Montatese
La Montatese di Lo Nano ottiene tre punti di vitale importanza

Tanto cuore per la Montatese, che si prende tre punti di vitale importanza nello scontro diretto contro la Roretese, la quale esce dal campo con tanto da recriminare. Solo eloquenti le parole di Giraudo a fine partita: «Non avevamo la testa giusta». L’approccio degli ospiti infatti è totalmente sbagliato, con i padroni di casa che passano subito in vantaggio: Garrone calcia di prima intenzione da fuori area e Pagliano pasticcia facendosi scappare la palla che termina in rete. I gialloblù creano tanta densità a centrocampo e mordendo ogni pallone con grande grinta non lasciano ragionare gli avversari, i quali riescono a rendersi pericolosi solo con il tiro alto di Maffettone nel finale di tempo. Nella ripresa la Roretese cresce e costruisce tanto, con la Montatese che concede sempre di più a centrocampo, ma le occasioni aumentano da ambo le parti. Ci prova subito Penna al volo dal limite sugli sviluppi di un corner ma il tentativo termina alto. Poco dopo i verdoblù si divorano il pareggio con Stendardo che spara alle stelle su splendido invito di Burlacut e sul ribaltamento Morone sfiora il gol dell’anno da metà campo. Nel finale il match si accende: prima Sacco di testa sfiora il raddoppio e poi Maffettone viene arpionato da Tagliaferro. Dal dischetto però Maffettone si fa parare il rigore da un grande Bledig. La gioia dura poco però, perché sempre Maffettone si prende la rivincita e ben servito da Pollina, trafigge il portiere avversario. La Roretese però compie un’altra ingenuità, in quanto alla ripresa del gioco è ancora per metà a festeggiare e così si apre un’autostrada sulla sinistra dalla quale parte un cross per la testa di Sacco che incorna e batte ancora un non perfetto Pagliano. Al fischio finale la truppa di Lo Nano può esplodere in tutta la sua gioia, sia perché viene finalmente interrotta la serie di nove sconfitte consecutive, sia perché ora i playout sono davvero vicini, con una salvezza che può diventare realtà.

Montatese (4-5-1)
Bledig 8 Decisivo nel parare il penalty.
Tagliaferro 6.5 Impeccabile rigore a parte.
Olivero A. 6.5 Carisma da vendere.
Sandri 7 Muro, con lui passare è impossibile.
Boggione 6.5 Fa buona guardia dietro.
Penna 7 Ottimo esordio, lotta come un leone in mezzo al campo non mollando.
Di Stefano 6 A corrente alternata sull’esterno. 45′ Del Vecchio 6 La quantità che serve.
Ienco 6.5 Tanta grinta, mai domo. 22′ st Angelov 6.5 Corre senza sosta.
Sacco 7.5 La sua incornata di testa vale tantissimo, il bomber si conferma essenziale.
Garrone 6.5 Pesca il jolly dalla distanza.
Morone 7 Spinge come un forsennato a destra. 18′ st Bonino 6 Aiuta la causa.
All. Lo Nano 7 I suoi ci mettono grinta dall’inizio alla fine, vittoria d’orgoglio.

Roretese (4-3-3)
Pagliano 4.5 Imperdonabile l’errore in apertura, può fare meglio anche su Sacco.
Burlacut 6.5 Spina nel fianco nella ripresa.
Morra 6.5 Prova sempre a scuotere i suoi.
Chiarle 6 Recupera palloni spezzando il gioco. 20′ st Pollina 6 Assist a Maffettone.
Pochettino 6 Non sfigura in retroguardia.
Tarable 6 Ruvido, ci mette grinta dietro.
Spada 5 Non riesce a spingere. 11′ st Ferrero 5.5 Incide poco o nulla in avanti.
Audetto 6 Qualità a centrocampo.
Maffettone 6.5 Spreca un pesante rigore ma si riscatta alla grande per il pari.
Stendardo 6 Palleggia nel mezzo.
Marengo 5.5 Non affonda come dovrebbe.
All. Giraudo 5.5 Nonostante l’approccio sbagliato, nella ripresa non demeritano. Gli errori dei singoli lo condannano.