21 Giugno 2021

Terza Alessandria: dieci giornate per razzismo, il pres: «Il giudice mi ha fatto un favore»

Le più lette

Rita Guarino è ufficialmente la nuova allenatrice dell’Inter

Rita Guarino-Inter il matrimonio è ufficiale. L'ormai ex coach della Juventus Women è la nuova allenatrice delle nerazzurre. Una...

Alcione in Serie D! Il Pavia cala il poker in casa del Club Milano e chiude il discorso promozione nel Girone B

L'Alcione conquista la promozione in Serie D a una settimana di distanza dalla fine del campionato. Un risultato storico...

Chieri-Venaria All Stars Under 19: Nepote scrive la storia, doppietta che vale i quarti

È il Venaria l'ultima squadra ad approdare ai quarti di finale del torneo All Stars. I Cervotti di Marco...

Quando il pugno duro viene accolto con piacere. In seguito alla partita di Terza Categoria di Alessandria contro il Boys Calcio, il Giudice Sportivo infligge a Simone Settembrino, giocatore dell’Aurora Alessandria, una squalifica di dieci giornate.

La motivazione non lascia scampo a interpretazioni: a seguito di uno scontro fortuito con un avversario, (Settembrino) rivolgeva nei confronti dei colleghi avversari frase offensiva tale da denigrare gli stessi per motivi di razza e di colore.

Di fronte ad una sconfitta pesante e ad una squalifica altrettanto onerosa, il presidente dell’Aurora Paolo Delfino si dice però sollevato. «Decisione giustissima. Il giudice ha fatto bene e mi ha fatto anche un favore. Con tutti gli stranieri che ho in società (dai pulcini alla prima squadra) è assurdo che un mio giocatore pronunci una frase del genere, per un fallo fortuito come ne capitano tanti in una partita di pallone. Ora ha finito il campionato e sono contento di avere un elemento così in meno in squadra».


Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli