4 Marzo 2021

E’ morto Mario Tunno, papà del calcio a 5 in Piemonte e pioniere dei campi in erba artificiale

Le più lette

Alessandria-Carrarese Serie C: basta Eusepi dal dischetto, i grigi ritrovano la vittoria

Scendevano in campo due squadre alla ricerca di una svolta e, dopo un mese di febbraio senza vittorie, l'arrivo...

Sanremese – Gozzano Serie D, festival del gol al Comunale: fermata la capolista

A poche ore dall'inizio del Festival della canzone italiana, al Comunale di Sanremo va di scena il festival del...

L’istinto del bomber, episodio 4: la rubrica dedicata ai centravanti del settore giovanile

Ebbene si, siamo ancora qua. Giunge al quarto e ultimo episodio "l'istinto del bomber", la rubrica targata Sprint e...
Claudio Verretto
Claudio Verretto
Direttore irResponsabile, bastian contrario, sempre dalla parte degli indiani

E’ morto nella notte, di infarto, aveva solo 65 anni. Mario Tunno era conosciuto da tutti perché era stato un grande precursore, prima del calcio a 5 e poi con i campi in erba artificiale. Imprenditore, uomo di sport, era benvoluto da tutti. All’inizio degli anni novanta, con Carlo Gilardino e la Gems, avevano dato il via ad un’iniziativa fortissima nel settore dell’abbigliamento tecnico. E’ mancato all’improvviso, ci mancheranno i suoi baffoni, il suo sorriso, la sua spavalderia mai fuori luogo, la sua semplicità. Addio Mario.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli