Pancalieri Azzurra Promozione
Il Pancalieri di Melchionda

Il Pancalieri ospita l’Azzurra nella sfida di Promozione, con l’aspettativa di guadagnare punti per non perdere il contatto con le parti alte della classifica; i cuneesi di Burgato per provare a conquistare la prima vittoria stagionale. Missione compiuta per la squadra di Melchionda che vince si di misura, pur colpendo tre pali, ma lasciando per tutta la ripresa la possibilità all’Azzurra di riaprire la gara, che infatti va’ vicinissimo al pari con Fenoglio che stampa una traversa negli ultimi minuti di gara. A dirla tutta l’Azzurra conclude poco verso la porta difesa da Bellardone, ma soprattutto in modo poco preciso non inquadrandone mai lo specchio. Finchè il risultato rimane sullo 0-0 sono solo i padroni di casa ad effettuare conclusioni verso la porta avversaria; è Deasti ad aprire le danze nei primi secondi di gara, partendo palla al piede dalla sua metà campo e seminando tre avversari prima di interrompere la propria corsa in area di rigore, cercando ma non trovando un fallo da parte di Ferrero. Ancora Deasti tre minuti dopo vicino al gol: palla mossa dalle retrovie per Sivera sull’out di destra, bravo a mettere il 10 grigiogranata davanti a Ferrero in uscita disperata, ma la conclusione affrettata si spegne a lato. L’Azzurra gioca un’onesta fase difensiva, pur faticando ad impostare l’azione una volta recuperata palla, così alla mezz’ora arriva il vantaggio dei padroni di casa: Deasti pennella per Sivera un pallone che l’esterno di casa spedisce sul palo con la testa, la palla finisce al limite dell’area e Costante prova la conclusione rasoterra trovando la deviazione con un braccio di Mana, lanciatosi per stoppare il tiro. Il rigore, stando alle nuove regole, sembra ineccepibile e Forneris dagli undici metri spiazza Ferrero. Sale in cattedra Forneris, che poco dopo si getta in un’azione di contropiede in solitaria, facendo venire il capogiro a Curati con finte e controfinte, prima di trovare Mangieri al centro dell’area che colpisce il palo a portiere battuto. L’azione presegue e Dal Molin cerca ancora Forneris sulla destra che trova ancora Mangieri in centro all’area, il classe 2001 in tuffo però colpisce debole e Ferrero blocca. Il primo tempo si conclude con il Pancalieri in attacco, sfortunato a colpire un altro legno: angolo corto per Deasti che entra in area palla al piede prima di servire Nordio con una bella palla rasoterra che però finisce un’altra volta contro il palo. La ripresa è molto meno animata, con il Pancalieri meno brillante e propositivo, forte del risultato a proprio favore. Come detto l’Azzurra non inquadra mai la porta di Bellardone, ma cresce nel gioco e conclude numerose volte con Fenoglio e Vallati. L’occasione più nitida degli ospiti arriva al 40′: Mana batte una punizione da posizione centrale per la testa di Fenoglio, che gira di testa verso la porta di Bellardone, trovando però solo il montante della porta. Vince il Pancalieri, meritatamente ma con lo spettro della rimonta. Azzurra un po troppo timida in fase offensiva ma solida in quella difensiva.

IL TABELLINO DI PANCALIERI – AZZURRA PROMOZIONE

PANCALIERICAST.-AZZURRA CN 1-0

RETI: 30′ rig. Forneris (P).
PANCALIERICAST. (4-3-3): Bellardone 6.5, Nordio 6.5, Brussino 6.5, Bolla 6.5, Genovesi 7, Dal Molin 7, Sivera 7, Mangieri 7.5, Forneris 7 (32′ st Oddenino M. sv, 46′ st Anastasia sv), Deasti 7 (40′ st Astore sv), Costante. A disp. Ruggeri, Vigliotti, Bagnato, Lupano. All. Melchionda 6.5.
AZZURRA CN (4-2-3-1): Ferrero 6.5, Bonelli 6.5, Curati 6, Caldano 5.5, Oggero 6, Mana M. 5.5, Magnabosco 6 (20′ st Lerda 6), Bonelli 6, Fenoglio 6.5, Vallati 5.5, Bono 6.5 (39′ st Coates sv). A disp. Rasa, Dalmasso, Civalleri, Dutto, Bertolino. All. Burgato 6.
ARBITRO: Framba di Torino 6.5.
COLLABORATORI: Colacicco di Ivrea e Al Taie di Ivrea.
AMMONITI: Dal Molin (P), Caldano (A), Mana (A), Lerda (A).

LE PAGELLE DI PANCALIERI – AZZURRA PROMOZIONE

PANCALIERI (4-3-3)

Bellardone 6.5 Guanti puliti a fine gara, ma autore di due uscite fuori area di cui una di petto con controllo a seguire.
Nordio 6.5 Una chiusura importante nella ripresa. Bene in entrambe le fasi.
Brussino 6.5 Contribuisce alla fase offensiva con continue scorribande.
Bolla 6.5 Non particolari interventi, ma trasmette sicurezza.
Genovesi 7 Difficile superarlo, imponente negli stacchi di testa.
Dal Molin 7 Idee chiare e buone geometrie a centrocampo. Leader dei suoi.
Sivera 7 Protagonista del primo tempo con continui strappi in fascia.
Mangieri 7.5 Mezzo voto in più per il fatto di essere un fuori quota e di avere una tale intelligenza calcistica. Mai un tocco superfluo e aperture a memoria per i compagni.
Forneris 7 Fa reparto da solo e realizza la rete decisiva.
Deasti 7 Buona velocità al servizio di un ottimo dribling.
Costante 7 Sempre in pressione sul portatore di palla. Al servizio dei compagni.
All. Melchionda 6.5 Buon approccio alla gara e ottima gestione del vantaggio.

AZZURRA (4-2-3-1)

Ferrero 6.5 Due parate decisive. Non fa dimenticare la sua presenza spronando i suoi per 90′.
Bonelli L. 6.5 Ci mette corsa e cuore sulla fascia sinistra.
Curati 6 Qualche difficoltà in marcatura su Forneris.
Caldano 5.5 Troppo timido in posizione di terzino.
Oggero 6 Una prestazione sufficiente nel complesso. Qualche errore ma anche buoni interventi.
Mana 5.5 Ci si aspetta di più in fase di costruzione. Combina poco.
Magnabosco 6 E’ sempre raddoppiato appena riceve palla. Bravo a non demordere finchè rimane in campo.
Bonelli M. 6 Qualche buono spunto in centro al campo, sufficiente.
Fenoglio 6.5 Trasforma in qualcosa di pericoloso ogni volta che riceve palla. Prova a concludere.
Vallati 5.5 Prova a dare fastidio alla linea difensiva, ma non concretizza.
Bono 6.5 Gestisce bene i palloni che gioca. Con intelligenza nel mezzo.
All. Burgato 6 Avvio troppo timido dei suoi. Sfiora comunque un punto.

L’Azzurra di Burgato