Reai Torino
La squadra al completo di Barbieri

Dopo una straordinaria cavalcata, un girone di ritorno spettacolare in regular season e tre vittorie nei playoff, il Real Torino 2014 vola in Seconda Categoria al termine di una sfida, quella contro il Brunetta, in cui i gialloblù dimostrano più determinazione e condizione degli avversari, apparsi un po’ stanchi e forse demotivati dalla rete del vantaggio della formazione di Barbieri, arrivata dopo appena cinque minuti di gioco. Pronti via e si capisce subito che la formazione ospite ne ha di più con Cedro che dopo appena un minuto di gioco porta avanti il pallone e dalla distanza fa partire una gran traiettoria che termina alta di poco. E’ il preludio alla rete del vantaggio che arriva al 5′ grazie a una precisa incornata di testa di Santulli (lasciato solo) dagli sviluppi di un calcio di punizione. Il Brunetta, sembra accusare il colpo, con lo stesso Cedro pericoloso all’11’ in girata, Seconetti blocca. Al 20′ i gialloblu sfiorano ancora il raddoppio con una gran conclusione di Graziano che a ridosso dell’area piccola fa partire un potente diagonale a mezz’altezza che si stampa all’incrocio dei pali. Per vedere la prima conclusione del Brunetta, bisogna attendere un minuto più tardi grazie a un buon calcio di punizione di Mastrogiacomo che termina alto di poco. Al 39′ la formazione di Barbieri mette un altro tassello alla promozione grazie a un’incredibile prodezza di Santulli che fa partire un bolide dalla distanza che si insacca sotto la traversa con Seconetti inerme a osservare il pallone entrare in rete. Nella ripresa il Brunetta prova a mettere in campo più determinazione, ma un fallo di mano dubbio di Barraco in piena area di rigore dopo dieci minuti di gioco pone la parola fine al discorso qualificazione, dal dischetto il neo entrato Hirac infatti trasforma dando di fatto il via ai festeggiamenti dei suoi in panchina, rendendo inutile la rete della bandiera di Trombatore.

Brunetta-5-3-2
Seconetti 5.5 Poteva fare di più sul secondo gol, rischia in disimpegno.
Lucciarini 5.5 Combatte, ma sbanda un po’ insieme a tutto il reparto.
Olivieri 6 Un buon primo tempo di spinta poi si spegne alla distanza.
Bagordo 6.5 Sempre attento, buoni disimpegni, il migliore la’ dietro.
14′ st Cacarrone 5 Non incide.
Barraco 5.5 Forse il rigore non c’era, ma con la difesa era in giornata no.
Arienti 5.5 Apparso in difficolta’.
Licheri 6.5 L’unico a saltare l’uomo.
Piseddu 5.5 Forse un po’ stanco.
25′ st Jommi 5.5 Può fare poco.
Nicoletti 5 Non punge abbastanza.
28′ st Bellinello G. 6.5 Subito pericoloso con due conclusioni sibilline.
Mastrogiacomo 5.5 Buona punizione nel primo tempo, poi si vede poco.
25′ st Trombatore 6.5Entra e segna un gol di pregevole fattura.
Capponi 5 Imbrigliato dalla difesa del Real Torino, non è mai pericoloso.
All. Manfredini 5.5 Squadra stanca.

Real Torino-4-4-2
Marji 6 Poco impegnato, decisamente senza colpe sul gol subito.
Leone 6.5 Lotta, combatte e fa a sportellate per tutto il match.
Santulli 7.5 Che dire, rete da cineteca, spinta continua, dribbling facile.
Alfonzo 6.5 Bene insieme a tutto il reparto difensivo.
Trivieri 6.5 Attento per tutto il match.
Parla 6.5 Tiene bene la posizione.
Bozzo 7.5 Un match con tanta, tantissima qualità, stagione da incorniciare.
Barbieri 6.5 Roccioso là in mezzo.
Cedro 7 Pericoloso soprattutto nel primo tempo, spina nel fianco.
12′ st Hirac 6.5Entra, combatte e segna il rigore della tranquillità.
Graziano 7 Gran vitalita’ nel primo tempo, l’incrocio sta ancora tremando.
30′ st Ndile 6Fa salire la squadra.
Porzio 7 Il suo colpo di testa vincente avvia la festa dei suoi.
25′ st Chiarlitti 6Si fa sentire.
All. Barbieri 7 Cavalcata straordinaria.