29 Novembre 2020 - 08:41:43

KL Pertusa – Sg Chieri Under 14: Buda, Staicu e Dedaj lanciano il Pertusa show

Le più lette

Calcio estero, anche in Lettonia avanti i prof mentre dilettanti e giovanili si fermano

Anche se da qualche anno non sta attraversando un buon periodo, la Lettonia può a tutti gli effetti fregiarsi...

Fossano – Città di Varese, Serie D: Otelè ispira il poker, Sassarini si sblocca

Si sblocca il Varese di David Sassarini che scaccia le nuvole nere su squadra e panchina calando il poker...

Pol.Costagnole Seconda Categoria: La filosofia del crescere anno dopo anno senza doversi cambiare

Seconda Categoria girone F, qui milita la Polisport Castagnole del presidente Graziano Bertello e allenata da Andrea Barra. Società...

Sfida a viso aperto e a ritmi elevati tra KL Pertusa e Sg Chieri, ritmi imposti soprattutto dai ragazzi allenati da Alessandro Stella, gioco di prima e pressing asfissiante hanno caratterizzato la squadra che si è imposta per 4 a 1 e tre punti che proiettano alla sfida per il vertice.

Già nei primi minuti si presentano occasioni da gol per entrambe le compagini che, votate all’attacco, non perdono tempo a studiarsi. Ad impostare ci pensa Giannini lanciando al limite dell’area per Mazzetta, stop elegante e appoggio per l’accorrente Buda che grazia il portiere tirando fuori da ottima posizione. Passa un minuto, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Ferrero spizza e a salvare di testa sulla linea di porta è Titolo con un riflesso da estremo difensore. All’11’ Buda accelera sulla fascia sinistra, si accentra e lascia partire un tiro chirurgico sul secondo palo che spiazza il portiere. Gli ospiti reagiscono, a cercare la via del gol è Costanzo con una punizione dalla tre quarti dritta in porta che costringe Cristina al tuffo spettacolare. Al Pertusa bastano pochi passaggi per arrivare al tiro, la squadra giova del lavoro svolto dai terzini Doria e Afrani, attenti in copertura ma agili nel far ripartire l’azione sulle fasce, altrettanto merito va alla solidità del centrocampo dove un instancabile Scorzoni spadroneggia con il fisico e con la tecnica, ad accompagnare la visione di gioco di Dedaj e Giannini, utili in interdizione e propositivi offensivamente.

Seconda frazione che si apre con i giallo-verdi subito alla ricerca del raddoppio, ma a trovare la rete è il Chieri, approfittando di un errore difensivo Ceciliati trova Costanzo in area che appoggia in rete, palla che rimbalza e inganna Cristina. La squadra di Davide Dan ritrova coraggio e convinzione, complice l’ingresso di Vergnano che porta vivacità in fase offensiva. Proprio nel momento peggiore della partita Giannini imbuca Staicu che con una fiammata sulla fascia si invola verso la porta di Pezzera e riporta in vantaggio i suoi. Cinque minuti dopo arriva il 3 a 1: Staicu batte un calcio d’angolo, Mazzetta fa sponda in mezzo e a piazzare la zampata vincente ci pensa il capitano Dedaj. Cinica la reazione dei padroni di casa che rischiavano di buttare all’aria il buon primo tempo disputato. A chiudere definitivamente la partita è Staicu al 26’, combinazione in area con il subentrato Vetri e tocco morbido a scavalcare il portiere con la gioia della doppietta personale.

IL TABELLINO DI KL PERTUSA – SG CHIERI UNDER 14

KL PERTUSA-SG CHIERI 4-1
RETI (1-0, 1-1, 4-1): 11′ Buda (K), 3′ st Costanzo (S), 12′ st Staicu (K), 17′ st Dedaj (K), 26′ st Staicu (K).
KL PERTUSA (4-3-3): Cristina 6.5, Doria Andrea 7, Afrani 7, Scorzoni 7.5 (20′ st Ferrari 6.5), Titolo 7, Cassina 6.5, Giannini 7 (8′ st Gusella 6.5), Dedaj 7.5, Mazzetta 7 (24′ st Vetri 6.5), Staicu 8.5, Buda 8. A disp. Ribero, Barbera, Placidi, Del Peschio , Incardona. All. Stella. Dir. Doria.
SG.CHIERI (4-4-2): Pezzera 6, Sarasino 6.5, Cotto 6, Bechis 6, Outalat 6, Montini 6, Ceciliati 6, Lombardelli 6, Ferrero 6, Costanzo 7 (5′ st Vergnano 6.5), Gambino Pietro 6.5. A disp. Caparelli, Clari, Pierobon, Minchiante, Malai Mare. All. Dan. Dir. Gambino.
ARBITRO: Matteo Canta di Torino.
ESPULSI: 33′ st Ceciliati (S).

LE PAGELLE DI KL PERTUSA – SG CHIERI UNDER 14

KL Pertusa (4-3-3)
All. Stella 7.5 Impronta di gioco chiara e aggressiva.
Cristina 6.5 Si esibisce in parate difficili e spettacolari, sbaglia in occasione del gol subito.
Doria 7 Quasi un’ala arretrata in difesa, si fa valere nei contrasti.
Afrani 7 Corre tanto offrendo spunti dalla fascia in cui domina.
Scorzoni 7.5 Mastino a centrocampo, abbina solidità e tecnica.
20′ st Ferrari 6.5 Mantiene la solidità offerta dal compagno.
Titolo 7 Salva un gol sulla linea di porta, se non bastasse non lascia fiato agli attaccanti.
Cassina 6.5 Sbavatura sul gol subito, per il resto offre chiusure precise e impostazione verticale.
Giannini 7 Attaccante aggiunto, inventa gioco in rapidità.
8′ st Gusella 6.5 Porta freschezza in un momento difficile.
Dedaj 7.5 Velocità d’esecuzione e gol a coronare la prestazione.
Mazzetta 7 Tanto lavoro in aiuto dei compagni, gli manca il gol.
24′ st Vetri 6.5 Trova l’assist.
Staicu 8.5 Doppietta d’autore, spina nel fianco per la difesa.
Buda 8 Svaria su tutto il fronte d’attacco, gol da manuale.

Il Sg Chieri di Davide Dan

Sg Chieri (4-4-2)
All. Dan 6 Squadra in difficoltà, manca atteggiamento.
Pezzera 6 Subisce quattro gol su cui non può molto, fa comunque delle buone parate.
Sarasino 6.5 Spinge offensivamente, arriva spesso in attacco.
Cotto 6 Soffre di più il pressing rispetto al compagno non riuscendo ad uscire in attacco.
Bechis 6 Inizia bene ma cala con il passare del tempo come il resto della squadra.
Outalat 6 Soffre i movimenti degli attaccanti avversari che non lasciano punti di riferimento.
Montini 6 Giornata non semplice per la difesa, frena dove riesce.
Ceciliati 6 Tra i più propositivi, l’entrata da dietro nel finale gli costa l’espulsione diretta.
Lombardelli 6 Limitato nell’impostazione dalla reattività degli avversari che lo circondano.
Ferrero 6 Fatica in attacco senza incidere, potrebbe fare di più per far salire la squadra.
Costanzo 7 Trova il gol che riapre le speranze, corre per due.
5′ st Vergnano 6.5 Prova ad inventare ma trova il muro difensivo.
Gambino 6.5 Si propone in avanti.

LE PAROLE DI ALESSANDRO STELLA NEL POST-PARTITA

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli