HSL Derthona-Pellegrini, una settimana di fuoco

512
HSL Derthona, Luca Pellegrini è il nuovo allenatore
Luca Pellegrini, dalle possibili dimissioni al rinnovo

Le vittorie e i trofei però sempre portano ad essere amato, sportivamente parlando, all’unanimità; ne sa qualcosa Massimiliano Allegri che nonostante gli undici trofei conquistati e le due finali di Champions League sulla panchina della Juventus, non è mai stato digerito da una parte della tifoseria per vari motivi. Se per il tecnico toscano l’eliminazione dalla Champions contro l’Ajax, con l’aggravante di avere Ronaldo in squadra, è stata fatale, per Luca Pellegrini ha rischiato di esserlo un’innocente amichevole che l’ha portato addirittura a pensare di dimettersi dall’HSL Derthona.

Martedì si è svolta una partita tra gli sponsor dell’Alessandria al Moccagatta e il tecnico è stato invitato, insieme al suo giocatore Soumah, per partecipare in quanto la moglie lavora per la società di Di Masi; tutto ciò con il permesso del presidente Fabio Toso. La questione non è andata giù ad alcuni sostenitori che vedendo sui social le foto del proprio tecnico con la maglia dei grigi, rivali storici dei leoncelli, hanno indirizzato dei commenti spinti verso lui che indispettito ha pensato alle dimissioni nonostante il recente approdo in Eccellenza.

In questo caso come non mai si può dire che la memoria è corta nel calcio poiché bisogna ricordare che Luca Pellegrini ha dato tanto all’HSL Derthona e viceversa in termini di emozioni e vittorie da quando è approdato a Tortona nell’estate 2017, dopo esperienze di altissimo livello tra cui la Serie D con la Valenzana Mado. Ha preso la squadra in Prima Categoria costruendo un progetto, in simbiosi con la società, che ha incluso molti ragazzi del territorio e ha portato subito i suoi frutti con la vittoria del campionato e della Coppa al primo colpo; per affrontare la Promozione poi si è rinforzata la squadra con qualche innesto di spessore e anche in questa stagione il tecnico non ha fallito ripetendo la doppietta dell’anno precedente con la possibilità di fare il triplete in caso di vittoria del titolo regionale.

Tutto è rientrato nel pomeriggio con il presidente che non ha mai dubitato di proseguire in Eccellenza con l’allenatore di questa cavalcata e ha convinto Pellegrini; queste le parole del tecnico riportate sulla pagina Facebook della società: «In questi giorni si sono dette tante cose. Ci tengo a precisare che comprendo pienamente la reazione dei tifosi per aver indossato un’altra maglia durante un evento privato, ma i motivi professionali sono stati ormai chiariti e resi noti. L’incontro di oggi con la Società, che ringrazio ancora per attaccamento e passione, mi ha dato la possibilità di chiarire varie situazioni e quindi di prendere la decisione di proseguire questa grande avventura. Ringrazio tutte le persone ed i tifosi che mi hanno scritto, contattato e che mi sono stati vicini, ma anche quelli che si sono sentiti in qualche modo offesi, cosa che assolutamente non avrei mai voluto. Il calcio è la mia più grande passione, l’impegno ed il rispetto per il Derthona sono indiscutibili e il mio cuore da Leone lotterà anche per le sfide del prossimo anno. Ci vediamo domenica allo stadio».


Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Al servizio dei giovani e dello sport dal 1957, è il nostro motto. Abbiamo l’ambizione di formare e informare, intanto contribuendo a migliorare la cultura sportiva. Abbiamo introdotto alcune importanti novità sull’edizione multimediale: le interviste a fine gare dei protagonisti le potete ascoltare integralmente attraverso i file originali, lo stesso dicasi per le reti da palla inattiva o le fotogallery. Vogliamo proporre il calcio sotto una nuova forma, attraverso il filtro dei numeri, delle statistiche e allora ecco un’ampia sezione dedicata alle prove individuali. Focus portieri con le classifiche dei meno battuti, spazio ai bomber e al minutaggio / gol. Infine, per difensori e centrocampisti, tutte le medie voto compilate seguendo le indicazioni degli addetti ai lavori e dei nostri inviati.