Bollengo
ll Bollengo di Monetta

Al Gassino va dato il merito di non mollare nulla, la stagione è travagliata e non poco, ma l’obiettivo salvezza resta in piedi nonostante tutto. Il Bollengo, che ha mostrato di avere un tasso tecnico di molto superiore ha creato molto, ma ha risolto la partita nel finale, rischiando pure la beffa dopo il pari di Saraceno. primo tempo coni ragazzi di Monetta che provano a perforare centralmente, Enrico ha sempre la meglio nell’uno contro uno e con facilità va al tiro o trova il servizio ai compagni, ma la porta non viene mai centrata, per imprecisione o sfortuna. bella l’azione del 27’ con Enrico che va verticale per Sterrantino, tacco di prima per Ierace che però calcia alto dal limite. Ancora Ierace non sfrutta un bel servizio di Menegazzi, dopo uno schema su punizione, calciando largo alla destra di Carrera. Ierace si fa perdonare poco dopo però, quando dopo una corsa palla al piede punta Cocozza e pennella in area, Sterrantino si infila tra i difensori e di testa firma il vantaggio. La ripresa si apre con due occasioni sprecate da Tardivo e Sterrantino, che solo davanti a Carrera gli calcia addosso. Il Gassino mette il naso avanti con Zucco al servizio di Bazzoni che però spreca con il controllo. Gazzera trova un palo clamoroso in mischia, ma sugli sviluppi della stessa azione Perazzolo si conquista anche il rigore che Saraceno realizza con tranquillità, spiazzando Fessia. Il pari galvanizza il Gassino, Saraceno serve Gagliardi al limite e il suo sinistro fa la barba al palo. Poi arriva Vignali a rompere il momento, realizzando il rigore che Ierace si conquista dopo il contatto con Zucco. A questo punto il Gassino deve sbilanciarsi, e pur non slegandosi tra i reparti subisce il colpo del ko su un lancio lungo, dove Yon ha gioco troppo facile tra Battistello e Perazzolo, riuscendo ad entrare in area e calciando sotto la traversa con il sinistro. In fondo Vignali mette la ciliegina sulla torta, ancora un lancio lungo, Vignali lascia rimbalzare e pressato da Perazzolo fa partire un tiro da 25 metri, che sorprende Carrera fuori dai pali andandosi a depositare in fondo al sacco.

Gassino 5-3-2
Carrera 6 Si oppone bene a Prandoni da fuori, Vignali però lo beffa.
Cocozza 6 Patisce se viene puntato.
Canepa 6 Partita solo difensifa.
Battistello 6 Rischia con le trattenute.
Perazzolo 6 Si procura il rigore del pari e fa la lotta con Momoh Sani.
Marocco 6 Senza particolari sbavature.
Zucco 6.5 Importante la chiusura in extremis su Ierace lanciato verso Carrera.
Giorgi 5.5 Compassato e prevedibile.
17′ st Gazzera 6 Trova solo il palo.
Bazzoni 5.5 Si impegna ma non incide.
Saraceno 6.5 Come sempre, l’unico in grado di creare qualche pericolo in avanti.
Gagliardi 6 Un sinistro a fil di palo.
All. Giannini 6 Squadra che rimane sempre in partita, la sterilità offensiva è lampante.

Bollengo 4-3-1-2
Fessia 6 Spazio anche a lui, positivo.
Bonato 6.5 Due spunti palla al piede che creano superiorità offensiva.
Prandoni 6.5 Avvia l’azione del vantaggio.
Menegazzi 6 Fa la pulizia ai palloni.
Moretto 6 Mai impensierito dalle punte.
Tardivo 6 Fa suoi tutti i palloni alti.
Dotelli 6.5 Aperture al millimetro
Enrico 7 Fa divertire gli spettatori.
Sterrantino 6 Bene solo per il gol.
28′ st Vignali 7.5 In pochi minuti segna gol decisivi e di pregevole fattura.
Irace 6.5 Pennella sulla testa di Sterrantino e trova il rigore del vantaggio.
Momoh Sani 5.5 Sempre a testa bassa.
19′ st Yon 6.5 La chiude di potenza.
All. Giaquinto 7 Monetta è squalificato in tribuna, lui segue bene le consegne.