13 Giugno 2021

Alessandria Lions – Arquatese Under 17: Barbieri apre, Vitali e Manuelli la rimontano

Le più lette

Rappresentativa Regionale Under 15 Femminile: a Vedano Olona i primi allenamenti di selezione territoriale

Tempo di selezioni, tempo di allenamenti, ma soprattutto tempo di campo e di "partitelle" per quanto riguarda le atlete...

AC Leon-Zingonia Verdellino Eccellenza: scopri gli scatti più belli del big match vinto dai ragazzi di Luzzana

Scontro diretto tra Leon e Zingonia vinto dai bergamaschi grazie alla doppietta di Alessandro Lambiase. Una vittoria, quella dello...

Base 96-Gavirate Eccellenza: Schinetti riprende Lercara, un pareggio, due sorrisi

Si presentava come una partita di fine stagione, senza obiettivi di classifica tra due squadre che sanno proporre un...

Parte in sordina la gara, quasi sonnacchiosa come la domenica che si affaccia a nuovo giorno, anche se i primi due gol vengono realizzati nei primi diciannove minuti. S’infiamma quasi sul finire negli ultimi dieci minuti, per merito soprattutto dei padroni di casa, ed il gol della vittoria dei Lions, non è un caso, arriva al 50′ della ripresa. Dieci minuti di recupero che l’arbitro accorda in virtù del fatto che vi sono state dieci sostituzioni complessive, e numerose interruzioni per infortuni.

L’Arquatese fa subito intravedere la strategia del suo gioco basata sui lanci lunghi a cercare l’atletico Haubroune che, con la rapidità dei suoi movimenti, mette scompiglio nella retroguardia locale, soprattutto sui due centrali. Ed è proprio su questa falsa riga che i bianco azzurri trovano il primo gol: palla a spiovere a centro area Yazar e Ciontoli non s’intendono ne approfitta Haubroune che s’incunea trai due ma viene atterrato prima del tiro. Rigore legittimo che Berisha concede, e Barbieri realizza con tiro angolato.

Il Lions al contrario tesse la rete con una serie di passaggi a volte lenti a volte prevedibili, e non riesce a penetrare in area. Anche per merito della difesa arquatese. Al 19′ i padroni di casa usufruiscono di una punizione obliqua dai quaranta metri circa. Batte Ameno che spara una fiondata, su cui Tabolacci in tuffo a pesce respinge, appostato al limite dell’area Vitali più lesto di tutti si fionda sul pallone e insacca. Brivido al 27′ per i locali sulla sassata da fuori area di Moran che trova sulla traiettoria, diretta in porta, il provvidenziale corpo di Cionti che ribatte fuori area. Al 35′ Rizzo si esalta con una bella rovesciata, spalle alla porta, ma la palla esce oltre la traversa. Il primo tempo si chiude con la galoppata di Kreka sula fascia che arriva quasi sul fondo dal quale fa partire una zampata che si perde sull’esterno della rete.

La ripresa si presenta in quindici minuti con due gol strozzati in gola ad entrambe le tifoserie: al 4′ Lunghi indirizza in porta un bel pallone che deviato da un avversario finisce sul palo. Al 17′ è la volta di Barbieri a scheggiare sull’esterno il palo su punizione a giro. Yazar al 23′ è chiamato in causa con una bella respinta dal tiro di Barbieri. Comincia poi la pressione del Lions che col passar del tempo si trasforma negli ultimi dieci minuti, paradossalmente in pieno recupero, in un vero assedio che Manuelli al 50′ corona con un preciso tiro arcuato nel sette dell’Arquatese. Da sottolineare nella ripresa le numerose interruzioni arbitrali per le continue proteste dei ventidue in campo.

IL TABELLINO

ALESSANDRIA LIONS – ARQUATESE UNDER 17

RETI: 7′ rig. Barbieri (Ar), 19′ Vitali (AL), 50′ st Manuelli (AL).

ALESSANDRIA LIONS (4-4-2): Yazar 6.5, Lunghi 7, Kreka 6.5, Ameno 6.5, Conti 6, Virgillito 6.5, Calò 6.5 (40′ st Raksan sv), Vitali 7 (28′ st Grassi 6 ), Lo Castro 6 (23′ st Fossa 6), Vergano 6.5, Rubba 6 (29′ Rizzo sv (19′ st Manuelli 7). A disp. Martini, Abbagnale. All. Artioli 6.5. Dir. Virgillito.

ARQUATESE VALLI BORBERA (4-4-1-1): Tabolacci 6.5, Cogoni 6.5 (20′ st Carrega 6), Piccini 6.5 (48′ st Bricola sv), Briata 6.5, Ismailji 6.5 (25′ st Capanu 6), Varone 6.5, Porotto 6.5, Giommi 6.5, Haubroune 7 (35′ st Calleri sv), Barbieri 6.5, Moran 6 (5′ st Denzi 6). All. Bocca 6.5. Dir. Quagliata.

ARBITRO: Berisha di Asti 6 Nei primi venti minuti preciso e deciso, nel prosieguo si perde in personalità.

AMMONITI: 50′ Manuelli (AL), 48′ Giommi, 24′ st Ismailji (AR).

 

LE PAGELLE

ALESSANDRIA LIONS

All. Artioli 6.5 Buona preparazione venuta fuori alla distanza, strategia azzeccata.
Yazar 6.5 Agile e sempre pronto a reagire ai tiri avversari, ottimo rinvio.
Lunghi 7 Nel primo tempo contenimento puntuale e deciso, nella ripresa aggiunge tante fiondate in fascia.
Kreka 6.5 Tiene a bada con tenacia gli avversari che si avventurano dalle sue parti.
Ameno 6.5 Filtro a centro campo, una punizione bomba crea l’occasione del gol di Vitali.
Conti 6 A volte indeciso se entrare su Haubroune o temporeggiare. Da intendersi meglio con Yazar.
Virgillito 6.5 Raddoppi di marcature in aiuto a Conti. Svetta nei palloni alti.
Calò 6.5 Collegamento tra il reparto difensivo e l’attacco.
Vitali 7 Tanta fatica a centrocampo in appoggio e in difesa. Una faina sul gol. 28′ st Grassi 6 Contenimento.
Lo Castro 6 Lento nei ripieghi aspetta troppo la palla, e la perde facilmente. 23′ st Fossa 6 Ci mette grinta.
Vergano 6.5 Incursione da centro campo sulla fascia destra che creano problemi.
Rubba 6 Artioli lo sostituisce in modo alquanto sorprendente. 29′ Rizzo sv. 19′ st Manuelli 7 Il gol che porta in cielo tutta la squadra.

ARQUATESE VALLI BORBERA
All. Bocca 6.5 Non demerita la sua squadra che perde con l’onore delle armi.
Tabolacci 6.5 Sicuro tra i pali e nella presa, nulla da fare sui due gol.
Cogoni 6.5 Controlla con calma e precisione la sua fascia dove gioca Rubba.
Piccini 6.5 Nel primo tempo si concede qualche infilata sulla fascia, nella seconda contiene.
Briata 6.5 Svaria sulla fascia destra a centro campo con incursioni a volte pericolose.
Ismailji 6.5 Facile la marcatura su Lo castro poco mobile ( 25′ st Capanu 6 se la cava nei minuti finali ).
Varone 6.5 Nelle palle alte arriva sempre prima degli avversari.
Porotto 6.5 Collegamento sulla fascia sinistra con bei cross per Haubroune
Giommi 6.5 Vede il gioco e sa anche servire buoni palloni per la punta.
Haubroune 7 Quando parte fa paura per accelerazione e rapidità di movimento.
Barbieri 6.5 Buon lavoro sulla trequarti e il rigore del vantaggio trasformato con freddezza.
Moran 6 Non sempre si fa trovare pronto ai rendez vous con Haubroune. (5′ st Denzi 6 ).

L’Arquatese


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli