14 Agosto 2020 - 17:19:34

Audax Orione – SG Derthona Under 17, inarrestabile la corsa dei ragazzi di Mori

Le più lette

Verbano giovanili, Barbarito definisce le panchine: Under 19 a Cortazzi, Di Marco-Murano per Under 16 e Under 14

Sarà ancora Giovanni Cortazzi a guidare l'Under 19 del Verbano nel prossimo campionato regionale fascia B. La decisione è...

Riunione Consiglio CRL: quattro ripescaggi in Eccellenza e Promozione a 96 squadre

Finalmente è arrivato il giorno in cui le società lombarde hanno conosciuto i format dei campionati. Come era ampiamente...

Comitato regionale Piemonte e quel sorteggio che puzza di spot elettorale

Quattro anni fa, quando Christian Mossino era stato eletto da pochi mesi alla guida del Comitato regionale Piemonte Valle...

Derby a dir poco pirotecnico. Al Campo Grillo di Tortona si sono sfidati nella mattinata di domenica i padroni di casa dell’Audax, momentaneamente terzi in classifica, e la capolista S.G.Derthona, le quali hanno dato vita ad una partita a dir poco spettacolare per gol, emozioni e sorprese. La tensione la si avverte da subito, dalla presenza di un folto pubblico pronto a sostenere le compagini, dagli sguardi concentrati dei giocatori nel riscaldamento e dalla grande attesa da parte di tutti. Pronti, via e si sblocca subito il risultato, con l’esterno destro del Derthona Cigagna, il quale riesce a battere il portiere incrociando dopo un’azione insistita sulla fascia. Due minuti dopo, siamo al minuto sei, e i giallo verdi pareggiano con un leggero colpo di testa di Milanesi, abile a smarcarsi in area sulla punizione calciata da Repetto, sorprendendo il portiere Grossi. Dopo un continuo batti e ribatti, sono i padroni di casa a passare in vantaggio, a sorpresa, con Grillo, che con un pallonetto beffardo di testa insacca alle spalle del portiere avversario, anche in questo caso non perfetto nell’uscita. Da questo momento in poi, fino alla fine della prima frazione, è un monologo del Derthona, con almeno due occasioni limpide neutralizzate da Celotti, autore di grandissimi interventi, ma che nulla può sul centrocampista bianconero Gaga, il quale, in seguito ad una mischia, riesce ad insaccare sotto la traversa a pochi metri dalla porta, portando i suoi compagni al riposo sul risultato di 2-2. Il secondo tempo inizia sulla falsa riga del primo, con gli ospiti che spingono e che, al minuto tredici, trovano la rete del vantaggio, ancora con Cigagna che, superati due avversari, lascia partire un tiro da fuori che si insacca all’incrocio dei pali, alla destra di Grossi, premio di una grandissima prestazione, fatta di costanza, qualità e quantità. Quando oramai la partita sembra indirizzarsi verso la vittoria dei ragazzi di Mori, ecco che arriva il pareggio di Acerbi, con un rabbioso colpo di testa sugli sviluppi di calcio d’angolo, segno che i giochi non sono per nulla chiusi. Poco dopo la metà della ripresa, in un periodo di stallo della partita dovuto ai vari cambi e alla stanchezza di entrambe le squadre, il neo entrato tra le fila del Derthona Creazzo segna a pochi metri dalla linea di porta il gol del 3-4 che dona nuove energie ai suoi compagni, portandoli nel giro di dieci minuti, a mettere a segno altre due reti, entrambe con il sempre presente Casagrande, uno su rigore quantomeno dubbio, e uno su tap-in dopo una grande azione sulla fascia di Morettini, confermandosi così capocannoniere, e fissando il risultato sul definitivo 3-6, che proietta il Derthona sempre più in alto in classifica. Nella parte finale di gioco, da segnalare anche l’espulsione di Casaschi per proteste e un po’ di nervosismo che, per fortuna, non ha conseguenze. Ai nostri microfoni, l’allenatore Mori commenta così la grande e sofferta prestazione dei suoi ragazzi: «Sapevamo sarebbe stata una battaglia contro una nostra diretta concorrente, non è facile su campi come questi, bisogna essere a volte brutti ma efficaci. Deve essere un prestigio sapere che tutti contro di noi giocano alla morte». Colondri, allenatore dell’Audax, invece non ha nulla da rimproverare alla sua squadra: «Alla fine torniamo a casa con un risultato che non rispetta l’andamento della gara,loro sono più forti di noi ma abbiamo fatto una grande partita e non meritavamo questo passivo. Una sconfitta contro di loro, giocando con grinta e carattere, non intacca nulla nel nostro cammino».

IL TABELLINO DI AUDAX ORIONE – SG DERTHONA UNDER 17

Audax Orione 3 – S.G Derthona 6

Reti: 4’pt Cigagna (D), 6’pt Milanesi (A), 14’pt Grillo (A), 34’pt Gaga (D), 13′ st Cigagna (D), 15′ st Acerbi (A), 24’st Creazzo (D), 30′ st Casagrande (D), 33′ st Casagrande (D)
Ammoniti: 14′ pt Milanesi (A), 28′ st Salvador (A), 31′ st Gaga (D), 42′ st Glaudi (D), 44′ st Akouah (D)
Espulsi: 31’st Casaschi (A)
Arbitro Cerone di Alessandria 6 Nonostante la giovane età, riesce a gestire situazioni complicate di una partita molto tesa e sentita.

Audax Orione (4-3-3)
: Celotti 7, Bigiorno 6.5 (9’st Destro 6), Acerbi 6, Salvador 6, Gabatelli 6 (41’st Orsi s.v.), Maini 6 (9’st Destro 6), Pelizzari 6, Repetto 7, Milanesi 7 (36’st Ariganello s.v.), Grillo 7, Battegazzore 6.5. A disp: Mutti, D’Alessio, Tommasino, Novelli

S.G. Derthona (4-4-2): Grossi 6, Mori 6 (34′ st Glaudi 6), Morettini 6.5, Taverna 6.5, Santinato 6.5, Demartini 6.5 (19’st Creazzo 7), Cigagna 8 (37′ st Torrielli s.v.), Gaga 7.5, Akouah 6, Martin 6.5 (25′ st Jin 6), Casagrande 8. A disp: Rescia

LE PAGELLE DI AUDAX ORIONE – SG DERTHONA UNDER 17

AUDAX ORIONE

Audax Orione di Stefano Colondri

All. Colondri 6.5 Squadra che gioca dando tutto, con grinta e mentalità, e che non meriterebbe questo passivo.
Celotti 7 Autore di grandi parate,nonostante il risultato, bravo.
Bigiorno 6.5 Fino all’infortunio, gioca con grinta e determinazione. 20’st Casaschi 5 Entra in un momento difficile, espulso per presunte proteste.
Acerbi 6 Bene in marcatura, alla lunga concede molto di più.
Salvador 6 Buon primo tempo, si innervosisce e abbassa il livello.
Gabatelli 6 Discontinuo all’interno della partita, non emerge 41’st Orsi s.v.
Maini 6 Come il suo compagno, non gioca tutta la partita sullo stesso livello 9’st Destro 6 Entra senza causare particolari sussulti.
Pelizzari 6 Buona partita davanti alla difesa, tiene bene il centrocampo.
Repetto 7 Autore di un assist, regala anche qualche buona giocata di qualità.
Milanesi 7 Un goal e tanto sacrificio, crea pericoli agli avversari. 36’st Ariganello s.v.
Grillo 7 Segna il goal del raddoppio, poi scompare alla lunga.
Battegazzore 6.5 Nonostante un assist , non riesce ad essere sempre efficace.

S.G. DERTHONA

Il Derthona di Fabrizio Mori

All. Mori 7 Partita decisiva preparata bene a livello tattico, con qualche rischio, ma con la giusta mentalità.
Grossi 6 Provoca alcuni momenti di apprensione, non sicuro.
Mori 6 Buona prova, senza particolari acuti 34′ st Glaudi 6 Entra nervoso, ma non rischia molto.
Morettini 6.5 Un assist con una cavalcata negli ultimi minuti, quanta corsa.
Taverna 6.5 Qualche sbavatura ma, nel complesso, risponde presente.
Santinato 6.5 Difensore roccioso, non molla mai.
Demartini 6.5 Fase difensiva buona, poca spinta in avanti. 19’st Creazzo 7 Entra e segna il goal che cambia la partita.
Cigagna 8 Incontenibile, un treno sulla fascia destra, doppietta giusto premio 37′ st Torrielli s.v.
Gaga 7.5 Partita di quantità e qualità, con inserimenti che lo portano a segnare una rete
Akouah 6 Spesso fuori dal gioco, prestazione non positiva.
Martin 6.5 Buone giocate, anche se a tratti. 25′ st Jin 6 Rischia di segnare poco dopo entrato.
Casagrande 8 Il più pericoloso, ci prova tutta la partita e alla fine ne segna due.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli