11 Luglio 2020 - 14:04:57

Cbs: Torneo Amici per la Ricerca, sabato mattina importante esserci!

Le più lette

Vighignolo Under 14, Luca de Vivo si racconta: dall’approdo ai Regionali al nuovo incarico con i 2007

Al Vighignolo da soli due anni, Luca De Vivo ha già regalato alla società, con i suoi 2005, la...

Lainatese, Fabio Cappelletti è il nuovo responsabile della scuola calcio rossoblù

Il nuovo responsabile della scuola calcio della Lainatese è Fabio Cappelletti, in arrivo dall'Accademia Calcio Como (Centro di formazione...

Settimo Milanese, Marco Falsettini è il nuovo Responsabile del Settore Giovanile

Nome pazzesco quello annunciato dal Settimo Milanese come nuovo Responsabile del Settore Giovanile. Alla corte del presidentissimo Alberto Albertani...

Sabato 8 febbraio, dalle 9.30 alle ore 12-12.30 circa, in campo dieci squadre divise in due gironi si affronteranno presso la struttura della Scuola Calcio CBS di corso Sicilia 58 per un sorriso e un gol davvero speciale: “Amici per la ricerca” infatti è e sarà un torneo per dare un calcio alla fibrosi cistica.

In campo la categoria “Piccoli Amici 2013/2014” che scenderanno in campo a favore della ricerca sulla fibrosi cistica, la più frequente fra le malattie genetiche che colpisce circa un bambino su circa 2.500 nati.

Promosso dalla Scuola Calcio CBS e dalla Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus, sarà importante esserci sabato mattina al primo torneo “Amici per la Ricerca”.  Non solo perchè al termine del torneo tutti i bambini delle squadre partecipanti (due squadre del CBS, Torino Fc, Candiolo, Chieri, Pro Eureka, Chisola, Piobesi, Venaria, BSR Grugliasco) verranno premiati ma soprattutto perchè arte del ricavato del torneo (biglietto di ingresso alle partite: 5 euro) verrà devoluto dalla Scuola Calcio CBS alla Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica Onlus.

All’interno della struttura di Corso Sicilia sarà presente un gazebo della Fondazione FC presso il quale il pubblico presente potrà anche effettuare donazioni libere, con i volontari della Fondazione che forniranno informazioni utili sulla patologia e sulle attività  a sostegno della ricerca scientifica.

“Come società e per la nostra forte connotazione e legame con il territorio, abbiamo sempre avuto a cuore la crescita dei bambini – dice il Presidente rossonero Renzo Zecchi -. Poter organizzare un torneo di questo tipo, con questa valenza benefica, è una gioia prima ancora che un impegno. Da molti anni siamo impegnati con attività ed eventi collegati in particolare con l’Ospedale Infantile Regina Margherita e l’Ospedale Sant’Anna. Sono  felice di poter ospitare sui nostri campi questa manifestazione e di poter dare un nostro contributo alle attività della Fondazione, e spero che il pubblico partecipi attivamente e con entusiasmo”.

“Questa iniziativa è piena di significato – sottolinea il professor Gianni Mastella, fondatore e Direttore Scientifico della Fondazione Ricerca Fibrosi Cistica -. In Italia la fibrosi cistica conta 2 milioni e mezzo di portatori sani, che la possono trasmettere ai figli.  La malattia compromette la funzione di molti organi e porta a insufficienza respiratoria, accorciando la vita di chi ne è colpito. L’iniziativa ricorda anche che lo sport ha una speciale indicazione nei ragazzi con fibrosi cistica, perché ne ottimizza l’attività metabolica favorendo una migliore funzionalità respiratoria e cardiocircolatoria nonché più efficienti attitudini fisiche e psichiche, essenziali per contrastare la malattia».

Appuntamento dunque per sabato 8 febbraio, dalle ore 9.30 in Corso Sicilia 58 per una giornata di sport e molto altro. Tutti insieme per un unico scopo: quello di segnare un importante gol e vincere la partita contro la fibrosi cistica.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli