27 Settembre 2020 - 03:35:30
sprint-logo

Fulvius – Valenzana Mado Under 15: Ratta pennella, Setti tripletta, derby scoppiettante

Le più lette

Cheraschese – Azzurra Coppa Promozione: I nerostellati non si fermano

La Cheraschese supera l'Azzurra per 3-1 grazie a un'ottima prestazione corale, agguantando in tal modo il passaggio del turno...

Dilettanti, stabiliti i criteri di retrocessione e promozione

Dopo una formulazione anomala dei campionati 2020/21, il Comitato Regionale Piemonte e Valle d'Aosta ha reso noti i criteri...

Lumezzane-Ciliverghe Eccellenza: X factor fra Lume e Cili, prima Caracciolo poi Valotti

Il volo dell’Airone, la variante impazzita di bomber Valotti: una copertina per due. A dividersi la posta in palio...

Un derby con tante emozioni. Anche con la complicità di tante sviste arbitrali: un rigore netto negato alla Vale e uno concesso alla Fulvius quasi inesistente potevano condizionare un bella gara che, per fortuna dei ragazzi di Benazzo, alla fine li premia meritatamente. La partita comincia in discesa per i rossoblù e finisce in salita ripida con i polsi che tremano fino al fischio liberatorio del sigror Brugnone. Da sottolineare che le prime tre reti dei rossoblù sono arrivate da palle inattive, tre pennellate da calcio d’angolo di Ratta, trasformate sotto porta dal rapace Setti. E qui ci sarebbe da dire: «Dov’erano i centrali difensivi della Fulvius?». Il primo arriva dopo tre minuti su angolo da sinistra con palla che carambola sul corpo di Setti e finisce in porta. La Fulvius s’impaurisce e si chiude, per almeno venti minuti, dietro la linea della palla. Lo stesso Falzone, notoriamente trequartista col vizio del gol, arretra a fare il terzino, lasciando così campo agli avversari che li chiudono nella loro  trequarti, pur concludendo poco nello specchio. La seconda rete arriva al 29′, batte sempre da sinistra Ratta: i difensori locali evidentemente non hanno fatto tesoro degli errori sul primo gol e si fanno sorprendere per la seconda volta dalla testa di Setti. Prova qualche timida sortita la Fulvius ma finalmente con Falzone nel suo ruolo non inquadra la porta. E così – errare è umano ma perseverare è da ingenui! – al 31′ Setti sempre da corner col contagiri di Ratta insacca fortunosamente di testa confezionando una bella tripletta. Nella ripresa dopo tre minuti esce per infortunio Sega, da Grandi falciato in area, ma Brugnone lontanissimo dall’azione vede il fallo fuori e assegna solo una punizione. All’8′ Rossini, sostituto di Sega, con azione personale e un gran destro in diagonale alta fa secco Coraini, gol che alla fine risulterà decisivo per la vittoria. Ormai paghi e pensando di aver blindato il risultato gli ospiti si limitano ad arginare gli attacchi della Fulvius che al 12′ va in rete proprio con Falzone: gran giocata individuale che mette fuori causa due avversari e sinistro a giro nel sette. Al 15′ spalla a spalla tra Bernardi e Vathi che accentua la caduta e Brugnone pur tentennando dà il rigore che Falzone realizza. Il disagio dei rossoblù diventa fibrillazione e si trasforma in vera e propria paura quando al 26′ Vathi, sfruttando un disimpegno corto difensivo, trafigge un frastornato Martinenghi. Mancano pochi minuti, la Vale è in mezzo ai marosi provocati dagli attacchi della Fulvius, per fortuna in difesa non si fanno più errori e la partita finisce con la meritata vittoria ospite. Esemplare il comportamento del pubblico che non si scompone nemmeno sugli errori arbitrali.

TABELLINO DI FULVIUS VALENZANA MADO UNDER 15

FULVIUS – VALENZANA MADO   3-4
RETI (0-4, 3-4): 4′ Setti (V), 29′ Setti (V), 31′ Setti (V), 8′ st Rossini (V), 12′ st Falzone, 15′ st rig. Falzone (F), 26′ st Vathi (F).
FULVIUS (4-5-1): Coraini 6, Grandi 6, Botta 6, Barberio 6, Poggi 6.5, Vathi 7, Picchiotti 6.5, Tramarin 6.5, Musco 6 (3′ st Pinzi 6), Falzone 7.5, Fornasiero 6.5. A disp. Camuso, Lucchetta. All. Mucci 6.5. Dir. Musco.
VALENZANA MADO (4-3-3): Martinenghi 6, Boveri 6.5, Kabashi 6 (10′ st Bernardi 6), Bellarosa 6.5, Maccagno 6, Degiovanni 6.5, Setti 8, Badengo 6.5, Dilorenz 6.5, Sega 6 (3′ st Rossini 7), Ratta 7 (20′ Ciapolino 6). A disp. Mori, Scarrone. All. Benazzo 7. Dir. Isgrò.
ARBITRO: Brugnone di Casale M.to 5 Indeciso e impreciso in alcune scelte.
AMMONITI: 8′ Musco (F), 37′ Bernardi (V).

PAGELLE FULVIUS

All. Mucci 6.5 A sorpresa grande prova di carattere nel secondo tempo.
Coraini 6 Buona volontà: fa ciò che può, poche responsabilità sui gol.
Grandi 6 Intervento al limite della regolarità, rigore che l’arbitro non vede.

Diego Falzone

Botta 6 Qualche incertezza a centro difesa, nel complesso prova positiva.
Barberio 6 Sulla fascia sinistra contiene con difficoltà le percussioni di Ratta.
Poggi 6.5 A centro campo nel settore destro argina e si propone in attacco.
Vathi 7 Nella ripresa dà il meglio di sé con un gol e tanta spinta sulla fascia destra.
Picchiotti 6.5 Si prodiga nella zona nevralgica di centro campo da destra e sinistra.
Tramarin 6.5 Nella prima frazione posizione difensiva, nella seconda più attivo in attacco.
Musco 6 S’infortuna nel momento in cui stava dando il meglio.
3′ st Pinzi 6 Si muove bene in attacco.
Falzone 7.5 Nei primi dieci minuti posizione sbagliata, poi si sposta in avanti e fa danni.
Fornasiero 6.5 Nel primo tempo troppo solo, nella ripresa concorre alle azioni da gol.

PAGELLE VALENZANA MADO

Massimo Rossini

All. Benazzo 7 Resta calmo e sereno sul 4-0, poi si scatena quando i suoi soffrono.
Martinenghi 6 Non si aspettava una reazione così veemente, sorpreso in occasione di due gol.
Boveri 6.5 Non si limita solo a difendere, appena può si sgancia con coraggio.
Kabashi 6 In difficoltà nella ripresa sugli attacchi sula fascia della Fulvius.
10′ st Bernardi 6 Intervento pulito sul rigore.
Bellarosa 6.5 Nel primo tempo spinge centralmente davanti alla difesa, arranca nella ripresa.
Maccagno 6 Si rilassa troppo nella ripresa, qualche distrazione di troppo.
Degiovanni 6.5 Chiusure precise e puntuali, qualche responsabilità su un gol.

Mattia Setti

Setti 8 Tre gol pesantissimi realizzati con piglio rapace. Al posto giusto nel momento giusto.
Badengo 6.5 Instancabile sia in fase di appoggio che in fase di appoggio.
Dilorenz 6.5 Nella ripresa quando c’è da sudare in difesa lui c’è.
Sega 6 Sbaglia un gol clamoroso, a volte capita anche a lui.
3′ st Rossini 7 Il suo gol vale una vittoria.
Ratta 7 Tre pennellate da incorniciare.
20′ Ciapolino 6 Si prodiga soprattutto in fase di difensiva.

 

 

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE INTERVISTE DEL POST PARTITA: MATTIA SETTI, DIEGO FALZONE

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli