21 Aprile 2021

La Nuova Lanzese Under 14 di Alessandro Di Palermo: mina vagante del girone A della provincia di Torino

Le più lette

Eccellenza Girone C Nicolini puntella il centrocampo: arrivano Gestra e Caldara, il Rovato interrompe i rapporti col tecnico Avanza

Il Prevalle di Nicolini continua ad arricchire la propria rosa, a rinforzare il centrocampo di Nicolini arrivano Matteo Caldara...

Pdhae-Arconatese Serie D: Golden Boy Sterrantino regala la vetta

Si conclude 2-0 il match tra Pdhae e Arconatese con i valdostani che spuntano in vetta al girone grazie...

Pro Eureka-La Biellese Eccellenza: la fotogallery di Giacomo Gasparini

La Pro Eureka di Tosoni sorprende e vince la seconda uscita su due ai danni della Biellese. A favore...

«E’ un gruppo con ampi margini di crescita, ma c’è ancora moltissimo da lavorare». Queste le prime parole scelte dal tecnico Alessandro Di Palermo per descrive la sua squadra, la Nuova Lanzese Under 14. Il progetto della società con sede in via dello Sport a Lanzo nasce ufficialmente il primo luglio 2020 sotto la guida della presidenta Marina Berta, desiderosa di conferire nuova linfa all’ormai superata U.S. Lanzese. Difficile immaginare un momento storico più complicato di quello attuale per avviare un progetto sportivo, per creare da zero dei gruppi di ragazzi affiatati e puntare subito a vincere. Ecco dunque che le parole di Di Palermo suonano diverse dal consueto stimolo dell’allenatore a continuare a impegnarsi. Il tecnico ex Ciriè ha davvero avuto a disposizione pochissimo tempo materiale, non più di una dozzina di allenamenti, tra un dpcm e l’altro, per amalgamare un rosa nuova, composta da diverse pedine provenienti da settori giovanili sparsi qua è là nelle Valli di Lanzo.
«L’obiettivo principale è a lungo termine ed è plasmare un undici in grado di competere con tutti a livello regionale. Siamo ambiziosi, certo, ma sappiamo che ci vorrà tempo e sudore. Detto ciò non ci nascondiamo: non siamo inferiori a nessuno nel nostro girone e daremo tutto per chiudere il campionato in vetta». Il campionato a cui fa riferimento Di Palermo è il girone A della provincia di Torino, categoria Under 14. La situazione ai vertici dopo tre giornate vede Ranger Savonera e Aviglianese a punteggio pieno, la Nuova Lanzese a 7 punti, seguono Caselle e Almese a 6. A dar fiducia al  tecnico però non sono i 7 punti, né tanto meno i 15 gol fatti e 1 subito – numeri per altro figli della goleada contro la cenerentola del girone Mappanese – bensì un’amichevole precampionato, casualmente proprio contro i futuri principali antagonisti del girone, il Ranger Savonera. «Perdemmo 4-3 ma iniziai a capire che il materiale umano tra le mie mani era di primissimo livello. Premettendo che stiamo parlando di una gara amichevole e quindi profondamente diversa da quella ufficiale in programma alla sesta giornata, quando sei un gruppo nuovo hai bisogno di fiducia e di stimoli: quella partita ci diede entrambi».
Il modulo preferito da Alessandro Di Palermo è il 4-4-2, scelta solo apparentemente banale: “Quando gli elementi della rosa devono iniziare a giocare insieme, a muoversi all’unisono, a tenere le giuste posizioni e le giuste distanze tra reparti è saggio, a mio modo di vedere il calcio, partite da un concetto tatticamente meno complesso ma di sicura affidabilità come appunto il 4-4-2”. Di Palermo vuole un calcio solido, attento e efficace. Niente difesa a 3, niente tridente, niente trequartista, perlomeno per il momento. Gli assi portanti attorno a cui si articola l’undici titolare sono il capitano e leader della difesa Matteo Piantoni; la diga a centrocampo composta da Andrea Chiambretti e Luca Bo; il tandem offensivo Gabriele Lupis e Federico Vernetto. A questi si aggiungono una serie di varianti scelte dal tecnico in base alla qualità del lavoro svolto in settimane e la tipologia di gara da affrontare. Vale sicuramente la pena citare la rapidità e l’imprevedibilità sulle corsie laterali di Zefiro Chiara e Hmer Er Rass Omar, l’affidabilissimo Alessandro Nepote Fus tra i pali e la tecnica palla al piede di Simone Fusha davanti alla difesa.
Alla ripresa dei campionati non ci vorrà molto per capire fino a dove può arrivare la neonata squadra lanzese. Le prossime quattro giornate di campionato vedranno i ragazzi di Di Palermo affrontare tutti le dirette contendenti al titolo uno dopo l’altro. Si parte con la trasferta di Almese, poi Caselle, Ranger Savonera e Aviglianese. Quattro partite che peseranno moltissimo sugli sviluppi della stagione di un gruppo nato in un momento drammaticamente complesso ma di cui sentiremo parlare a lungo dalle parti di Lanzo e non solo.

ROSA COMPLETAM NUOVA LANZESE

 Portieri: Alessandro Nepote Fus, Alex Catizone, Sebastian Ghinea

Difensori: Alessandro Aloy, Luca Bo, Matteo Piantoni, Matteo Capussotti, Thomas Irimie, Davide Mignogna, Raffaele pozzo, Simone Rizzo

Centrocampisti: Edoardo Bellu, Andrea Chiambretti, Zefiro Chiara, Simone Fusha, Omar Hmer Er Rass,

Attaccanti: Federico Cargnino, Thomas De Bortoli, Federico Vernetto, Gabriele Lupis

Allenatore: Alessandro Di Palermo


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

nativery.com, 601bdb002ee3c4075ca20115, DIRECT appnexus.com, 11707, RESELLER, f5ab79cb980f11d1 google.com, pub-4529259506427490, DIRECT, f08c47fec0942fa0