14 Aprile 2021

Cumiana Real Under 19, Diego Mo: «Siamo un gruppo molto compatto con una bella società alle spalle»

Le più lette

Castanese Eccellenza: nuovo colpo sulla trequarti, c’è Leontini

A meno di  24h dall'inizio del campionato Marco De Bernardi, Direttore Sportivo della Castanese, mette a segno uno degli...

Acqui-Olmo Eccellenza: i termali creano ma non sfondano, cuneesi in Campana

Più di un rammarico per l'Acqui di Arturo Merlo, che malgrado alcune buone occasioni e un assetto pesantemente sbilanciato...

Legnano-HSL Derthona Serie D: Gasparri e Brusa fanno partire la rincorsa lilla ai playoff

Legnano per provare a trovare sempre più continuità di risultati, Hsl Derthona per mettere in saccoccia ancora punti per...

Diego Mo, allenatore del Cumiana Real Under 19, ha trovato il suo ambiente ideale nella società granata. Il tecnico spiega infatti che «sono praticamente al secondo anno sulla panchina della Juniores dopo aver guidato l’Under 16 e i Pulcini. Io sono di Cumiana, abito qui e mi trovo benissimo: non ho alcuna intenzione di allenare altrove».

Mo va inoltre molto fiero del suo gruppo basato principalmente sui ragazzi classe 2002, motivo per cui «l’anno scorso eravamo partiti a fari spenti trattandosi di un nuovo ciclo ma, nonostante ciò, eravamo lanciati perché avevamo ottenuto ben sette vittorie ed un pareggio prima della sospensione. Questi risultati ci avevano portato a soli tre punti dalla prima in classifica: potevamo quindi toglierci molte soddisfazioni ma lo stop forzato non ce l’ha permesso. Per questa stagione avevamo invece molte più ambizioni ma ci hanno nuovamente bloccato purtroppo». Nelle prime tre partite di campionato la squadra di Mo ha ottenuto un bottino di quattro punti, frutto di una vittoria (2-1 ai danni dell’Onnisport), un pareggio (1-1 contro il Piossasco) ed una sconfitta (4-2 sul campo dell’Infernotto). Il tecnico non crede che «la stagione possa riprendere: non sono nemmeno fiducioso che si possa finire anche solo il girone d’andata. Abbiamo comunque ripreso gli allenamenti solamente per il gusto di giocare a calcio, la cosa che più ci piace. La mia intenzione è infatti riportare lo spirito dei ragazzi più giovani all’interno di questo gruppo e, per ora, ci sto riuscendo». Il Cumiana Real ha infatti ricominciato ad allenarsi da ben tre settimane e un ottimo numero di calciatori si sta presentando al campo per svolgere le due sedute d’allenamento settimanali fissate da Mo. Il tecnico è estremamente soddisfatto per la presenza così numerosa dei suoi giocatori perché «questa cosa mi dimostra che siamo un gruppo molto compatto che ha piacere di stare insieme. Ad esempio, durante il primo lockdown, ci siamo sentiti spesso facendo anche diverse call attraverso le piattaforme digitali. I ragazzi sono davvero affiatati, si sono persino create delle belle amicizie tra di loro». La costruzione di un bel gruppo è uno degli elementi su cui Mo punta maggiormente, proprio per questo motivo «cerco di tenere in considerazione tutti i miei giocatori per non creare malumori all’interno dello spogliatoio. Applico spesso il turnover in modo da far giocare il più possibile tutti quanti. Poi è naturale che ci siano delle gerarchie all’interno di una squadra ma ritengo che sia importante dare un discreto minutaggio a tutti».

Diego Mo, che fa giocare la propria squadra con il 4-3-3, possiede un’idea di gioco propositiva. Il tecnico desidera infatti che i suoi calciatori giochino dal basso e in verticale con una forte pressione nei confronti degli avversari «in modo da ricordare, nei limiti del possibile, il Liverpool più che il Barcellona di Pep Guardiola. In ogni caso voglio che sia la mia squadra quella che fa la partita». L’obiettivo principale del Cumiana Real Under 19 è «traghettare in Prima Squadra gran parte dei miei giocatori. In questa stagione ne stanno salendo un pò meno rispetto alla scorsa, dove ne andavano spesso tre/quattro a partita, perché la loro rosa è numericamente robusta. Vi è davvero una bella collaborazione tra l’Under 19 e la Prima Squadra». Il tecnico è inoltre molto grato alla società granata «e desidero ringraziare fortemente il presidente Gianluca Tassone, il direttore tecnico Carlo Bocco e i due direttori sportivi, Mario Tamburello e Carlo Bruno, perché stanno tenendo duro nonostante il momento difficile dettato dalla crisi. Stanno permettendo gli allenamenti di tutte le squadre della società tenendo l’impianto aperto: ciò non è per nulla scontato in un periodo in cui non vi sono praticamente incassi. Sono davvero molto grato a loro per i loro enormi sforzi e voglio ringraziarli infinitamente».

LA ROSA DEL CUMIANA REAL UNDER 19

Portieri: Nicolò Barbero (2002), Mirko Maffiola (2002), Federico Tassone (2003).

Difensori: Emiliano Bandirali (2002), Ivan Casilli (2002), Manel Cirigliano (2002), Andrea Garzena (2002), Clintin Igbinovia (2002), Mama Sama Kande (2001), Gianluca Pregonolato (2000), Federico Vottero (2002).

Centrocampisti: Paolo Barrera (2002), Alessio Bocco (2002), Samuele Del Piano (2001), Mirko Deni (2001), Armando Ferrarese (2002), Lorenzo Gilardi (2003), Stefano Sanino (2002).

Attaccanti: Michele Chiaberto (2002), Renner Dos Santos (2002), Andrea Dragone (2002), Riccardo Russo (2002), Abram Selemanu (2000).

Allenatore: Diego Mo.

Questo articolo è gratis, non hai dovuto pagare nulla per leggerlo, questo perché c’è chi sostiene il giornale. Fallo anche tu, scopri come puoi contribuire andando a questo link

SCARICA LA NOSTRA APPLICAZIONE


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0