9 Agosto 2020 - 11:29:02

Terza Alessandria: dieci giornate per razzismo, il pres: «Il giudice mi ha fatto un favore»

Le più lette

Federico Albisetti, dalla cantera dell’Alpignano all’Under 18 del Torino

Non c'è ancora la firma, ma è solo una questione di giorni, a settembre Federico Albisetti sarà un giocatore...

La Biellese, in mediana c’è Dylan Kambo

I lanieri di Rizzo continuano a puntare alto e l'ennesimo segnale arriva dal mercato che regala un centrocampista di...

Juventus Primavera, il Monza si aggiudica l’amichevole estiva

La Juventus Primavera torna in campo per preparare l'ottavo di finale di Youth League contro il Real Madrid del...

Quando il pugno duro viene accolto con piacere. In seguito alla partita di Terza Categoria di Alessandria contro il Boys Calcio, il Giudice Sportivo infligge a Simone Settembrino, giocatore dell’Aurora Alessandria, una squalifica di dieci giornate.

La motivazione non lascia scampo a interpretazioni: a seguito di uno scontro fortuito con un avversario, (Settembrino) rivolgeva nei confronti dei colleghi avversari frase offensiva tale da denigrare gli stessi per motivi di razza e di colore.

Di fronte ad una sconfitta pesante e ad una squalifica altrettanto onerosa, il presidente dell’Aurora Paolo Delfino si dice però sollevato. «Decisione giustissima. Il giudice ha fatto bene e mi ha fatto anche un favore. Con tutti gli stranieri che ho in società (dai pulcini alla prima squadra) è assurdo che un mio giocatore pronunci una frase del genere, per un fallo fortuito come ne capitano tanti in una partita di pallone. Ora ha finito il campionato e sono contento di avere un elemento così in meno in squadra».


Vivi Sprint e Sport al 100%, scarica l’applicazione e scopri tutte le sue funzioni.

L’APP PER ANDROID

L’APP PER IPHONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli