001. Dall’altra parte l’ingresso di Palmieri porta più cattiveria ai gialloblù, l’attaccante prima segna di testa ma la rete viene annullata per fuorigioco con varie proteste e poi colpisce la traversa su punizione dal limite calciata divinamente che mette i brividi al Cit Turin. Nel mezzo Salvador si destreggia sul lato destro dell’area e calcia potente, Simeone compie una gran parata.

IL TABELLINO DI CIT TURIN MIRAFIORI PROMOZIONE

CIT TURIN-MIRAFIORI 1-0

RETE: 17′ st Mouissi.
CIT TURIN (4-3-3):
Neirotti M. 6, Bonaveri 6, Baudino 6, Cirillo 6.5, Moncalvo 6.5, Alloa 6 (14′ st Mouissi 7), Correa 6.5 (32′ st Monaco sv), Neirotti F. 6.5, Gagliardi 6.5, Panarese 6, Salvador 6.5 (36′ st Sandiano sv). A disp. Petrini, Urzi, Del Popolo, Orsini, Manusia, Gianarro. All. Garau 6.5.
MIRAFIORI (4-4-1-1): Simeone 5, Cesarò 5.5, Sofi 6.5, Bartolucci 6 (38′ st Migliore sv), Pagnoni 6, Magnati 6, Bresolin 6, Torre C. 6.5 (22′ st Palmieri 6.5), Barbera 6.5, Kpokpa 6, Vasta 6 (29′ st Lopes 6). A disp. Varriale, Cordero, Scibetta, Germinario, Giangregorio, Cara. All. Caprì 6.
ARBITRO: Barberis di Torino 5.5. AMMONITI: 42’ Cirillo (C), 2’ st Sofi (M), 37’ st Bresolin (M), 41’ st Barbera (M), 41’ st Baudino (C).

Cit Turin Mirafiori Promozione
Il Mirafiori di Caprì non riesce più a vincere

LE PAGELLE DI CIT TURIN MIRAFIORI PROMOZIONE

CIT TURIN (4-3-3)

All. Garau 6.5 Tanta paura nelle giocate ma i tre punti erano troppo fondamentali, ripresa.
Neirotti M. 6 Non si sporca i guanti, l’occasione più ghiotta del Mirafiori è la traversa.
Bonaveri 6 Tiene la posizione e controlla le possibili avanzate di Torre, gara sufficiente.
Baudino 6 Non ha difficoltà contro Kpokpa ma a volte si innervosisce troppo.
Cirillo 6.5 Prestazione convincente, blocca Vasta ed è spesso in anticipo sulle palle alte.
Moncalvo 6.5 La difesa regge e il Cit Turin si porta a casa i tre punti, solido dietro.
Alloa 6 Un’opportunità sui suoi piedi per segnare ma svirgola, comunque si propone.
14′ st Mouissi 7 Pesantissima la sua rete che fa tornare gioia nell’ambiente rossoverde.
Correa 6.5 L’asso nella manica di Garau, il più vivace e per questo sempre cercato.
Neirotti F. 6.5 Dirige il traffico in mezzo al campo, importante specialmente nella ripresa.
Gagliardi 6.5 Tanto movimento per aprire spazi ai compagni, si mette a disposizione.
Panarese 6 Meno nel gioco rispetto al solito, il suo contributo si vede a tratti.
Salvador 6.5 Si crea una gran palla gol ma Simeone gli nega la rete, molto attivo.

MIRAFIORI (4-4-1-1)

All. Caprì 6 Il pari sarebbe il risultato più giusto, gli episodi lo condannano alla sconfitta.
Simeone 5 La sua incertezza costa la rete della partita, non si intende con i suoi centrali.
Cesarò 5.5 Correa lo fa impazzire e lui non riesce a porre misure per contrastarlo.
Sofi 6.5 Gioca all’ultimo per un problema a Cara nel riscaldamento, si fa trovare pronto.
Bartolucci 6 Match di sostanza a centrocampo, dà parecchio ed esce stanchissimo.
Pagnoni 6 Pochi rischi corsi, Gagliardi è un cliente non facile da marcare.
Magnati 6 Viene adattato a sinistra ma non soffre più di tanto contro Salvador.
Bresolin 6 Agisce alle spalle di Vasta, prova a destreggiarsi ma i tiri vengono murati.
Torre C. 6.5 Guida la squadra con carica, gioca su entrambe le fasce.
22′ st Palmieri 6.5 A momenti la pareggia, punizione magistrale che centra la traversa.
Barbera 6.5 Il più attivo come conclusioni nel centrocampo del Mirafiori.
Kpokpa 6 Alti e bassi sulla destra, non sfrutta a pieno l’opportunità da titolare.
Vasta 6 Unica punta dello schieramento di Caprì, costretto a fare la lotta per qualche palla.
29′ st Lopes 6 Garantisce più fisico e altezza in avanti.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli