Il Pancalieri Castagnole Under 19

Altro pareggio in questo combattutissimo girone 2 della Coppa Piemonte, categoria Under 19. A spartirsi la posta in palio questa volta sono state il Pancalieri Castagnole, al debutto nella competizione, e la Rivarolese, che aveva affrontato sabato scorso il Venaria terminando con il medesimo risultato. Partita che ha vissuto di folate e che trova nell’1-1 il risultato più giusto per i valori espressi in campo dalle due compagini.

Padroni di casa più decisi in avvio, al 7′ Caruso serve Scaccuto che testa subito i riflessi di Mike Lazzarini. Al 23′ gran progressione di Tesio, che taglia il campo partendo dalla sinistra saltando due uomini e serve Baravalle, il quale però trova ancora un attento Lazzarini. Al 27′ primo squillo della Rivarolese: punizione dai 25 metri battuta da Opessi che va a stamparsi sulla traversa a Cavallin immobile. Desicamente più propositivi gli ospiti in questa fase, che però vedono vanificati i loro attacchi dal protagonista assoluto del finale di primo tempo: Michael Lazzarini. Al 30′ il portiere granata devia in angolo un tiro di Scaccuto e sul successivo corner di nuovo è attento su un tiro-cross di Bagnato, mentre due minuti dopo si supera letteralmente con una parata da applausi su una sassata angolatissima di Tesio. Passato il momento di difficoltà, gli ospiti si presentano carichi ad inizio ripresa: al 2′ Christian Abbascià rientra sul destro e trova un attento Cavallin, bravo a respingere con l’aiuto del palo. Al 20′ è invece Diego Abbascià a provarci con un bel sinistro a giro che termina alto di poco. Al 22′ clamorosa occasione per gli ospiti: Opessi raccoglie un pallone sporco in area e scaglia un sinistro violentissimo che fa tremare il palo alla destra di Cavallin. La legge “gol mancato, gol subito”, si sa, è una delle certezze assolute nel mondo del calcio, e questa volta colpisce a farne le spese è la Rivarolese. Al 24′ infatti il Pancalieri passa in vantaggio: palla recuperata a centrocampo, Tesio lancia in profondità Caruso, che approfitta di una disattenzione difensiva della Rivarolese e fredda Lazzarini con un sinistro chriurgico. Sbandata pericolosa degli ospiti, che nel giro di due minuti rischiano di capitolare: al 26′ il neoentrato Meneguzzo calcia alto da ottima posizione su sponda geniale di Tesio, mentre un minuto dopo è proprio quest’ultimo a fare la barba al palo con una rasoiata di destro. Nel momento migliore del Pancalieri, ecco arrivare puntuale il pareggio degli ospiti. È il 30′ quando Gazzetta, entrato dieci minuti prima al posto di Graziano, si prende la responsabilità della battuta di un calcio di punizione dai 20 metri molto contestato guadagnato da Diego Abbascià. Proteste vibranti dei padroni di casa ma l’arbitro è irremovibile: il classe 2000 granata prende la rincorsa e disegna una traiettoria insidiosa con il mancino che va ad insaccarsi alle spalle di un non irreprensibile Cavallin. Il numero 1 del Pancalieri trova l’occasione di rifarsi poco dopo con un bell’intervento plastico su una botta da fuori di Feira. Finale che si innervosisce quando Parla decide di fermare con le cattive uno scatenato Tesio: bruttissimo intervento da dietro del numero 11 granata, che costringe Tesio ad uscire zoppicando ma viene incredibilmente solo ammonito. C’è ancora tempo al 43′ per un’ultima occasione ospite, quando un instancabile Feira conclude a lato dopo l’ennesima progressione palla al piede. L’1-1 finale fa più contento il Pancalieri, che avrà l’occasione di giocarsi il tutto per tutto sabato a Venaria. Decisamente più amaro il pareggio invece per la Rivarolese, che dopo l-1-1 col Venaria ora può solo sperare nello 0-0 nella partita di sabato per passare direttamente il turno.

PANCALIERI CASTAGNOLE -RIVAROLESE 1-1

RETI (1-0, 1-1): 24′ Caruso (P), 30′ Gazzetta (R).

PANCALIERI CASTAGNOLE (4-3-3): Cavallin 6; Nidola 6.5, Vigliotti 6.5, Bertrando 7, Oderda 6 (18′ st Mazzini 6.5); Baravalle 6, Bagnato 6, Anastasia 5.5 (11′ st Meneguzzo 5.5); Caruso 7, Scaccuto 6, Davide Tesio 8 (37′ st Vaschetto sv). A disp: Gai, Fortini, Fusero, Rullo, Correggia. All. Melchionda 7.

RIVAROLESE (4-3-3): Lazzarini 8; Mennuni 6.5, Pergolari 6.5, Da Soghe 7.5, Baldi 6.5 (27′ st Scafidi 6); Opessi 7.5, Graziano 5.5 (20′ st Gazzetta 7), Feira 7; Abbascià D. 7, Parla 6, Abbascià C. 6.5. A disp: Capriolo. All. Gallo 7 (squalificato).

AMMONITI: 36′ st Parla (R), 37′ st Baravalle (P), 46′ st Bertrando (P), 48′ st Abbascià D. (R).

ARBITRO: Panero di Bra 5.5 A volte troppo fiscale. Innervosisce inutilmente la partita quando ammonisce Parla, autore di un brutto intervento che andava sanzionato con il rosso diretto.

PANCALIERI CASTAGNOLE
Cavallin 6.5 Non esente da colpe sul gol, si riscatta con un bella parata su Feira.
Nidola 6.5 Contiene bene Christian Abbascià, soprattutto nel primo tempo.
Oderda 6 Diligente in copertura, in avanti si fa vedere poco. 18′ st Mazzini 6.5 Entra in un momento caldissimo del match e si fa notare con un paio di buone chiusure.
Vigliotti 6.5 Bravo negli anticipi, legge bene alcune situazioni che potevano diventare pericolose.
Bertrando 7 Strapotere fisico per il centrale. Meglio passare da un’altra parte se si vuole creare qualche occasione.
Bagnato 6 Cerca di dettare i tempi in regia, non sempre ci riesce.
Tesio 8 Il migliore dei suoi, gli avversari non lo tengono mai. Serve l’assist per Caruso e solo un miracolo di Lazzarini gli nega la gioia del gol. Esce zoppicante quando Parla lo ferma con le cattive. 35′ st Vaschetto sv
Baravalle 6 Impegna Lazzarini ad inizio partita, cala alla distanza.
Scaccuto 6 Anche lui meglio nel primo tempo, nella ripresa non riesce a trovare spazi.
Caruso 7 Propositivo e frizzante, freddo nel battere Lazzarini per il momentaneo vantaggio.
Anastasia 5.5 In ombra per tutto il primo tempo, sostituito ad inizio ripresa. 11′ st Meneguzzo 5.5 Si mangia il gol del raddoppio che avrebbe potuto chiudere la partita.

RIVAROLESE
Lazzarini 8 Interventi salvifici in serie nel primo tempo. Prodigiosa la parata su Tesio.
Mennuni 6.5 Si sgancia spesso in avanti creando superiorità numerica per i compagni.
Baldi 6.5 Macina chilometri sulla sinistra, esce stremato. 27′ st Scafidi 6 Entra concentrato e dà una mano dietro.
Graziano 5.5 In apnea quando Tesio va a prendere palla tra le linee. 20′ st Gazzetta 7 Decisivo nel siglare il pareggio con mancino preciso su punizione.
Da Soghe 7.5 Abbina qualità in impostazione ad una solidità disarmante nell’uno contro uno. Una roccia.
Pergolari 6.5 Sempre attento sui palloni aerei.
Opessi 7.5 Due legni colpiti dallo sfortunato numero 7, sempre pericoloso nei pressi dell’area avversaria.
Feira 7 Sale in cattedra nel secondo tempo. Quando ad altri si accende la spia della riserva, lui ha ancora il serbatoio bello pieno e fa la differenza.
Abbascià Christian 6.5 Appannato nella prima parte di gara, decisamente meglio nella ripresa quando impegna Cavallin e scheggia il palo.
Abbascià Diego 7 Sul primo movimento salta quasi sempre l’uomo. Con un pizzico di lucidità in più nell’ultimo passaggio sarebbe un attaccante completo.
Parla 6 Solito lavoro sporco, bravo a tenere palla e a far salire la squadra. Mezzo voto in meno per il brutto intervento da rosso su Tesio.

La Rivarolese Under 19

Sprint e Sport lo trovi in tutte le edicole di Piemonte, Valle d’Aosta e Lombardia il lunedì mattina e sullo store digitale. Al servizio dei giovani e dello sport dal 1957, è il nostro motto. Abbiamo l’ambizione di formare e informare, intanto contribuendo a migliorare la cultura sportiva. Abbiamo introdotto alcune importanti novità sull’edizione multimediale: le interviste a fine gare dei protagonisti le potete ascoltare integralmente attraverso i file originali, lo stesso dicasi per le reti da palla inattiva o le fotogallery. Vogliamo proporre il calcio sotto una nuova forma, attraverso il filtro dei numeri, delle statistiche e allora ecco un’ampia sezione dedicata alle prove individuali. Focus portieri con le classifiche dei meno battuti, spazio ai bomber e al minutaggio / gol. Infine, per difensori e centrocampisti, tutte le medie voto compilate seguendo le indicazioni degli addetti ai lavori e dei nostri inviati.