Torri Biellesi
La festa dei biellesi

Scusate il ritardo. Potrebbe essere questo lo slogan delle Torri Biellesi dopo la promozione in Prima Categoria passata solo per i play-off. I biellesi battono 2 a 0 lo Sciolze e possono festeggiare. Nonostante il doppio risultato a favore, i ragazzi di Gariazzo partono subito forte, concedono poco e all’inglese con un gol per tempo regolano i torinesi. I padroni di casa non abituati a gestire e spinti anche dal pubblico, interpretano subito la gara in maniera aggressiva. Al 12′ contro cross dalla destra di Enesto per lo stacco di Lucano e palla in rete ma l’arbitro annulla giustamente per una spinta evidente delle stesso centrale in maglia nero-verde. Al 37′ punizione di Zarantonello e sul primo palo piattone di Bini con palla alta. Sul ribaltamento di fronte proiezione offensiva di Della Selva, che pennella sul secondo palo per Serra, che ha il tempo di controllare e fulminare con un diagonale Rossotto. Questo gol sposta gli equilibri e costringe i torinesi a una disperata rimonta. Ci vuole un altro Sciolze per ribaltare la partita, soprattutto più spregiudicato. Pronti via e dopo 20” Arcaro dal limite col piattone sfiora il palo. Il più incisivo sembra Rotariu, che alla mezz’ora (appena rientrati dal time out) si fa largo su Arcaro e fa girare il destro. La traiettoria è piuttosto centrale ma comunque costringe Rossotto al colpo di reni. Le Torri Biellesi fanno male in ripartenza e al 37′ bella giocata del neo entrato Crispo che si gira e centra il palo. La sfera arriva sul piede di Enesto, che colpisce con la paura fallendo il tap-in. Bravo comunque Rossotto a rientrare e col piede a mettere in angolo. Lo Sciolze sembra non averne più e si catapulta in avanti con le ultime energie. Il direttore di gara concede 6′ di recupero e al primo di questi direttamente da rinvio di Furlan Rotariu si trova a tu per tu con Rossotto, lo scarta e col sinistro deposita il 2 a 0 che vale la promozione.

Torri Biellesi-Sciolze 2-0
RETI: 37′ Serra (T), 46′ st Rotariu (T).
TORRI BIELLESI (4-4-2): Furlan 6.5, Morra 6 (10′ st Gusu 6), Della Selva 7, Lucano 6.5, Biagi 6, Tressoldi 7, Spilinga 7 (36′ st Montonera sv), Enesto 6 (42′ st Fontanella sv), Serra 7 (27′ st Rotariu 7), Didioni 7 (19′ st Crispo 6.5), Novella 6.5. A disp. Piras, Beltrami, Barbirato, Novella. All. Gariazzo 7.
SCIOLZE (4-3-1-2): Rossotto 5.5, Arcaro 6, Rosso 6 (5′ st Gastaldi 5.5), Di Masi 6, Orlando 5.5, Pasquero 6.5, Delle Fave 6.5, Casalegno 6, Bini 5.5, Magnesi 6.5, Zarantonello 6.5. A disp. Avanzo, Gagliardi, Biglia G., Balasso, Celano, Cavazzi , Macchioni M.. All. Franco Cipriani 5.5.
ARBITRO: Brescia di Novara  6.

Torri Biellesi
Furlan 6,5 Da un suo rinvio dal fondo nasce il gol del raddoppio.
Morra 6 Tiene la sua zona di competenza senza rischi. 10’st Gusu 6 L’anello debole della catena difensiva.
Della Selva 7 Disegna traversoni col suo sinistro come sul vantaggio.
Lucano 6.5 Di testa una sicurezza. In impostazione piede da rivedere.
Biagi 6 Lavoro sporco in mezzo.
Tressoldi 7 Comanda alla perfezione la difesa senza rischiare nulla.
Spilinga 7 Come un leone, occupandosi anche della marcatura di Magnesi.
Enesto 6 Gioca con la paura, lo si nota quando fallisce il tap-in a porta vuota.
Serra 7 Affonda bene sulla destra e taglia coi tempi giusti. 27’st Rotariu 7 E’ lui a chiudere i giochi nel recupero.
Didoni 7 Si sacrifica andando a conquistare qualche calcio piazzato. 19’st Crispo 6,5 Sfortunato sul palo.
L. Novella 6.5 Molto attivo.
All.Gariazzo 7 Ha comandato il gioco dall’inizio, giusto premio.

Sciolze
Rossotto 5,5 Sulle uscite alte non mostra mai sicurezza al suo reparto.
Arcaro 6 S’inserisce bene da dietro.
Rosso 6 Si propone spesso ma difensivamente perde più volte l’uomo. 5′ st Gastaldi 5,5 Rinforza fisicamente l’attacco ma combina poco.
Di Masi 6 Crea sempre la sovrapposizione sull’out di destra.
Orlando 5,5 Legge male la situazione.
Pasquero 6,5 Gioca molto bene d’anticipo, è lui a salvare nel finale.
Delle Fave 6,5 Un combattente.
Casalegno 6 Non riesce a imbastire trame di gioco, si limita al lancio lungo.
Bini 5,5 Si muove molto sul fronte offensivo ma risulta inconcludente.
Magnesi 6,5 Molta personalità da trequartista, mette in costante difficoltà.
Zarantonello 6,5 Il più pimpante, crea e prova a finalizzare le occasioni.
All. Cipriani 5,5 Una squadra troppo rinunciataria nonostante avesse solo un risultato a disposizione.