12 Agosto 2020 - 00:41:19

Promozione A, Varallo sogno Eccellenza

Le più lette

Verbano giovanili, Barbarito definisce le panchine: Under 19 a Cortazzi, Di Marco-Murano per Under 16 e Under 14

Sarà ancora Giovanni Cortazzi a guidare l'Under 19 del Verbano nel prossimo campionato regionale fascia B. La decisione è...

Federico Albisetti, dalla cantera dell’Alpignano all’Under 18 del Torino

Non c'è ancora la firma, ma è solo una questione di giorni, a settembre Federico Albisetti sarà un giocatore...

La Biellese, in mediana c’è Dylan Kambo

I lanieri di Rizzo continuano a puntare alto e l'ennesimo segnale arriva dal mercato che regala un centrocampista di...

La Dufour Varallo come il Leicester. Sono queste le parole con cui Italo Morellini, allenatore della Juve Domo, ha definito la squadra che attualmente guida la classifica del girone A di Promozione. Può sembrare un eufemismo, ma la realtà dei fatti è questa.
Ad inizio stagione nessuno della società neroverde si aspettava di ritrovarsi in questa posizione in graduatoria dopo 19 giornate, sopratutto dopo la passata stagione in cui la squadra vercellese si era salvata solo tramite i play out. I ragazzi di Stefano Cesano, dopo una prima parte di stagione già positiva, stanno ora stupendo tutti e stanno trovando un’incredibile continuità di risultati: con quella ottenuta contro il Piedimulera sono infatti 5 le vittorie consecutive e la prossima giornata potrebbe essere gia decisiva per la classifica finale, con il Vigliano che si troverà ad ospitare sul proprio campo proprio la primatista Varallo. L’altro lato della medaglia è invece rappresentato dal Briga, squadra assoluta protagonista del girone di andata e momentaneamente in estrema difficoltà, a causa anche delle tante defezioni che stanno colpendo la compagine di Glauco Ramazzotti e che stanno costringendo il tecnico ad affidarsi spesso a ragazzi dell’Under 19. I numeri biancoazzurri post festività sono da brividi: 2 punti in 5 partite a fronte di due pareggi ottenuti contro Bianzè e Dormelletto e 3 sconfitte nelle ultime tre partite disputate. Il Bulè Bellinzago è stata la squadra che ha sancito l’ultima caduta del Briga, arrivata con un netto risultato di 3-0 nonostante l’assenza dal primo minuto di Filippo Capacchione, assoluto punto di forza e capocannoniere dei Tigrotti di Bellinzago, ragazzi che stanno regalando infinite gioie al tecnico Diego Colombo, il quale non può che essere soddisfatto degli ottimi risultati ottenuti nell’ultimo periodo e della stabilità che sembra essere finalmente arrivata, con le reti subite, unica vera debolezza del Bulè nel girone di andata, che sono sempre più tendenti allo 0, con 1 solo gol subito al rientro dalle vacanze natalizie a fronte dei 10 segnati. Tra le squadre in lotta per il titolo c’è ora anche l’Omega. I rossoneri di Tabozzi sono reduci da due vittorie consecutive e il passo falso di Santhià sembra ormai solo un ricordo, con risultati, belle prestazioni e gol che non stanno assolutamente mancando. In chiusura segnaliamo quanto accaduto durante Sparta Novara e Città di Cossato, partita che ha sicuramente regalato tantissime emozioni, visto lo scoppiettante 3-3, arrivato a seguito delle reti anche di Barbero e Romussi, i quali si sono resi entrambi protagonisti nel finale di gara, a 40 secondi dalla fine, di uno episodio che ha scatenato attimi di panico e paura in campo e sugli spalti: i due ragazzi sono stati infatti coinvolti in uno scontro e hanno sbattuto la testa, Barbero dopo un attimo di stordimento si è rialzato, mentre ad avere la peggio è stato l’attaccante del Città di Cossato che ha momentaneamente perso i sensi prima di essere soccorso da tutti i presenti. Entrambi i ragazzi sono poi stati prontamente portati all’ospedale, dall’ambulanza giunta sul campo, per effettuare tutti gli accertamenti del caso.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli