Olmo Under 16
I 2003 di Gianni Dutto

Nella formula spietata dei triangolari, ogni episodio può far la differenza tra un sogno da coltivare ed una speranza infranta. Il Bricherasio, giunto ai Playoff con poca benzina, fa gli onori di casa in un primo tempo scoppiettante, prima di subire la rimonta di un Olmo che ha nei 2004 dei jolly ipermotivati nel conquistare un Regionale tutto loro. Dopo 3’ un no-look di Vaglienti libera immediatamente all’uno contro uno Santaniello, con Costin appostato dietro alla punta avversaria e reattivo nell’uscita bassa. Il Bricherasio verticalizza con insistenza, l’Olmo fatica ad allargare il gioco e al 21’ la gara si accende improvvisamente. Mepodo va fino in fondo a sinistra e serve Sarale, murato miracolosamente nella conclusione; capovolgimento, Bonan per Rossin che salta Centaro, entra in area ed esalta nuovamente il riflesso di piede di Costin. Pian piano il Briche alza la voce e al 30’ una punizione lunga di Poetto viene mal letta da Cardone che tiene viva la sfera servendo involontariamente Dell’Anno; il capitano coordina il destro al volo ma colpisce incredibilmente la traversa. Non sarà l’unico legno dell’incontro, perché dopo 2’ la mala sorte si ripete: lancio dietro la difesa per lo scatto di Santaniello, destro secco e traversa-riga. La ripresa si riapre con lo stesso registro, il neo-entrato Ambrogio dopo 7’ pasticcia nel disimpegno, Solito ne approfitta rubandogli la sfera e servendo Santaniello per il più facile dei tap-in. Da qui, l’Olmo si scuote. La punizione di Sarale al 9’ impegna seriamente un reattivo Brondino, poi al 15’ l’episodio che serviva ai ragazzi di Veneri: fallo ingenuo di Mellano a centrocampo, punizione dentro di Kone e stacco vincente di Penda, 1-1. Il contraccolpo è pesante, Mepodo alza l’asticella e al 26’ serve di prima lo scatto di Squillace, che si divora incredibilmente il gol del vantaggio. Poco male, perché con un’azione identica (complice l’incomprensione tra Dell’Anno e Brondino), Squillace al 29’ timbra, per poi ripetersi al 41’ sul cross basso di Gjura. L’Olmo a questo punto è ad una sola gara dai Regionali, con il vantaggio di una squadra – e mezza – che ha ritrovato la motivazione giusta.

Bricherasio 1
Olmo 3
Reti (1-0, 1-3): 7’ st Santaniello (B), 15’ st Penda, 29’ st e 41’ st Squillace.
Bricherasio (4-3-1-2): Brondino 6, Bruno Franco 6, Giaj 6.5, Poetto 6, Mellano 6.5, Dell’Anno 6, Rossin 6.5, Bonan F. 6.5, Santaniello 6.5, Solito 6.5 (16’ st Lodato 5.5), Vaglienti 6.5. A disp. Chiabrero, Granero, Fontana, Salvai. All. Baù 6. Dir. Bruno Franco.
Olmo (4-3-3): Costin 6.5, Cardone 5.5 (1’ st Ambrogio 6), Pecollo 6.5, Centaro 7 (19’ st Gaggero 6.5), Penda 6.5, Kone 7, Veglia 6 (9’ st Squillace 8), Rinaldi 5.5 (15’ st Tomatis 6.5), Roagna 6.5 (40’ st Shera sv), Sarale 6.5 (23’ st Gjura 7), Mepodo 7.5. A disp. Candela, Kretly, Morieri. All. Veneri 8. Dir. Quaglia.
Ammonizioni: 14’ Bruno Franco (B), 12’ st Centaro (O), 15’ st Mellano (B), 22’ st Vaglienti (B).
Arbitro: Costantino di Nichelino 7: Sa rischiare sugli offside ma amministra da veterano.
Angoli: 1-7.

BRICHERASIO (4-3-1-2)
Bricherasio Under 16
Brondino 6 Intervento arduo sulla punizione di Sarale, poi pasticcia con Dell’Anno.
Bruno Franco 6 Contiene come meglio riesce Mepodo, con le buone o le cattive.
Giaj 6.5 Belle diagonali; sempre al posto giusto.
Poetto 6 Finché lui regge, sono un branco di leoni. Cala lui, lo seguono tutti.
Mellano 6.5 L’unico vero errore vale il pari, in una gara devastante dietro.
Dell’Anno 6 Cincischia troppo, Squillace aspettava solo una sua indecisione.
Rossin 6.5 Dà tutto se stesso, per distacco tra i migliori dei suoi.
Bonan F. 6.5 Dare qualità su quel campo è impossibile per tutti, non per lui.
Santaniello 6.5 Sblocca un match stregato, toccando pochi palloni buoni.
Solito 6.5 Buone pause e assist di rapina. 16’ st Lodato 5.5 Non entra nel vivo.
Vaglienti 6.5 Mette palloni dentro a profusione e a memoria, gara di carisma.
All. Baù 6 Sa che i suoi hanno poca benzina, resta a testa alta.

OLMO (4-3-3)

Samuel Anthony Squillace, Olmo Under 16
Samuel Anthony Squillace

Costin 6.5 Immediatamente impegnato, non perfetta la costruzione dal basso.
Cardone 5.5 Rischia troppo propiziando la traversa. 1’ st Ambrogio 6 Disastro rimediato.
Pecollo 6.5 Match polemico, ma che agonismo!
Centaro 7 Svetta tra i suoi nel panico dell’avvio. 19’ st Gaggero 6.5 Chiude gli spazi.
Penda 6.5 Grillo segnante tra le maglie blu, rivoluziona l’andamento della gara.
Kone 7 Il buttafuori della difesa, un armadio di ebano impossibile da spostare.
Veglia 6 Troppo altruista. 9’ st Squillace 8 “El rompe redes”, vede e spacca la porta.
Rinaldi 5.5 Patisce il contesto. 15’ st Tomatis 6.5 Sa allontanarla dalla zona calda.
Roagna 6.5 Anche se si intestardisce, va spesso vicino alla marcatura.
Sarale 6.5 Lui e Centaro corrono per tutti. 23’ st Gjura 7 Assist che taglia le gambe.
Mepodo 7.5 Gara da Diesel, con un finale degno di una monoposto di Formula 1.
All. Veneri 8 Trova i tasti giusti da pigiare per motivare anche i 2004.