21 Giugno 2021

Mercato allenatori: Guaraldo e la Gaviese si salutano, Ragazzoni in attesa nel torinese

Le più lette

Speranza Agrate-Spezia Serie C Femminile: scopri gli scatti più belli del pareggio tra le ragazze di Danilo Brambilla e Jacopo Erbetta

Termina con un pareggio l'avventura della Speranza Agrate tra le mura amiche. Lo Spezia di Erbetta riesce infatti a...

Monza-Inter Under 18: Ballabio spegne due volte i sogni di gloria dei biancorossi, Monguzzi fuori dalla final four

Il Monza ci prova ma non basta, l'Inter bissa il 4-1 dell'andata e tiene fuori dalla fase finale del...

Chisola staff completato, Fabio Moschini dalla Juve sui 2007

Il Chisola completa, alla grande, lo staff tecnico del Settore giovanile: dalla Juventus arriverà dal 1 luglio Fabio Moschini...
Roberto Bucci
Roberto Bucci
"Chi sa solo di calcio non sa niente di calcio"

Le sensazioni degli ultimi giorni sono state confermate: Mauro Guaraldo non sarà più l’allenatore della Gaviese nella prossima stagione. Lo ha dichiarato proprio la società alessandrina attraverso un comunicato ufficiale «La Polisportiva Gaviese 1920 comunica che per la prossima stagione sportiva 2020/2021 non proseguirà il rapporto di collaborazione con il mister Guaraldo Mauro. Ringraziandolo per il superlativo supporto tecnico apportato alla società e per le sue indubbie qualità morali, auguriamo il meglio in ogni aspetto della sua vita, sportiva e privata, con la speranza di rappresentare sempre una parte del suo cuore sportivo». Uno scossone importante visto quello che ha rappresentato Guaraldo sia come giocatore, capitano dei biancogranata dal 2002 al 2007, che da allenatore. Dopo qualche stagione sulla panchina dell’Oltrepovoghera in Serie D, l’estate scorsa ha deciso di tornare a casa prendendo la prima squadra che ha condotto alla salvezza; durante la stagione poi gli è stata affidata anche l’Under 19 dopo l’addio di Emiliano Repetto a novembre, gruppo mantenuto in zona playoff.

Dunque, si aprono nuovi scenari per il tecnico alessandrino dal curriculum importante. Così come per Alessio Ragazzoni, un profilo di allenatore spesso sondato, può essere desiderio di squadre che partono dal basso e cercano il nome importante per la panchina (come l’idea Torinese) o realtà già affermate che puntano con ambizione al salto di qualità. Tutto questo però resta confinato in un mercato di Prima/Seconda Categoria, fatto molto strano per un tecnico dalle grandi qualità tecniche e umane e con ottime conoscenze. Quest’anno il suo nome era sorvolato sulla CBS per un ipotetico dopo Meloni, ma nulla più; mentre i veri sondaggi sono arrivati dal Cenisia, dove però alla fine è stato confermato Massimo Riccetti, dalla Mappanese e dal Fiano Plus. Nulla è deciso e Ragazzoni, come sempre, vorrà di certo valutare la continuità, la fiducia, l’autonomia e il fattore umano di ogni proposta, prima di buttarsi in qualsiasi avventura.

Roberto Bucci-Andrea Rosso


Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli