12 Maggio 2021

Valenzana Mado Under 19, il tecnico Panza: «I ragazzi devono continuare a trovare stimoli per allenarsi»

Le più lette

Casale-Caronnese Serie D: Franchini gol, quarta vittoria consecutiva per i nerostellati

Il Casale vince ancora uno scontro importante contro una squadra forte e organizzata come la Caronnese, in zona playoff,...

Gravina in Piemonte: «Ho un nipotino che gioca e non sono ancora riuscito a vederlo». Si lavora per la riapertura al pubblico

E’ stata una giornata importante quella di martedì 12 maggio per il movimento del calcio dilettantistico e giovanile del...

Imperia-Legnano Serie D Girone A: Capra ci prova fino alla fine, ma Nava è strepitoso

Come previsto è stata una partita bellissima quella andata in scena ad Imperia tra due squadre che alla vigilia...

Una stagione stroncata sul nascere per una delle categorie più danneggiate dall’interruzione dei campionati. Come evidenziato da Davide Panza, allenatore dell’Under 19 della Valenzana Mado, la situazione è molto complicata anche per i ragazzi delle Juniores, che da un anno a questa parte hanno disputato pochissime partite ufficiali: «Da febbraio abbiamo incominciato ad allenarci seguendo e rispettando il protocollo: pertanto i nostri ragazzi, bravissimi nel rispettarlo, vengono al campo, si allenano senza alcun contatto fisico e tornano a casa senza fare accesso agli spogliatoi. Il gruppo è unito, contento ed entusiasta di continuare ad allenarsi: c’è la voglia di riprendere a giocare a calcio da parte di tutti, anche se ormai è sempre più difficile che si possa ripartire. C’è tanta partecipazione da parte di tutti i nostri giocatori, anche più di un paio di volte a settimana. Il rapporto è ottimo: li conosco ormai da diversi anni e posso dire che non c’è alcun problema o attrito tra me e loro».
Una situazione particolare che fa sorgere a catena un nuovo problema, che si ripercuote anche nella testa dei ragazzi: «È tremendamente difficile per i ragazzi trovare i giusti stimoli in questo periodo. Venendo a mancare l’obiettivo di giocare il sabato o la domenica in campionato, devono essere bravi a trovarne altri, magari di carattere più strettamente personale, per continuare ad allenarsi e spingersi a migliorarsi giorno dopo giorno». Una stagione che, come detto, quasi certamente non riprenderà e che quindi proietta i protagonisti già alla prossima annata: «Non sappiamo ancora, né noi dello staff né i nostri giocatori, se verremo riconfermati anche per la prossima stagione o meno. Non abbiamo ancora affrontato questo discorso con la società: ne parleremo al momento giusto, quando saremo a conoscenza delle decisioni prese dalla Lega. Io mi auguro che le annate vengano congelate e si possa ripartire insieme a settembre: mi piacerebbe continuare nel nostro percorso di crescita tutti insieme. Questo ovviamente a mio avviso dovrebbe valere anche per tutte le categorie, dai giovanissimi a salire».
Una Under 19 che lavora di pari passo con la propria prima squadra, ad evidenziare il fatto che si tratta di una società unita e compatta in tutte le sue componenti: «Il rapporto con la prima squadra è più che buono. Quest’anno facevo il secondo di Taverna in prima squadra: nel poco periodo che abbiamo avuto a disposizione, posso dire che abbiamo collaborato bene con la prima squadra. La strada intrapresa era quella giusta, ne sono convinto, e questo lascia ben sperare in vista della ripresa. L’obiettivo sella società è far crescere i nostri giovani, valorizzarli e farli esordire in prima squadra. Qualcuno era stato convocato per andare in panchina, altri anche solo per la partitella in settimana durante le sedute di allenamento. Stavamo lavorando bene». Per quando riguarda l’aspetto tattico, l’allenatore dell’Under 19 della Valenzana Mado ha illustrato quella che è la sua idea di gioco: «Personalmente mi piace molto il 4-2-3-1, ma in corso d’opera mi sono accorto che i ragazzi non erano adatti. Ci siamo quindi spostati a un più classico 4-4-2 o 4-3-3, in base al tipo di avversario che ci trovavamo ad affrontare e alla disponibilità dei miei giocatori. Bisogna essere bravi ad adattarsi alle varie situazioni».

 

LA ROSA DELLA VALENZANA MADO UNDER 19, STAGIONE 2020/21

PORTIERI: Repossi Tommaso (2003), Fonte Lorenzo (2003), De Gregorio Massimo (2002).
DIFENSORI: Lupo Bryan (2001), Ylli Hajdar (2003), Thiam Serigne Saliou (2002), Sinigaglia Davide (2003), Lessio Jacopo (2002), Carrettin Marco (2003), Grassi Damiani Edoardo (2003).
CENTROCAMPISTI: Nicola Luca (2003), Marello Mattia (2003), Conigliaro Erik (2003), Krasniqi Alfred (2003).
ATTACCANTI: Paturan Romeo (2003), Misbah Nadir (2003), Fiorini Simone (2001), Desana Riccardo (2002), Cabiati Giovanni Paolo (2003), Berberi Jurgen (2003).
ALLENATORE: Panza Davide.

 

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli