18 Giugno 2021

Valenzana Mado – Gaviese Under 19: Paturan apre la tripletta valenzana

Le più lette

Accademia Pavese-Settimo Milanese Eccellenza: Maggi, Catania e Bonelli, Balestra chiude il torneo con un tris d’assi

L’Accademia Pavese termina con una vittoria questo mini torneo e lo fa con un perentorio tre a uno ai...

Corsico-Frog Milano Esordienti B: Porretti si carica i reds sulle spalle, ma la star è Caro Lia

Tanti gol e spirito combattivo andato in scena in via Sant'Abbondio tra Corsico e Frog Milano. Le due formazioni...

Inter-Milan Under 18: la fotogallery del derby dei classe 2003 deciso da Peschetola e Fabbian

Ecco gli scatti più belli del derby Under 18 andato in scena domenica mattina a Interello. Il match è...

Sfatato il detto: non c’è due senza tre! Dopo due sconfitte, alla terza gara di campionato la Vale sfodera gli artigli e con tre reti supera la Gaviese meritatamente. Sicuramente un risultato che farebbe pensare ad una prestazione sotto tono degli ospiti, ma così non è. L’espulsione di Suverato al 43′ del primo tempo, peraltro troppo affrettata ed alquanto dubbia, in nove minuti due falli veniali, lascia i ragazzi di Gualco in dieci. E questo sicuramente peserà nel prosieguo della gara. Se a questo si aggiunge, come lo stesso allenatore dirà a fine gara, l’assenza per infortuni di due centrocampisti di peso, ecco che il passivo appare fin troppo penalizzante. Sarebbe, comunque, ingeneroso nei confronti dei rosso blu giustificare il risultato solo per queste due motivazioni della squadra avversaria. In vero il team “Panza-ern” ha giocato una bella gara e sin dal primo minuto ha cercato la vittoria e alla fine l’ha acciuffata con il giusto cipiglio psicologico, una buona strategia di squadra e non ultima lo stato di grazia di alcuni dei suoi uomini di punta: in primis Paturan, Sinigaglia, Repossi e non ultimo Elia Novarese. Ciò senza nulla togliere agli altri giocatori, perché sicuramente il 3-0 è frutto di compattezza e volontà di squadra. Certo, come poi dichiarerà a fine gara Panza, ci sono alcune cose da calibrare nel reparto difensivo e in qualche zona del centro campo. Non è un caso che la Gaviese ha avuto almeno tre occasioni chiare da rete, che non sono state sfruttate a dovere, ivi compreso un rigore. In questo “Chapeau” a Repossi che si è sicuramente superato compiendo tre mezzi miracoli nelle suddette occasioni. Pronti via ad andare vicino al gol sono gli ospiti che al 4′, sugli sviluppi di una angolo, sfiorano il gol con l’inzuccata di Divano che sfiora la traversa. Pericolo scampato, reazione assicurata! Settimo minuto Desana crossa in area, Nicola spalle alla porta prova in rovesciata a sorprendere Monteleone che, ben piazzato, neutralizza. Poco dopo Zerbo salva sulla linea un pallone che in mischia stava per entrare in porta. La gara si dipana in modo vivace con leggera prevalenza dei rossoblu che sulla fascia sinistra si avvalgono della dinamicità di Sinigaglia ben coadiuvato dal movimento in avanti di Paturan. Al 27′ una bellissima triangolazione Grassi-Paturan-Placanica viene da quest’ultimo conclusa a fil di traversa. Al 41′ gli ospiti vanno al tiro in porta con Divano in netto fuori gioco, subito rilevato da Gjona. Al 44′ ultimo brivido in casa gaviese sulla botta di Paturan che Buragina intercetta col corpo. Poco prima lo stesso arbitro manda, anzitempo immeritatamente Suverato negli spogliatoi. Nella ripresa i padroni di casa ingranano una marcia in più e facilitati dalla superiorità numerica arrivano al vantaggio. Paturan al 13′, servito da Nicola, rocambolescamente, sul primo suo tiro intercettato, disteso a terra riesce a colpire di testa con palla che con lentezza entra nell’angolo. Al 15 nessun rossoblu davanti alla porta devia in porta il cross basso di Placanica. Al 24′ rispondono i “ quasi liguri”, ma Divano davanti alla porta sciupa sul fondo. Al 25′ risponde Sinigaglia che se ne va di prepotenza sulla fascia supera un avversario e di sinistro eurogol sotto la traversa. Al 35′ Divano davanti alla porta a colpo sicuro conclude, ma Repossi di piede gli dice Niet. Un minuto dopo il numero uno valenzano ipnotizza Divano che dal dischetto si fa respingere il tiro. Dopo due minuti sempre l’instancabile Divano se ne va tutto solo verso la porta, ma per la seconda volta Repossi sembra dirgli a me gli occhi e respinge di pugno in volo la sua staffilata. Non è finita perché al 47′ Paturan altruisticamente serve Berberi che si distende bene devia in rete.

TABELLINO

Romeo Paturan, 2003, Valenzana Mado

VALENZANA MADO – GAVIESE 3-0
RETI: 13′ st Paturan, 25′ st Sinigaglia, 47′ st Berberi.
VALENZANA MADO (4-1-2-3): Bellu 6 (1′ st Repossi 8), Grassi 6.5, Sinigaglia 7.5, Conigliaro 6.5, Lessio 6.5 (29′ st Lupo 6), Novarese 6.5, Desana 6.5, Nicola 7, Paturan 8, Livanaj 6 (9′ st Fiorini 6), Placanica 6 (18′ st Berberi 6.5). A disp. Cabiati, Carrettin, Misbah. All. Panza 6.5. Dir. Carrettin.
GAVIESE (4-3-2-1): Monteleone 6, Carlevaro 6.5 (33′ st Stranieri sv), Buragina 6.5, Fossati 6, Zerbo 6, Ottaviani 6 (27′ Ciancia 6.5), Divano 6, Prato 6, Silvestrin 6, Cunietti 6 (40′ st Sacco sv), Suverato 6. A disp. Valarani. All. Gualco 6. Dir. Ferrari.
ARBITRO: Gjona di Casale Monferrato 6 Espulsione di Suverato troppo affrettata, forse superficiale.
ESPULSO: 43′ Suverato (G) somma di ammonizione.

Gaviese Under 19

PAGELLE

VALENZANAMADO

All. Panza 6.5 Sicuramente la quadra, se non perfetta, è stata trovata. Ma per il meglio bisogna lavorare ancora.

Bellu 6 Poco impegnato nel primo tempo si limita all’ordinario. ( 1’st Repossi 8 Tre mezzi miracoli “ razionalmente” fanno un miracolo e mezzo, bravissimo ).

Grassi 6.5 Buon lavoro difensivo ma ancor di più la spinta sulle fasce.

Sinigaglia 7.5 In gran forma, molto migliorato nella continuità e consapevolezza dei suoi mezzi.

Conigliaro 6.5 Ordine e razionalità davanti alla difesa. Margini di miglioramento.

Lessio 6.5 Peccato per l’infortunio, forse uno strappo! Sicuro di sé ( 29’st Lupo 6 Pochi minuti giocati bene ).

Novarese 6.5 Parte con qualche indecisione, ma poi si riprende e non sbaglia niente.

Desana 6.5 Un po’ di fiducia nei suoi mezzi e può fare di più.

Nicola 7 Palleggio e piedi di rilievo: dovrebbe portare meno palla in quella zona del campo.

Paturan 8 Si muove senza dare punti di riferimento una gran gol e tanti assist.

Livanaj 6 A volte illumina a volte si spegne, serve più continuità. ( 9’st Fiorini 6 Dà il suo contributo).

Placanica 6 Buone giocate e qualche assist prezioso, anche per lui più determinazione ( 18′ st Berberi 6.5 ).

GAVIESE

All. Gualco In dieci è difficile resistere a questa Valenzanamado così determinata. Buone giocate in avanti.

Monteleone 6 Tre reti imprendibili, l’ordinaria amministrazione fatta con diligenza.

Carlevaro 6.5 Buon gioco su un Desana non sempre determinato ( 33′ st Stranieri sv )

Buragina 6.5 Sulla fascia sinistra controlla con profitto le giocate di Desana.

Fossati 6 Con pochi punti di riferimento a volte perde tempi e spazio.

Zerbo 6 Se si prendono tre gol nella zona centrale del campo qualche responsabilità alla fine c’è.

Ottaviani 6 Davanti alla difesa e in appoggio agli avanti mostra alcune incertezze. ( 27′ Ciancia 6.5 ).

Divano 6 Nei suoi piedi il contrappeso del pari, ma un grande Repossi si oppone.

Prato 6 Con l’uscita di Suverato si sacrifica in difesa per arginare gli attacchi valenzani.

Silvestrin 6 Sulla mediana sinistra opera aperture in quella zona a volte pericolose.

Cunietti 6 Si incunea quando può sulla fascia sinistra da sponda per Suverato. ( 40′ st Sacco sv ).

Suverato 6 Espulso frettolosamente per due falli, nessuno dei quali cattivo.


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli