L'undici iniziale di Telesca

Sportellate play-off, entrambe non si son risparmiate, battaglia era annunciata e battaglia è stata. Gara fisica sin dai primi scontri, il campo pesante fa il resto e le scivolate sono incentivate. Il Lascaris parte meglio, con un gran lavoro di Pisani e Riva nel mezzo ad accorciare sui difensori e uscire in pressione sul giro palla avversario. La linea difensiva della Nolese non è sempre impeccabile sui lanci alle sue spalle, anche su quelli più leggibili a palla scoperta. Rizzo ha subito un’occasione di sinistro ma calcia largo, Zanellato anticipa bene Agostini di testa dopo il cross di Corradin Roberto, questo prima del gol. Al 22’ Bettega apre per Rizzo che stoppa dentro il campo con il petto, Pasqualone fa il movimento e Rizzo lo serve in area, aggancio e sinistro, Caresio capisce e mura il tiro, ma il pallone resta preda di Riva che alza la testa e guarda Bettega nel mezzo, il sinistro a porta vuota non si può sbagliare. I palloni oltre la difesa preoccupano la difesa di Di Bernardo, Zanellato manda Rizzo in porta e solo Caresio evita il raddoppio. Il Lascaris si divora ancora il gol al 30’, con la ripartenza di innescata da Pisani che serve Rizzo, Pasqualone ancora in profondità chiede palla e riceve per involarsi, 25 metri palla al piede e sinistro che si perde sul fondo alla sinistra di Caresio e con Telesca che chiedeva il servizio per Pisani. La ripresa è segnata dall’espulsione di Casamassima per doppio giallo, Lavalle svirgola un rinvio, Conigliaro conquista e scappa, Casamassima lo mette giù in scivolata a metà campo e prende il rosso. Da questo momento il Lascaris si abbassa a difesa della porta, con Bettega centrale a giganteggiare su ogni palla, posando per una volta il fioretto e armandosi di pala. La Nolese crea poco, Agostini ha un solo spunto, Novero un tiro alto e Viggiano calcia una punizione velenosa ma ben controllata da Simonetta. La spuntano i ragazzi di Telesca, che per le giocate messe in campo nel primo tempo e la bravura nel gestire l’inferiorità hanno legittimato il successo. La zona playoff è più tranquilla ora, e un occhio è sempre rivolto alla testa della classifica.

Nolese 3-4-1-2
Caresio 6.5 Pronti via, mura Rizzo in uscita.
Schinco 6 Regge da ultimo uomo su Ben Mannai, su Rizzo ci va pesante.
Corradin A. 6 Pecca in qualche lettura.
Corradin R. 5.5 Due soli cross…
Viggiano 6.5 Ci mette sempre una pezza in copertura ai compagni di reparto.
Garofalo 6.5 Nel traffico riesce sempre a uscire con giocate pulite per i compagni.
Ballani 5.5 Gioca con la fretta.
12′ st Candeloro 6 Non arriva sul fondo.
Cecchi 6 Pochi palloni ma ordinati.
12′ st Rizzuto 5.5 Non impatta.
Agostini 6 Servito poco, ma muove bene.
Conigliaro 6 Procura l’espulsione.
Novero 5.5 Poca roba in zona offensiva.
All. Di Bernardo 6 Primo tempo a subire, secondo in un assalto disordinato

Lascaris 4-3-3
Simonetta 6.5 Dà sicurezza sui cross, sfiora la palla di Agostini per Novero.
Pirro 6.5 Vien fuori per far la battaglia.
La Valle 6 Inguaia Casamassima.
Zanellato 6.5 Più che attento dietro.
Bettega 7.5 Decide con il gol e si immola a difesa della sua porta nella ripresa.
Casamassima 5 Scherza con i cartellini…
Pisani 6.5 Tanto lavoro in pressione sui mediani avversari e nel gestire le ripartenze.
27′ st Capuano 6 Quinto a destra.
Riva 6.5 Vede bene Bettega in area.
Ben Mannai 6.5 Duello con Schinco.
Rizzo 6 Meno pericoloso del solito.
Pasqualone 6 Utile spalle alla porta.
19′ st Schiavone 5.5 Poco incisivo.
All. Telesca 6.5 Buona preparazione e bene nell’adattarsi alle difficoltà della gara.