Ivrea 1905
L'undici iniziale dell'Ivrea 1905

L’Ivrea passa sul campo della Rivarolese e continua a sognare l’Eccellenza. La Rivarolese un po’ acciaccata, si arrende ai rivali e termina qui la stagione; i granata non sono riusciti a sfruttare il vantaggio del fattore campo e della possibilità di avere due risultati su tre a propria disposizione. Invece gli orange arrivano all’appuntamento con i playoff nella migliore condizione e senza infortuni al contrario dei loro avversari che devono fare a meno di Reano, Audino e Franzino. Nonostante tutto la Rivarolese sembra uscire meglio dai blocchi e in avvio dà l’impressione di poter dare scacco agli avversari; ma è solo un’illusione perché dopo 6’ un’azione di Chiappero sulla destra e un disimpegno impreciso dei difensori permettono a Cervato di realizzare il gol del vantaggio con un tiro da fuori area. Un gol che capovolge la partita e costringe la Rivarolese a cercare la via del gol. Ma i granata non riescono ad impensierire la retroguardia avversaria, tanto che alla fine della partita non si ricorda un intervento di Giarnera. La difesa granata sembra in bambola: Pierobon e Soster si trovano a meraviglia ma al momento di concludere mancano di precisione; Chiappero continua a essere una spina nel fianco nella difesa avversaria. Prima del riposo c’è ancora il tempo per un tiro di Cervato e poi per le proteste eporediesi a causa di un intervento ai danni di Sinato. La Rivarolese perde, per infortunio anche Pavia e Puddu e nella ripresa non ha più la forza di invertire la rotta; Pierobon è su ogni palla e riesce a tenere su la squadra e al 42’ arriva il gol che legittima la supremazia orange; Munari scatta dalla propria area, scambia con Pierobon e appoggio per Sinato, pronto ad insaccare con un perfetto diagonale. Un’azione da manuale che lancia l’Ivrea. E ora sotto con la Nolese.

Rivarolese
Gillone 6.5 Sui gol non può nulla, bene nelle uscite.
Balagna 5.5 Coinvolto nella giornata storta del reparto.
Puddu F. 5.5 Fatica a tenere Chiappero, esce per infortunio.
41′ Ciccarelli 6Copre la sua fascia di competenza.
Celano 6 Lotta come può sulle folate orange.
La Caria 6.5 I suoi lanci si perdono nel vuoto.
Pavia sv 26′ Abbascià C. 6.5Gara ordinata.
Grosso 6 Parte bene, tiene troppo la palla.
Sicca 6.5 Si sposta da una fascia all’altra, generoso.
Querio 5.5 Non riesce mai a rendersi pericoloso.
Negro 5.5 Non riesce a superare la difesa avversaria.
Secchieri 6 Corre per tutta la gara senza essere pericoloso.
All. Lami 6 Non riesce a giocare la gara immaginato.

Rivarolese
Giarnera 6 Nessun intervento di rilievo nel croso del match.
Chiartano 6.5 Affronta l’impegno senza paura.
Vitale 6 Ci mette tanta grinta, avolte eccede.
Cervato 7 Il suo eurogol indirizza la partita sui binari giusti.
Giacoletto 6.5 Sempre pronto nelle chiusure e nei raddoppi.
Munari 7.5 Impeccabile in difesa, contropiede da applausi.
Chiappero 7 Mette in crisi i rivali, poi esce esausto.
23′ st Grosso 6Dà il suo apporto nell’infuocato finale.
Soster 6.5 Entra con facilità nell’area avversaria.
Pierobon 7 Affronta tanti duelli, ne esce sempre vincitore.
Rabbi 7 Preciso nelle giocate, bravo nel palleggio.
Sinato 7 Lotta su ogni palla, suo il sigillo finale.
All. De Paola 7 Non dà punti di riferimento agli avversari.

RIVAROLESE-IVREA 1905 0-2
RETI: 6′ Cervato, 45′ st Sinato.
RIVAROLESE (4-4-2): Gillone 6.5, Balagna 5.5, Puddu F. 5.5 (41′ Ciccarelli 6), Celano 6, La Caria 6.5, Pavia sv (26′ Abbascià C. 6.5), Grosso 6 (34′ st Le Pera sv), Sicca 6.5, Querio 5.5 (29′ st Gazzetta sv), Negro 5.5 (21′ st Parla 6), Secchieri 6. A disp. Lazzarini, Mennuni, Fornero, Surace G.P.. All. Lami 6.
IVREA 1905 (4-2-3-1): Giarnera 6, Chiartano 6.5, Vitale 6, Cervato 7, Giacoletto 6.5 (29′ st Comotto sv), Munari 7.5, Chiappero 7 (23′ st Grosso 6), Soster 6.5, Pierobon 7 (45′ st Tallarida sv), Rabbi 7 (36′ st Lanza sv), Sinato 7. A disp. Gili Tos, Botte, Campanella, Brunero, Baldi. All. De Paola 7.

Rivarolese
L’undici iniziale della Rivarolese