14 Aprile 2021

Cavour Under 19, Paolo Mensitieri: «È più importante la crescita dei ragazzi che la vittoria di un campionato»

Le più lette

Sandro Siciliano: «Moduli fluidi per entrambi, Tindo svaria in avanti. Castagna mattatore»

Borgaro-Aygreville è 4-3-3 vs 4-2-3-1. Il Borgaro in campo con Novallet in porta e la linea difensiva a quattro: Lamantia...

Ascoli-Inter Primavera 1: Satriano nel recupero regala tre punti ai nerazzurri, a Seccardini non bastano il cuore e il talento di Lisi

Portare a casa il massimo risultato con il minimo sforzo? No, anzi tutt'altro. Un Inter a quattro facce si...

Rosta, un nuovo impianto di illuminazione per il Comunale

Il Rosta Calcio è tra quelle associazioni che nonostante il periodo non hanno mai pensato di fermarsi. Oltre ad...

Dopo una stagione trascorsa sulla panchina degli Allievi del Valchisone e due campionati alla guida dell’Under 15 della Vicus 2010, Paolo Mensitieri ha deciso di fare ritorno al Cavour. Il tecnico spiega infatti che «la dirigenza, con cui sono rimasto in ottimi rapporti dopo le mie esperienze passate in Prima Squadra e in Juniores, mi ha chiamato per aiutarla e ho deciso subito di accettare visto che conosco molto bene l’ambiente. Attualmente alleno l’Under 19 e sono il vice di Di Leone, tecnico della Prima Squadra che milita in Promozione».

La squadra di Mensitieri ha cominciato positivamente il proprio campionato con due vittorie (1-2 sul campo dell’Orbassano e 4-1 contro l’Onnisport) ed una sola sconfitta (un brutto 0-3 casalingo avvenuto alla prima giornata contro il Giaveno Coazze). Questo risultato negativo è stato «il frutto di alcuni errori di gioventù che ci sono comunque serviti per migliorare nelle successive partite. Il successo contro l’Orbassano è stato invece importante non solo per i tre punti ma anche perché ci eravamo presentati solamente in 11 e non avevo quindi alcun cambio a disposizione. E’ stata pertanto anche una vittoria di carattere». Nonostante quest’avvio positivo, l’obiettivo del tecnico non è quello di vincere il campionato ma «di far crescere i miei ragazzi. La loro crescita tecnica è infatti l’unica cosa che rimane nel tempo, al contrario della vittoria di una competizione. Se quattro miei giocatori dovessero finire in Prima Squadra nella prossima stagione, sarebbe un gran bel successo per me». Tra i ragazzi su cui Mensitieri fa particolare affidamento vi sono Maurizio Pellegrino e Thomas Di Viccaro che sono già nel giro della squadra allenata da Di Leone. Classe 2002, il primo dei due è un trequartista che può anche fare da seconda punta mentre il secondo è un centrocampista esterno che «è meno pronto rispetto a Pellegrino per giocare in Prima Squadra ma possiede comunque le giuste doti tecniche per giocarci. Ha solamente bisogno di un elevato minutaggio per migliorare sempre più. Puntiamo molto su entrambi». Il tecnico punta molto anche su Alberto Margaglia («un centrocampista centrale con una bella visione di gioco oltre ad avere qualcosa di più tecnicamente rispetto agli altri»), su Andrea Barban («un difensore che si è subito messo a disposizione. Non è dotato di un gran fisico ma ha comunque i tempi giusti e un’ottima velocità») e su Luca Pastre che «è uno dei nostri fuori quota essendo un classe 2000. La sua volontà è infatti stata quella di rimanere in questa squadra perché si trova molto bene con i suoi compagni. Io reputo che sia un ragazzo che meriti fiducia, mi dimostra spesso di essere davvero volenteroso».

La rosa del Cavour Under 19 è «abbastanza anziana pur trattandosi comunque di ragazzi». Mensitieri ha infatti a disposizione ben dodici fuori quota (nati tutti tra il 2000 e il 2001) su un totale di ventiquattro giocatori, motivo per cui «sono a volte costretto a non convocarne alcuni per il limite previsto dal regolamento. Tuttavia i giocatori che non chiamo per una partita non si lamentano mai perché c’è un bellissimo rapporto di amicizia tra tutti i componenti della squadra. In questo modo non si verifica mai alcun tipo di rivalità tra di loro. Sono infatti davvero molto contento di questo gruppo». Il tecnico può così contare su un eccellente clima all’interno dello spogliatoio per lavorare sulla crescita di ciascun singolo giocatore e puntare eventualmente alla vittoria del campionato.

LA ROSA DEL CAVOUR UNDER 19

Portieri: Francesco Gatta (2002), Matteo Revellino (2001).

Difensori: Andrea Barban (2002), Luca Boaglio (2001), Luca Cotella (2000), Michele Galetto (2003), Zakaria Lebban (2001), Youness Moukrim (2002), Karim Rabhi (2000), Alex Rago (2000).

Centrocampisti: Alessandro Di Francesco (2001), Thomas Di Viccaro (2002), Piero Gasparoli (2003), Sujan Giachero (2001), Alberto Margaglia (2001), Maurizio Pellegrino (2002), Daniel Schiavo (2001).

Attaccanti: Sebastiano Ficetti (2001), Marwan Gana (2002), Yassine Moukrim (2002), Luca Pastre (2000), Matteo Putzolu (2003), Alex Ticu (2003).

Allenatore: Paolo Mensiteri.

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0