Garino, Aldo De Vincenzo si presenta

Garino
Aldo De Vincenzo (foto: pagina Facebook Polisportiva Garino)

Zero punti in cinque giornate nonostante l’en plein in coppa e in casa Garino si è optato per il cambiamento. Lascia dunque la panchina rossoblù Giuseppe Franco, a quanto pare con qualche polemica, per Aldo De Vincenzo.

E’ proprio il tecnico ex Cavour, Piscinese Riva e Mirafiori a spiegare come è arrivato a Garino. «Ero tranquillo, non vivevo con il patema sperando che qualcuno mi chiamasse. Alleno da 20 anni, il calcio è la mia passione e ogni domenica andavo a vedere squadre diverse. Ho avuto diversi contatti con altre società ma lunedì ho ricevuto una chiamata da Sellitti. Ho accettato subito perché il Garino ha un grande progetto, settore giovanile compreso, arriva da tre promozioni di fila e ha fatto qualcosa di impressionante. Ho avuto la fortuna di vederli due volte in questo avvio di stagione contro Piscinese e Bsr e credo che la squadra sia valida. Quest’anno la società ha deciso di non puntare a costruire una squadra di vertice per puntare sulla struttura e credo sia stata una scelta intelligente. Ribadisco che però la squadra è di livello, con alcuni giocatori come Ruggiaschi e Valenti che conosco già personalmente».

E ironia della sorte, domenica si parte con uno scontro salvezza fondamentale proprio contro la Piscinese. «Ritorno in quella che è stata la mia casa per tre bellissimi anni, curioso scherzo del destino».

SCOPRI TUTTI GLI ABBONAMENTI PER LEGGERE l’EDIZIONE DIGITALE