Orizzonti United Under 16
I 2003 di Fabio Lombardo

Un poker con il sapore di impresa per l’Orizzonti United di Fabio Lombardo: infatti, nonostante la panchina corta (soltanto i cambi Tallia e Filotto a disposizione), i rossoblù riescono ad imporsi nettamente ai danni di un Mercadante troppo remissivo e incapace di leggere i momenti chiave del match, annichilito da un Diadoro, reinventato attaccante, a dir poco in formato top. Venendo alla partita la banda Lombardo cerca e trova il vantaggio al 17’: percussione centrale di capitan Diadoro e fallo ai suoi danni al limite dell’area da parte di Plamada: calcio di punizione! Dalla mattonella si presenta lo specialista Fiorino, il quale – complice una (fatale) deviazione della barriera – spiazza il portiere granata Paratore. Il Mercadante pare accusare il colpo, incassando il raddoppio appena 2’ più tardi, con – ancora una volta – protagonista “ice-man” Diadoro, abile nel beffare alle spalle la retroguardia di Costantino Romeo, mal posizionata nella circostanza; 2-0. Tramortiti, gli ospiti provano a rialzarsi a ridosso del 20’, quando Plamada è protagonista di una gran botta dal limite; il suo tiro termina tuttavia di un soffio alto. Il secondo tempo riecheggia l’eco del primo: passano infatti appena 5’ e l’Orizzonti cala il tris, con un gran guizzo di Bravo, abile nel capitalizzare di testa una situazione in mischia in area di rigore. La rete del poker pare questione di minuti, e giunge – non a caso – puntuale al 10’: scatto sulla linea del fuorigioco di Diadoro e cioccolatino al bacio per lui dalle retrovie; Paratore non può che raccogliere la sfera terminata in rete alle sue spalle; 4-0. Quando i padroni di casa paiono in pieno controllo, un pilastro della retroguardia di Lombardo come Chiodo si fa espellere ingenuamente per un fallo evitabilissimo ai danni di Loria (19’): il Mercadante ne approfitta e al 24’ mette a segno il gol della bandiera con Ben Fredj, il cui siluro si insacca al di sotto della traversa di Neri. Tuttavia il tempo a disposizione per tentare la rimonta è troppo breve, con la retroguardia dell’Orizzonti abile nello sventare qualsiasi altro possibile pericolo.

Orizzonti Utd 4
Mercadante 1
Reti (4-0; 4-1): 17’ Fiorino (O), 19’ Diadoro (O), 5’ st Bravo (O), 10’ st Diadoro (O), 24’ st Ben Fredj (M).
Orizzonti Utd (3-5-2): Neri 7; Volpi 6.5, Diadoro 9 (39’ st Filotto sv), Chiodo 5, Costa 6.5, Fiorino 8, De Vita 7, Atzeni 6.5, Picone 6.5 (23’ st Tallia 6), Bravo 8, Guala 7. All. Lombardo 9. Dir. Diadoro.
Mercadante (4-3-1-2): Paratore 6.5, Grubich 6 (17’ st Gianolio 5.5), Lando 5 (1’ st De Vecchis 6), Mosca 6, De Cicco 6, Voidoc 5.5, Cinquemani 6 (6’ st Ben Fredj 7), Plamada 6 (14’ st Greco 5.5), Villacres 7, Loria 7, Petracca 5.5 (8’ st Manisera 6). A disp. Aleati, Amodeo, Laconca. All. Romeo 6. Dir. Greco.
Ammonito: 39’ Mosca (M). Espulsi: 19’ st Chiodo (O), 41’ st Voidoc (M).
Arbitro: Bollea di Ivrea 5.5: Errori grossolani nell’assegnazione di alcuni corner e rimesse laterali.

Orizzonti Utd (3-5-2)

Alessandro Diadoro, Orizzonti Utd under 16
Alessandro Diadoro

Neri 7 Prodigioso almeno due volte su Loria.
Volpi 6.5 Rapido e impeccabile in fase difensiva contro un avversario ostico come Cinquemani.
Diadoro 9 Terzino, mezz’ala o attaccante cambia poco. Indirizza il match, da capitano e goleador.
Chiodo 5 Dalla sua espulsione in poi l’Orizzonti concede troppe occasioni. Ingenuo.
Costa 6.5 Solido e compatto. Dà sicurezza.
Fiorino 8 Apre le danze beffando barriera e Paratore.
De Vita 7 Spinge come un treno! Indomabile sulla destra.
Atzeni 6.5 Rischia sempre la giocata, a costo di perdere palla. Personalità.
Picone 6.5 Sgomita con tutti. Sponde preziose. 23’ st Tallia 6 Buon impatto.
Bravo 8 Da applausi quando, di testa, sigla la rete del tris.
Guala 7 Difende e riparte con la personalità del leader qual è.
All. Lombardo 9 Riesce a tirare fuori il meglio dai suoi nonostante la panca corta.

Mercadante (4-3-1-2)

Mercadante Under 16
I 2003 di Costantino Romeo

Paratore 6.5 Non impeccabile sui gol, ma certe parate contribuiscono a contenere lo scarto.
Grubich 6 Fa come può contro l’osso duro De Vita. 17’ st Gianolio 5.5 Impreciso nei passaggi.
Lando 5 Surclassato da Diadoro.
1’ st De Vecchis 6 Regge l’urto con Picone.
Mosca 6 Personalità in mezzo. De Cicco 6 Non molla la presa contro Guala.
Voidoc 5.5 Peccato l’espulsione, che riduce le opzioni di Romeo in vista del Rivoli.
Cinquemani 6 Impatto discreto. 6’ st Ben Fredj 7 Sassata che vale il gol-bandiera.
Plamada 6 Prova sostanziosa a riscattare il fallo dell’1-0. 14’ st Greco 5.5 Statico.
Villacres 7 Ci crede, ma è poco supportato.
Loria 7 Fra i pochi a rendersi pericoloso. Il padre Simone in tribuna lo osserva fiero.
Petracca 5.5 Assente dal gioco. 8’ st Manisera 6 Più ausiliare in fase difensiva.
All. Romeo 6 I suoi si svegliano troppo tardi.