cafassebalangero
La rosa dei primi in classifica del Cafasse Balangero

Termina senza reti la sfida al vertice tra Cafasse Balangero e Grand Paradis. La formazione del tecnico Fioccardi, dunque, mantiene un punto di distanza sui ragazzi di Luca Mercanti e, soprattutto, la possibilità di decidere il proprio destino senza affidarsi ai risultati delle contendenti nelle prossime ed ultime sei giornate. La prima occasione importante della partita arriva al 19’: punizione dal lato corto dell’area di rigore di Feer, palla morbida dentro l’area, stacca Nicolaescu ma, in girata, non trova lo specchio. Al 27’ ecco gli ospiti: azione insistita e tiro dalla distanza di Luboz, Pagliasso blocca in due tempi. Ancora un calcio piazzato favorevole al Cafasse al 32’: Michelotti controlla e prova il tiro in caduta da dentro l’area, palla che esce vicina al palo alla destra di Pellisier. L’ultima occasione del primo tempo è ancora di marca locale: la palla sfila sulla sinistra per l’inserimento di Favata, cross in mezzo per Frigerio che striscia di testa e manda a lato. La prima mezz’ora della ripresa latita di occasioni (se si esclude l’impreciso tentativo in rovesciata di Favata) nonostante i tentativi dei due tecnici di svoltare la gara con sostituzioni e cambi tattici: ottimo, ad esempio, l’impatto sul match di Perrier, con Condò che arretra nella posizione di terzino sinistro. Al 36’, poi, bello scambio tra Michelotti e Mura sulla destra, cross al centro e voleè di Boi, deviazione e corner. Il Grand Paradis spinge nei minuti finali e, al 43’, Ierace rilancia da metà campo, Nicolaescu intercetta di testa ma, involontariamente, il suo intervento diventa un assist per il subentrato Alleth che prova il tuffo di testa ma Pagliasso c’è. Ultimo tentativo, infine, con Perrier che calcia pericolosamente al volo da dentro l’area ma ancora Pagliasso, raccogliendo la sfera da terra, fa sembrare la parata più facile di quel che effettivamente è, e dopo quattro minuti di recupero, il triplice fischio del direttore di gara, mette fine al match.

Cafasse Balangero – 4-3-3
All. Fioccardi 6 Era fondamentale non perdere.
Pagliasso 6.5 Fa la sua parte.
Mura 6.5 Qualche bel cross.
Nicolaescu 7 Spinta costante a sinistra e pochi rischi dietro.
Feer 7 Mette ordine in mezzo al campo e pennella sui piazzati.
Togni 6 Buon lavoro in copertura.
Favata Alb. 6 Nessun pericolo.
Boi 6.5 Tra i più ispirati davanti.
Favata Ale. 6 Si inserisce coi tempi giusti ma non trova la porta.
20′ st De Tomatis 6 Entra bene.
Frigerio 6 Un po’ impreciso ma permette ai suoi di salire.
Michelotti 6.5 Ha qualità che emergono nel secondo tempo.
Longo A. 6 Il classico compitino.
5′ st Fornero 6 Lotta in mezzo al campo.
A disp.: Mosele, Guglielminotti, Belfiore, Marafioti, Conte, Barra, Arena.
Dirigente: Gilotto Davide

Grand Paradis – 4-3-1-2
All. Mercanti 6 Decisamente meglio nella ripresa.
Pellisier Jil 6 Poco impegnato.
Cheillon 6 Gioca molto alto.
Letey 6 Attento a non scoprirsi.
11′ st Perrier JP. 7 Si danna l’anima e sfiora il gol nel finale.
Luboz J. 6 Fa il lavoro sporco.
39′ st Alleth 6 Ci prova.
Gorraz 6 Bel lavoro su Frigerio.
Spinardi 6 Sempre concentrato.
Ierace 6.5 A servizio delle punte con qualche bella invenzione.
Apparenza 6.5 Dà il suo contributo in entrambe le fasi.
Christille 6.5 Detta la profondità.
32′ st Martin N. 6 Forze fresche.
Pellissier Jean 6.5 Svaria su tutto il fronte offensivo.
44′ st Berthod sv
Condò 6.5 Fa la sua figura sia da mezz’ala che da terzino.
A disp.: Presta, Tibaldi.
Dirigente: Vallet Hervè

grandparadis
L’undici iniziale del Grand Paradis per lo scontro al vertice