giovedì 4 Giugno 2020 - 07:05:31

Venaria – Charvensod Promozione: Arabia gol al primo pallone, Bisi spreca il rigore del pari

Le più lette

Pralboino Under 19, un ritorno per la panchina 2020-2021: scelto Alessandro Barbieri

Alessandro Barbieri è il nuovo allenatore del Pralboino Under 19. Un gradito ritorno per il tecnico, che ritrova una...

Terza Categoria, domani il supplemento digitale sulla stagione del Città di Varese

Se a Varese i colori biancorossi hanno trovato dignità il merito è di giocatori e società del Città di...

Legnarello e Santissimi Martiri unite nella ripresa: i due presidenti lavorano in vista della prossima stagione

Legnarello e Santissimi Martiri ci saranno anche il prossimo anno. I due presidenti, Roberto Monzani e Gaudenzio Costacurta, tramite una...

Tanto Venaria e sprazzi di Charvensod in Venaria – Chravensod Promozione, dove il tre a due rischia di essere rimontato nel finale, ma Bisi calcia alto il rigore del possibile pareggio. La squadra di Pasquale dimostra grande compattezza e idee molto chiare nel gioco che va proposto, preparando la gara anche sul modulo avversario, il classico 4-3-1-2 che può andare in difficoltà nelle scalate sugli esterni. Così il Venaria lavora bene con i due esterni alti a fare gli straordinari, il tutto condito da alcune giocate collaudate, come nel caso di PAsquale che esce dalla linea difensiva per allargarsi a sinistra e giocare veloce nel mezzo, dove trova sempre una punta a che viene in contro o un centrocampista, pronto a fare la giocata veloce in profondità verso l’esterno. Charvensod che invece gioca a tratti, vivendo sulle iniziative di Rovira e cercando quasi sempre l’imbucata per vie centrali.

Primi dieci minuti con la squadra di Fermanelli pimpante ma poco precisa, come il tiro largo di Daricou al 4′. Poi da un calcio d’angolo il Venaria ribalta l’azione, D’Agostino porta palla e apre a sinistra per Di Bari che punta Salvadori sul fondo, una volta in area scarica sul dischetto dove arriva Virardi per scaricare in porta il vantaggio. Lo Charvensod si spegne, ma D’Agostino lo grazia lanciato nell’uno contro uno con Celesia perde almeno due volte il tempo per mettere in rete, per poi concludere con un destro debole a lato. Subito arriva la punizione, angolo da sinistra per Vuillermoz Didier sul secondo palo che rimette in mezzo di testa, Joly sfiora e Vuillermoz Xavier in scivolata spinge dentro sulla linea di porta. In una delle sue folate lo Charvensod va vicino al vantaggio, con Daricou che allarga per Vuillermoz solo in area, ma il tiro è ad occhi chiusi e si vede. Il cambio di campo coincide con una fase down dello Charvensod dove il Venaria piazza un uno-due potente. Al 6′ Di Bari gioca verticale per D’Agostino, che la mette sul palo lungo dietro Celesia, due a uno. Poi ancora Di Bari in area, tiro ribattuto da Celesia sul quale piomba Arabia entrato da nemmeno un minuto, che fa vedere tutta la voglia di incidere battendo Celesia per il tre a uno. Si vede poco lo Charvensod, Tambuzzo attraversa il campo indisturbato e va al tiro dal limite impegnando Celesia, poi ancora un episodio accende gli ospiti, contatto Parente-Rovira e rigore, Bisi va centrale e accorcia.

A questo punto la squadra di Fermanelli deve crederci, Rovira va vicino al pari di testa ma più vicino ci va Bisi: lancio lungo per Rovira, Alestra allunga la gamba e tocca il pallone in angolo, ma per l’arbitro anche il giocatore, Rigore. Dal dischetto ancora Bisi, ma al 45′ la palla pesa il doppio e quindi il dieci ci mette più forza nel tiro, troppa, perché la sfera sorvola la traversa. Sull’onda emotiva spinge lo Charva, nel recupero Celesia rischia di trovare una super giornata, spintosi in avanti sull’angolo colpisce di testa ma mette di poco alto. Poi nell’ultima azione della gara ci pensa Celozzi, Caminiti mette la palla bassa sul dischetto, ma Jorrioz a botta sicura infrange le speranze del pari su Celozzi che chiude alla grandissima lo specchio della porta lanciando i Cervotti al secondo posto.

IL TABELLINO DI VENARIA – CHARVENSOD PROMOZIONE

VENARIA-VDA CHARVENSOD 3-2
RETI (1-0, 1-1, 3-1, 3-2): 8′ Virardi (Ve), 30′ Vuillermoz X. (Vd), 6′ st D’Agostino (Ve), 9′ st Arabia (Ve), 18′ st rig. Bisi (Vd).
VENARIA (4-4-2): Celozzi 7, Tambuzzo 7 (44′ st Furcas sv), Vasario 6.5, Mezzela 6, Porrone 6 (30′ st Zanchi sv), Pasquale 7, D’Agostino 7, Parente 6.5, Di Bari 6.5 (25′ st Alestra 6), Virardi 6.5 (22′ st Muratore 6), Dosio 6 (8′ st Arabia 7). A disp. Nocera Alessandro, Gagliardi, Veneziano, Napoli. All. Pasquale.
VDA CHARVENSOD (4-3-1-2): Celesia 6.5, Salvadori 6 (13′ st Caminiti 6), Caminiti 6 (42′ st D’Herin sv), Pesa 5 (34′ st Monetta sv), Vuillermoz X. 6, Joly 6.5, Ceccon 5.5 (25′ st Jorrioz P. 5.5), Vuillermoz D. 6, Daricou 6, Bisi 6, Rovira 6.5. A disp. Shkreli, Petey, Carere. All. Fermanelli.
ARBITRO: Verdese di Alessandria 6.

LE PAGELLE DI VENARIA – CHARVENSOD PROMOZIONE

Venaria (4-4-2)
All. Pasquale 7 Prepara la partita sulle debolezze avversarie. La squadra sembra poter dire la sua nella lotta in alto.
Celozzi 7 Sicuro nelle uscite, ma il meglio lo dà al 50′ st sbarrando la strada a Jorrioz.
Tambuzzo 7 Tanta corsa e facilità nel ribaltare in modo veloce l’azione.
Vasario 6.5 Manca una copertura sul tiro alto di Vuillermoz, per il resto bravo a coprire le uscite di Pasquale.
Mezzela 6 Segue i dettami del compagno e allenatore.
Porrone 6 Tanto lavoro di interdizione.
Pasquale 7 Una qualità nelle giocate per forza di altro livello, errori non ne fa, le situazioni le legge sempre in anticipo. Ma questo non può stupire, quasi compitino in fondo.
D’Agostino 7 Si danna per recuperare l’erroraccio nei primi minuti e l’impegno paga.
Parente 6.5 Sue le aperture sul lato opposto a mettere in crisi le scalate del centrocampo ospite.
Di Bari 6.5 Entra nelle azioni di tutti i gol con due assist e un tiro. 25′ st Alestra 6 Sfortunato in occasione del rigore.
Virardi 6.5 Ancora in rete, pare proprio un innesto azzeccato. 22′ st Muratore 6 Salta due uomini si slancio e anche Celesia, poi protesta.
Dosio 6 Tanto lavoro sulle pressioni e nei movimenti, poco in zona gol. 8′ st Arabia 7 Al primo pallone toccato è già più che positivo.

Charvensod (4-3-1-2)
All. Fermanelli 5.5 La squadra sembra vivere più sulle ondate umorali che su vere e proprie motivazioni.
Celesia 6.5 Un colpo di testa in terzo tempo che poteva ricordarsi a lungo…
Salvadori 6 Saltato facile da Di Bari in occasione del primo gol.
13′ st Caminiti 6 Ci prova con sinistro da fuori centrale e con la palla dell’ultima occasione
Caminiti 6 Anche lui in zona offensivo il meglio, una girata alta di sinistro.
Pesa 5 Sempre nascosto, non chiede mai palla, grossa involuzione dallo scorso anno.
Vuillermoz X. 6 Spinge dentro il pari, ma spesso abbandona la linea creando buchi.
Joly 6.5 Nell’uno contro uno non viene mai saltato, prova anche a ripartire.
Ceccon 5.5 Si vede e poco e quando si vede cerca di sparire il prima possibile.
25′ st Jorrioz P. 5.5 Celozzi chiude bene, ma forse l’occasione poteva essere sfruttata meglio.
Vuillermoz D. 6 Una volta in zona gol, non si trova a suo agio.
Daricou 6 Meglio come rifinitore che come finalizzatore.
Bisi 6 Sul primo rigore va tranquillo, sul secondo sente la pesantezza del momento.
Rovira 6.5 Gli spunti offensivi migliori arrivano dalle sue intuizioni.

 

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy