Sfida spettacolare e a dir poco emozionante quella tra Rivarolese, prima in classifica, e Ivrea, seconda a meno quattro ma con una gara in meno. Il gol di Conforti regala agli ospiti un’illusione che cresce col passare dei minuti ma che si infrange pochi istanti prima del triplice fischio, grazie al preciso colpo di testa del centrale Matteo Da Soghe che, quando tutto sembrava perduto, fa impazzire di gioia i giocatori, la panchina e i tifosi della Rivarolese. Fin dalle prime battute la gara si presenta agguerrita: non mancano i contrasti decisi e gli interventi aggressivi al limite del lecito. Il pallino del gioco è tendenzialmente in possesso dei padroni di casa che, vincendo quasi tutti i duelli a centrocampo, si portano in diverse occasioni dalle parti di un Voltan più volte impegnando a sventare i tentativi di Abbascià. Ma a concretizzare è l’Ivrea: nei minuti di recupero del primo tempo Conforti si trova a calciare una punizione tutto sommato lontana dai pali difesi da Lazzarini il quale, tuttavia, si fa sorprendere dalla strana traiettoria e dell’imprevisto rimbalzo del pallone. La sfera scivola in rete e si va a riposo con gli ospiti in vantaggio. Nella ripresa la Rivarolese continua a fare la partita ma l’Ivrea difende il risultato con cuore ed orgoglio. Col passare dei minuti la pressione offensiva dei ragazzi di Fabrizio Gallo cresce e con essa anche un certo nervosismo: l’Ivrea con un tale risultato riaprirebbe infatti il discorso primo posto in vista del prosieguo del torneo. Così, negli ultimissimi secondi di gioco e su un corner battuto da Baldi, l’ultima palla della partita spiove nell’area di rigore dell’Ivrea ed è impattata dalla fronte di Da Soghe che la spedisce chirurgicamente nell’angolino alto. Per la Rivarolese è un pareggio che vale una vittoria e permette di mantenere distanziata di quattro lunghezze la rivale per il titolo. Tutto però rimane ancora aperto in vista dei prossimi impegni.

CLICCA QUI PER LA FOTOGALLERY Di RIVAROLESE-IVREA 1905

Rivarolese 1
Ivrea 1905 1
RETI (0-1, 1-1): 45′ Conforti (I), 50′ st Da Soghe (R).
ARBITRO: Matteo Varesio di Ivrea  6, alcune decisioni lasciano più di un dubbio non è comunque decisivo sul risultato finale.

Rivarolese (4-3-3)
All. Gallo 7 La Rivarolese ha un gran carattere.
Lazzarini 6 Tradito dai rimbalzi.
Mennuni 6.5 Fa buona guardia. Corazziere. 43′ st Scafidi sv
Surace G. 6.5 Mette il fisico in copertura. 35′ st Lovarini 6.5 Dà una mano nel forcing finale.
Ciccarelli 7 Ribatte gli attacchi dell’Ivrea.
Da Soghe 7.5 Roccioso e decisivo.
Graziano 7 Riconquista palloni interessanti. 17′ st Gazzetta 6.5 Combatte.
Fornero 7 Lotta con impeto. 6′ st Opessi 6.5 Entra bene in partita.
Feira 6.5 Grinta e gemonetrie
Negro 6 Buona partita come sempre, ma troppo nervoso.
Abbascià D. 7 Crea tanto.
Baldi 7 Non smette mai di crederci. Batte l’angolo del pareggio.
A disp: Perardi, Pergolari, Giraudo, Savi.
Dir: Lazzarini.

Ivrea Under 19
L’Ivrea di Kevin Bardus

Ivrea 1905 (4-2-3-1)
All. Bardus 7 La sua squadra sfiora l’impresa.
Voltan 6.5 Alcuni buoni interventi.
Ferraris 6.5 Non si tira mai indietro. 18′ st Barbagallo 6.5 Aiuta la difesa.
Brocco 6.5 Si sovrappone spesso.
Bonaccorsi 6.5 Buon metronomo di centrocampo.
Graziano 7 Poce sbavature dietro.
Pagnone 7 Non passa nessuno.
Angelo 6 L’impegno non basta. 14′ st Andorno 6.5 Dà una mano in mezzo.
Conforti 7 E’ suo il gol che illude.
Tallarida 6 Poco servito.
Francioli 6 Non molto incisivo. 33′ st Sardaro L. 6 Non punge.
Campanella 6 Raramente nel vivo del gioco.
A disp: Landorno, Colorio, Cavazzana, Cuomo.
Dir: Andorno.

LE INTERVISTE DEL POST GARA: KEVIN BARDUS