Giacomo Sega e Andrea Bernardi (Valenzana Mado)
Giacomo Sega e Andrea Bernardi (Valenzana Mado)

Niente timori riverenziali verso questa Pozzolese, prima in classifica. D’altra parte i valori in campo non erano, poi, tanto diversi. La storia non si fa con i se ed i ma! Però la Valemado ha molto da recriminare su un paio di scivoloni in casa che le hanno fatto perdere la testa o, comunque, la possibilità di battersi per il primato. I primi venticinque minuti trascorrono, quindi, senza grossi sussulti né tiri nello specchio. Al 27′ arriva la doccia fredda: Lemaachi impegna Santagati a terra, che respinge il pallone ma nulla può sulla ribattuta di De Paola che insacca. La ripresa vede subito la Vale in campo che non aspetta il fischio dell’arbitro: fremono i rossoblu. E infatti al 7′ pervengono al pari con un chirurgico rasoterra di Sega, pallone che s’intrufola nell’angolino basso. Nulla da fare per Tuda che, comunque, si era disteso molto bene. Non mollano i padroni di casa, dopo due minuti, sfiorano il raddoppio con Dilorenz che raccoglie un assist De Giovanni e di contro balzo mette sull’esterno della rete. La gara sembra scorrere sui binari giusti per la Vale, ma al 15′ Bellarosa e Santagati ci mettono del loro intervenendo fuori tempo su un tiro a mezz’aria, che Argenti mette nel sacco, tra l’incredulità dei valenzani e la gioia dei compagni. Ma la Valemado non ci sta! E’ caparbia, è volitiva e vuole ottenere di più da questa gara, ha in corpo la rabbia di chi, conscio del suo valore, vuole dimostrarlo. Sega, su tutti, ispira le manovre e si rende lui stesso sempre pericoloso appena ne ha l’occasione. Al 18′ in seguito a un fallo su Dilorenz, particolarmente attivo in questa gara, Bernardi, sulla punizione, mette sotto la traversa dall’apice sinistro dell’area. Ancora Dilorenz al 22′ si vede negare il gol su due tiri a ripetizione murati per due volte prima da Lucibello e poi da Conforto. Gran palla, al 24′, col bilancino, che Sega confeziona per Ciapolino, il quale sbilanciato colpisce male, e mette a lato di poco. Ultima occasione per cogliere la vittoria dell’orgoglio parte dai piedi di Dilorenz, palla strozzata troppo e destinazione fondo.

Francesco De Paola e Andrea Argenti (Pozzolese)

VALENZANAMADO – POZZOLESE 2-2
RETI: 27′ De Paola (P), 7’st Sega (V), 15’st Argenti (P), 18’st Bernardi (V).

VALENZANA MADO (4-4-2): Santagati 6, Boveri 6.5, Bernardi 7, Kabashi 6.5, Segato 6.5, Bellarosa 6, De Giovanni 6.5 (25’st Scarrone 6), Badengo 6.5, Ciapolino 6 (32’st Mori sv) Sega 7.5, Ratta 6 (4’st Dilorenz 7). A disp. Camuso, D’Ettorre, All. Benazzo 7. Dir. Dilorenz.

POZZOLESE (4-4-2): Tuda 6, Vizaru 6, Cogoni 6 (9’st Favalli 6), Lucibello 6.5, Conforto 6, Moio 6,5, Lemaachi 6.5, Carlone 6., Valletta 6 (35’st Spano sv), Argenti7, De Paola 7. Adisp. Casacchia, Cavo, Arapi, Leva. All. Todarello 6.5. Dir. Stefania De Michelis.
ARBITRO: Cazzola di Alessandria 6.5.