23 Giugno 2021

Valenzana Mado – Audax Orione Under 19: Rete di Mangione, cadono gli orafi di Panza

Le più lette

Schiaffino-Afforese Esordienti B: la fotogallery del match dei ragazzi di Alessandro Rota e di Riccardo De Angelis

Ecco le foto più belle della partita di sabato tra Schiaffino e Afforese, categoria Esordienti B della Delegazione di...

Coppa Angelo Quarenghi, a fine agosto a San Pellegrino Terme torna il torneo più importante per la categoria Under 14

Dopo lo stop forzato, la Coppa Angelo Quarenghi tornerà a dare spettacolo. A darne notizia è il comitato organizzatore,...

Come a Besnate, anche a Vergiate un torneo provinciale con squadre del Piemonte

Nelle riunioni federali - almeno fino a quando si sono svolte - riguardo i tornei è sempre stato ricordato...

Risultato un po’ bugiardo nel primo tempo, ma legittimato e caratterizzato da una bella prestazione dell’Audax nella ripresa, piuttosto che dalla reazione della Valemado come sarebbe stato auspicabile. La gara è stata condizionata da un vento fastidioso, le cui raffiche improvvise falsavano certe giocate imprimendo alla palla velocità e traiettorie improbabili. E mettendo in difficoltà quei giocatori che tentavano di addomesticare la sfera senza riuscirvi. La Vale è stata più teorica con fraseggi, palla a terra, per arrivare in prossimità della porta difesa da Mutti. Fraseggi a volte corti e imprecisi, a volte lunghi e prevedibili. Più pratico, invece, il gioco degli ospiti che, con lanci lunghi, hanno sfruttato la rapidità di movimento e le accelerazioni di Mangione in stato di grazia. Nei primi cinque minuti le due squadre vanno vicine al gol: al 3′ Battegazzore sfrutta un disimpegno corto di Lupo, ma la sua botta finisce sull’esterno della rete. Al 5′ Uno spiovente da destra sorprende Mutti che si lascia sfuggire il pallone che sulla linea viene intercettato in extremis da Bigiorno che libera. La Valemado sfrutta soprattutto la fascia sinistra sull’asse Sinigaglia-Bellotti, interrompendo a tratti l’equilibrio tra le due squadre. Al 20′ sono proprio questi ultimi a costruire partendo dalle retrovie una bell’azione sotto porta, che non trova la sponda giusta in area sul cross basso di Sinigaglia. Cinque minuti dopo l’Audax va in rete su palla inattiva: punizione da destra a spiovere in area, manca la deviazione Acerbi, ma in seconda battuta arriva Mangione che, con un secco interno sinistro, batte l’incolpevole Specchia. La prima frazione di gioco si chiude senza ulteriori emozioni. Nella ripresa ci si aspetterebbe una reazione più incisiva dei padroni di casa che non arriva. Le giocate dei rossoblu continuano a sciorinarsi su un piano di prevedibilità e lentezza che nessun problema procurano agli avversari. I quali si adeguano al ritmo blando e per una quarto d’ora nulla accade. Poi però l’Audax si accorge di poter osare e si fa audace. Mangione sul solito lancio lungo dalle retrovie non si fa pescare in fuori gioco e lascia sul posto Lessio e Novarese; ma al cospetto di Fonte ha qualche indecisione ed il suo diagonale viene magistralmente neutralizzato con respinta decisiva. Dopo due minuti c’è un’azione insistita valenzana in area tortonese che nessun attaccante sfrutta al meglio e la rovesciata, bello il gesto tecnico, troppo centrale di Berberi finisce tra le braccia di Mutti. L’azione più clamorosa da gol arriva, al 24′, dalla testa di Salvador che angola su corner sul palo lontano, Fonte si supera deviando in angolo con una gran colpo di reni. Al 37′ ultimo brivido per i Rossoblu ma Fonte chiude bene il varco costringendo Milanesi a mettere fuori a fil di palo. Morale della favola, per gli orafi, arduo segnare se non si tira in porta.
VALENZANAMADO – AUDAX ORIONE 0-1
RETI: 25′ Mangione
VALENZANAMADO (4-3-3): Specchia 6 (1’st Fonte 7), Lupo 6 (11’st Carrettin 6), Sinigaglia 7, Conigliaro 6, Lessio 6.5, Novarese 6.5, Desana 6 (1’st Placanica 6), Livanai 6, Berberi 6 (18’st Cabiati 5.5), Panza 6, Bellotti 6. A disp. Yilli. All. Panza 6. Dir. Carrettin.
AUDAX ORIONE (4-1-3-2): Mutti 6.5, Bigiorno 7 (40’st Maini sv), Goggi 6.5, Salvador 7, Acerbi 6.5, Destro 6.5 ( 11′ st Grillo N. 6 ), Grillo L. 6.5 ( 4′ st Dossena 6.5 ), Pelizzari 6.5, Repetto 6.5, Mangione 7.5 (32’st Milanesi sv), Battegazzore 6.5 (18’st Gabatelli 6). A disp. Poggi, Casaschi, D’Alessio, Ariganello. All. Bigiorno 6.5. Dir. Colondri.
ARBITRO: Buccanelli di Alessandria 7.
AMMONITI: 44′ Lupo (V), 43′ Bigiorno (A), 49’st Grillo (A).

VALENZANAMADO
All. Panza 6 Prima partita e registri da mettere a posto. Non fa mancare suggerimenti e incitamento. Non sono bastati.
Specchia 6 Nessuna responsabilità sul gol. (1’st Fonte 7 Evita ai compagni un passivo troppo pesante con due interventi spettacolari).
Lupo 6 Parte con qualche incertezza, ma poi si rifà con un bel tiro che impegna Mutti. (11’st Carrettin 6 Si butta in avanti ma con scarsi risultati).
Sinigaglia 6.5 Discreto primo tempo, ma nella ripresa si affievolisce la sua spinta.
Conigliaro 6 Lento nei disimpegni difensivi, prevedibile nelle aperture.
Lessio 6.5 Una buona prestazione difensiva senza disdegnare qualche affondo.
Novarese 6.5 Mangione lo impegna molto, se lo lascia sfuggire una sola volta.
Desana 6 Fa mancare dalla destra quella spinta che avrebbe dovuto dare più consistenza in attacco. (1’st Placanica 6 Non incide più di tanto).
Livanai 6 Non è il solito ragazzo generoso, corsa a velocità costante.
Berberi 6 Prestazione dignitosa con quella rovesciata troppo centrale (18’st Cabiati 5.5 Entra poco in gara).
Panza 6 Spento, con poche idee, si lascia ingarbugliare nella rete difensiva degli avversari. Lui che invece dovrebbe illuminare.
Bellotti 6 A tratti si comporta più da difensore che attaccante. Comunque generoso.

AUDAX ORIONE
All. Bigiorno 6.5 I suoi ragazzi hanno interpretato la gara al meglio delle condizione ambientali.
Mutti 6.5 A parte l’indecisione iniziale, nel prosieguo si disimpegna bene.
Bigiorno 7 Se non toglieva la palla dalla porta al 5′ la gara avrebbe potuto prendere una piega diversa. Forse! (40’st Maini sv)
Goggi 6.5 Attento e preciso sulla fascia destra nonostante le bordate di Sinigaglia.
Salvador 7 Centrale difensivo arcigno e sempre presente. Fonte gli nega il gol sull’incornata al 24′.
Acerbi 6.5 Manca l’aggancio al 25′ lasciando a Mangione l’onere del gol. Buona performance.
Destro 6.5 Corre e intercetta tanti palloni. Esce stremato. (11’st Grillo N. 6 Buona copertura).
Grillo L. 6.5 A centro campo con personalità e impegno. (4′ st Dossena 6.5 Emula il compagno senza tirarsi mai indietro).
Pelizzari 6.5 Si dà da fare in fase difensiva con pressing a volte alto a volte a centro campo.
Repetto 6.5 Sulla fascia destra come un elastico difende ed attacca.
Mangione 7.5 Ha tenuto sulle corde mezza difesa valenzana che se lo lascia sfuggire in occasione del gol. (32’st Milanesi sv)
Battegazzore 6.5 Arretra e si sposta sulle fasce creando spazio al compagno Mangione. (18’st Gabatelli 6 In pochi minuti dà quanto serve).


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli