26 Novembre 2020 - 23:00:10

Lucento – Trofarello Promozione: Shtjefni-Salerno, il peso dei fuoriquota

Le più lette

Cesano Boscone Idrostar Eccellenza femminile: Luca Garaffoni sogna la serie C

Luca Garaffoni è il tecnico dell'eccellenza femminile del Cesano Boscone Idrostar, realtà calcistica nel milanese. La guida delle gialloblù, prima di...

Brusaporto Under 19, dopo una lunga gavetta Rota guarda al futuro: «Sono molto ambizioso, voglio che questo sia un trampolino di lancio»

Dopo una lunga gavetta tra settore giovanile e Prima Categoria, quest’estate Alberto Rota ha accettato la proposta del Brusaporto...
Roberto Bucci
Roberto Bucci
"Chi sa solo di calcio non sa niente di calcio"

Nel corso di una stagione possono capitare partite tirate in cui risulta complicato sfondare ma anche in queste occasioni le grandi squadre riescono a risolverla come ha fatto il Lucento che vince 1-0 sul Trofarello nella diciannovesima di Promozione con una rete di Marco Salerno, la seconda consecutiva, alla mezz’ora dopo invenzione di Gabriele Shtjefni che conferma il buon momento di forma; giocare in prima o in Under 19 non fa differenza per i classe 2001 e 2000, gioielli del mercato dicembrino. Il primo posto è mantenuto così come l’imbattibilità stagionale, terza gara di fila senza subire reti con la miglior difesa del campionato insieme a Pro Villafranca e Acqui; proprio i villans continuando a vincere stanno spingendo oltre i limiti i rossoblù perché non esiste altro girone di Promozione che abbia due squadre con 49 e 47 punti, al termine bisognerà fare i complimenti ad entrambe qualunque sia il risultato. L’1-0 a dire il vero sarebbe potuto essere più corposo se Clori e compagni fossero stati più precisi ma è anche merito di Zago, portiere dei biancorossi che si è esibito in due grossi interventi; la squadra di Abbienti, provenente da un brutto periodo in termini di risultati, si è dimostrata ostica e organizzata in difesa e centrocampo ma è mancata in avanti con il tridente Mainardi-Arcari-Aadaoui che ha avuto poco mordente.

Maione insiste sul 4-2-3-1 delle ultime uscite, unica variante è Ben Mannai, esterno adattato a punta, a sostituire l’assenza pesante di Monteleone; Abbienti gioca a carte scoperte proponendo un 4-3-3 che vede Mainardi e Aadaoui supportare Arcari, l’uomo del momento in casa biancorossa. Altra novità la si vede tra i pali con il ’99 Zago che fa accomodare in panchina il titolare Migliore. Fin dalle prime battute le contendenti non si risparmiano colpi con gli ospiti che in ripartenza si rendono parecchio insidiosi e raccolgono tre corner nei primi cinque minuti; i rossoblù invece puntano a raggiungere con i lanci Clori per attaccare da sinistra ma davanti a lui capitan Romano è un osso duro. Dopo una mezz’ora di grande intensità ma zero tiri in porta, i padroni di casa sbloccano la situazione con un’azione confezionata dai due fuoriquota: Shtjefni elude un avversario con un gioco di gambe, va sul fondo sinistra e serve rasoterra Salerno che appostato sul secondo palo segna da zero metri. Sul finale di frazione Clori si costruisce un’azione personale accentrandosi da sinistra, la conclusione dalla lunetta sibila a filo di palo.

Lucento in controllo anche a inizio ripresa con Vernero che colpisce al volo dopo corner da sinistra e Zago che la toglie da sotto l’incrocio. Per assistere a un altro tiro in porta bisogna attendere circa la mezz’ora con Pili che crossa da destra, Clori di testa a botta sicura ma Zago è super e la respinge da un metro. Piccolo assalto finale del Trofarello che però non porta ad alcun risultato con il tecnico Abbienti rammaricato dalla prestazione «Ho visto un po’ troppa paura da parte dei miei ragazzi, in questo campionato di abbiamo espresso un calcio diverso da questo anche con squadre superiori. Si può anche perdere 5-0 però provando a giocare, non abbiamo fatto un tiro in porta». Maione invece fa notare un inizio ripresa sottotono «Ottimo primo tempo, siamo entrati male invece nel secondo tempo; facciamo fatica con squadre che si chiudono. Tutto sommato non abbiamo rischiato nulla, dovremmo trovare situazioni nuove finché non recuperiamo gli attaccanti».

IL TABELLINO DI LUCENTO TROFARELLO PROMOZIONE

LUCENTO-TROFARELLO 1-0
RETE: 30′ Salerno.
LUCENTO (4-2-3-1): Comisso 6, Pili 6.5, Vernero 6.5, Di Nunno 6, Radin 6.5, Fiolo 6.5, Salerno 6.5 (43′ st Spione sv), Racioppi 6.5, Ben Mannai 6 (23′ st Concilio 6), Clori 7, Shtjefni 7. A disp. Guidi, Ricci, Epifani, Sacco, Wade , Marra, Borin. All. Maione 6.5.
TROFARELLO (4-3-3): Zago 7, Romano A. 6.5, Sanarico 6, Patitucci 6 (43′ st Senese sv), Pautasso 6, Macario 6, Arcari 6, Fiore 6.5, Mainardi 6, Petitti 6.5 (26′ st De Nittis 6), Aadaoui 6 (38′ st Ponte sv). A disp. Migliore, Villa, Marzano, Bertelli, Tonso Da., Romano. All. Abbienti 6.
ARBITRO: Spinelli di Cuneo 6. Direzione di gara corretta così come i giocatori, parecchio fair play.
COLLABORATORI: Moriena di Pinerolo e Pavanati di Pinerolo.
AMMONITI: 9’ st Di Nunno (L), 29’ st Aaadaoui (T), 30’ st Patitucci (T).

Lucento - Trofarello Promozione
Sconfitta di misura come all’andata per il Trofarello

LE PAGELLE DI LUCENTO TROFARELLO PROMOZIONE

LUCENTO 4-2-3-1

All. Maione 6.5 Vittoria senza patemi ma restare sull’ 1-0 fino alla fine può essere pericoloso.
Comisso 6 Non riceve tiri nello specchio.
Pili 6.5 Arriva fino al fondo della fascia destra, soluzione in più.
Vernero 6.5 Si propone quando serve sovrapponendosi a Clori sulla sinistra.
Di Nunno 6 Qualche errore di disattenzione a cui riesce a rimediare quasi sempre.
Radin 6.5 Gira il pallone con tranquillità ad inizio azione.
Fiolo 6.5 Tiene a bada la mina vagante Arcari.
Salerno 6.5 Si fa trovare al posto giusto nel momento giusto, si gioca poco dal suo lato ma mette la zampata vincente che vale tre punti.
Racioppi 6.5 Guida il centrocampo a due con Di Nunno, un fastidio per gli avversari.
Ben Mannai 6 Gli servirebbe un gol per sbloccarsi mentalmente, fuori ruolo.
23′ st Concilio Anche lui da centrocampista si adatta a punta.
Clori 7 Come al solito è il pericolo numero uno, dai lui ci si può sempre aspettare qualcosa.
Shtjefni 7 Si inventa una giocata che sblocca la partita, maghetto.

TROFARELLO 4-3-3

All. Abbienti 6 Squadra organizzata ma scarica di colpi davanti.
Zago 7 Si dimostra super con due interventi di livello altissimo.
Romano 6.5 Copre la fascia destra con leadership, bel duello con Clori.
Sanarico 6 Pili e Salerno gli fanno fare gli straordinari ma lui non si scompone.
Patitucci 6 Vertice basso del centrocampo a tre di Abbienti, garantisce filtro.
Pautasso 6.5 Si intende discretamente con Macario, non corre grossi pericoli.
Macario 6 Un po’ fermo come tutto il resto della linea difensiva sul vantaggio rossoblù, gara discreta a parte ciò.
Arcari 6 Chiuso nella morsa della coppia Radin-Fiolo, non demorde in ogni caso.
Fiore 6.5 La garra a centrocampo la mette lui, uno dei trascinatori.
Mainardi 6 Nel tridente offensivo è quello che porta più esperienza pur avendo 23 anni.
Petiti 6 Si muove bene tra centrocampo e attacco, va sempre a trovarsi lo spazio.
26′ st De Nittis Si posiziona a sinistra nel centrocampo, qualche spunto.
Aadaoui 6 Meno appariscente del solito ma il suo contributo lo porta.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli