Aygreville
L'Aygreville di Nicola Turato

Fortemente voluta, fortemente meritata: l’Aygreville ribalta la Crescentinese e si prende l’atto finale della Coppa Piemonte, a coronamento di un percorso da sogno tra il campionato e la competizione regionale. Sotto di un gol all’intervallo, dopo una prima frazione in cui la Crescentinese di Cadoni se l’è giocata con generosità, le aquile di Nicola Turato hanno sfoderato nella ripresa una prestazione da applausi. Alla lunga il maggior tasso tecnico dei valdostani è venuto fuori, anche per merito della freschezza data da giocatori come Cuc e Pellu. Buoni ritmi, partita vivace, occasioni da una parte e dall’altra nella prima frazione. Pronti via Lazzaron scappa in velocità ma da posizione defilata calcia sopra la traversa. L’Aygreville aumenta i giri del motore, capitan Callegaro e compagni si rifugiano in corner: bravissimo Fontana a respingere il colpo di testa di Pozzan su angolo di Paico Vargas. La Crescentinese è però in partita e risponde colpo su colpo, fino al vantaggio: Coppo dimostra di avere passo e piedi educati, disegnando una traiettoria che beffa Iacobucci dalla lunga distanza. Iacobucci che poi rischia sulla girata di Lazzaron mentre in chiusura di frazione Gobbo per poco non approfitta della respinta corta di Fontana sul tirocross di Paico Vargas. Ripresa di ben altro tono, l’ingresso di Cuc dà nuova linfa in mezzo al campo e innesca le giocate di bomber Pozzan. È però Nastasi a trovare il pari, con una conclusione da posizione defilata che si insacca sotto la traversa, sorprendendo Fontana. I rossoneri, galvanizzati dal pari, accelerano ancora e 3’ dopo passano in vantaggio: sugli sviluppi della punizione di Paico, è Auletta a risolvere la situazione con una precisa conclusione. Il tris è questione di minuti, bellissimo lancio di Pellu, Pozzan elude l’intervento di Fontana in uscita e deposita in rete. La Crescentinese, con un solo cambio a disposizione, fatica a contenere e al 20’ arriva anche il poker valdostano: ancora bomber Pozzan, questa volta su invito di Cuc. Vince l’Aygreville ma al triplice fischio applausi anche per la Crescentinese.

Aygreville-Crescentinese 4-1
RETI (0-1, 4-1): 8′ Coppo (C), 14′ st Nastasi (A), 17′ st Auletta (A), 20′ st e 28′ st Pozzan (A).
AYGREVILLE (4-2-3-1): Iacobucci 6.5 (29′ st Rossi 6), Henry 6 (1′ st Cuc 7.5), Betemps 6 (1′ st Pellu 7), Nastasi 7.5, Mendez 7, Auletta 8 (29′ st Molinaro 6), Gobbo 7 (23′ st Sabatino 6.5), Chianese 7.5, Pozzan 8 (34′ st Fosson 6), Esquisito 7 (30′ st Rey 6), Paico Vargas Juan 7. All. Turato 8. Dir. Pozzan.
CRESCENTINESE (4-3-1-2): Fontana 6, Garavaglia 6.5, Panizza 6.5, Parasiliti 6.5, Vezzoli 6, Callegaro 7, Mudaro 6.5, Cadoni 6.5 (26′ st Canales 6), Lazzaron 6.5, Coppo 7, Guarascio 6.5. All. Cadoni 6.5. Dir. Capezzuto.
ARBITRO: Framba di Torino 6.5.

Aygreville
Iacobucci 6.5 Sorpreso sul gol, bene in generale.
Henry 6 Va un po’ in difficoltà in copertura.
1′ st Cuc 7.5 Prende in mano il centrocampo.
Betemps 6 Prova a reggere sulla corsia sinistra.
1′ st Pellu 7 Dà vivacità e ritmo, propone.
Nastasi 7.5 Detta i tempi, poi fa il terzino. Ha pure il merito di trovare il gol del pari.
Mendez 7 Sceglie sempre il tempo giusto per gli interventi, gran coppia con Auletta.
Auletta 8 Esce palla al piede con eleganza, interventi precisi. E va pure a segno.
Gobbo 7 Sfreccia sulla fascia destra, segue l’azione e diventa un pericolo costante.
Chianese 7.5 Corsa, quantità e qualità in mezzo al campo. Sempre nel vivo del gioco.
Pozzan 8 Bomber implacabile, ovviamente non poteva mancare la sua firma.
Esquisito 7 Galleggia fra le linee, porta pericolosità alla manovra rossonera.
Paico Vargas 7 Si occupa di tutti i calci piazzati, insidioso in velocità.
All. Turato 8 Cambi vincenti, la ribalta in maniera netta. Ancora uno sforzo.

Crescentinese
Fontana 6 Buoni interventi nella prima frazione, forse un po’ sorpreso sui gol nella ripresa.
Garavaglia 6.5 Finché ne ha, chiude tutto.
Panizza 6.5 Difende bene e si spinge pure avanti.
Parasiliti 6.5 Mette una pezza quando può.
Vezzoli 6 Scavalcato spesso dai lanci da dietro, utile nel far filtro in mediana.
Callegaro 7 Il capitano è l’ultimo a mollare, lotta su ogni pallone con grinta.
Mudaro 6.5 Ci mette corsa e generosità, sempre al servizio della squadra.
Cadoni 6.5 Bene in fase di contenimento, recupera tanti palloni importanti.
26′ st Canales 6 Entra a risultato ormai deciso, prova a dare il suo contributo.
Lazzaron 6.5 Pericolo principale nella prima parte di gara, si dà un gran da fare.
Coppo 7 Se gira lui, la Crescentinese è una meraviglia. Grandi falcate, di qualità.
Guarascio 6.5 “Tigre”, prova a graffiare. Una spina nel fianco, si fa vedere.
All. Cadoni 6.5 I suoi ragazzi hanno dato il massimo, da apprezzare: ottimo percorso.

Crescentinese
La Crescentinese di Stefano Cadoni