Orizzonti United Under 16
Vittoria fondamentale per i ragazzi di Fabio Lombardo, che cementano così il secondo posto nel girone

Ingredienti per trasformare una sfida ostica in una pratica di rapida soluzione: fame, cinismo e capacità di aggredire da subito la partita. Ed è così che lo scontro tra la seconda e la quinta della classe diventa un assolo Orizzonti: 3-0 e Montanaro costretto a tornare a casa a leccarsi le ferite. Altra prova di forza, per la compagine guidata da Lombardo, abile a capitalizzare le occasioni e ad andare in gol nei momenti chiave dell’incontro. Il primo è al 4’, proprio alla prima escursione offensiva, subito fatale per gli ospiti. A salire in cattedra e a dare lezioni di tecnica e grinta è Diadoro, che si inserisce, perde palla, la recupera da terra, crossa e trova il ben posizionato Picone, freddo al punto giusto da mettere a segno il colpo dell’1-0. Sotto di una lunghezza, i giallo-azzurri evidenziano un calo di convinzione nei propri mezzi, subito punito dagli eventi. Al 19’, infatti, l’incontenibile Diadoro impegna Capozucca con un potente sinistro e la respinta del portiere termina tra le grinfie di Ottaviano, il quale approfitta del caos in area e fa passare nel mucchio silenziosamente la sua traiettoria vincente che vale il raddoppio. Dopo due chance clamorose fallite da Tua e compagni, poi, al 40’ arriva la mazzata finale sul risultato, con il destro di De Vita che mette fuori causa Capozucca, in seguito a una deviazione beffarda di un difensore del Montanaro. Con un simile parziale, la ripresa è una formalità per i rosso-blu, lucidi nel contenere il ritorno dei rivali, ai quali l’orgoglio non basta per riaprire i giochi. C’è, anzi, spazio per un ipotetico poker, con Nurchis due volte protagonista, fermato prima dal palo e poi da Capozucca. Dopo l’improduttivo assalto finale degli uomini di Mussato, si chiude una gara che conferma i valori enunciati dalla classifica, con un Orizzonti ora ufficialmente detentore legittimo di una seconda piazza più che meritata.

Orizzonti Utd 3 Montanaro 0
RETI: 4′ Picone (O), 19′ Ottaviano (O), 40′ De Vita (O).
AMMONITI: Rivagli (M), Gravina (M), Canargiu (M), Ottaviano (O)
ARBITRO: Cipolla di Chivasso 6.5 Conduzione di gara ordinaria

Orizzonti UTD 4-3-3

All.Lombardo 8 Pratica archiviata già dopo 40’.
Neri 6 Praticamente inoperoso.
Volpi 6.5 Alza il muro.
Diadoro A. 7.5 I primi due gol hanno il suo marchio.
Chiodo 6.5 Sempre al posto giusto.
Guala 6.5 Copre bene e si concede qualche scorribanda.
Fiorino 6.5 Regista sopraffino.
Ottaviano 7.5 Forrest Gump. 31’st Rubele 6 Esperienza istruttiva tra i più grandi.
Nurchis 7 Il palo e Capozucca gli negano la gioia. 25’st Atzeni 6 Dà ossigeno al centrocampo.

Francesco Picone Under 16
Francesco Picone, autore del gol d’apertura e di una gara di gran sostanza

Picone 8 Segna, salva un gol già fatto e si sacrifica molto.
Bravo 6.5 Destro insidioso al 37’. 19’st Bombaci 6 Cerca il gol.
De Vita 7 La fortuna premia l’ottima prestazione.
DIR: Diadoro M.

Montanaro Under 16
Il Montanaro di Marco Mussato prima del calcio d’inizio

Montanaro 4-4-2

All. Mussato 5.5 Troppo tempo per entrare in partita.
Capozucca 7 Un salvagente.
Canargiu 6 Si rimette in quadro. 25’st Mesiti 6 Nessun sussulto.
Gravina 5.5 Pesano i minuti di sofferenza su Diadoro.
Tirgovetu 5.5 Non riesce a fare filtro in mediana.
Rivagli S. 5.5 Spesso in difficoltà nell’uno contro uno.
D’Angelo 5.5 Poco attento. 29’st Mellace 6 Passerella finale.
Miele 5.5 Scarsamente incisivo. 5’st Ferro 6 Propositivo.
Svitlica 5.5 Mancano i palloni giocabili. 31’st Graziani 6 Dà una mano in avanti.
Casella 5.5 Contenuto da De Vita.
Tua 6.5 Sfiora il gol.
Perona 6 Occasionissima al 33’, non trova la porta. 11’st Milanesio 6 Regala un po’ di brio.
DIR: Rivagli D.

Qui le interviste a Fabio Lombardo, tecnico dell’Orizzonti United e Marco Mussato, allenatore del Montanaro