Nichelino Hesperia Under 14
Il Nichelino Hesperia di Nicola Squeglia, prima dell'incontro con il PSG

L’espressione “zona Cesarini” affonda le sue radici nei lontani anni ‘30, quando tale Renato Cesarini, calciatore oriundo della Juventus, aveva l’abitudine di segnare gol decisivi negli ultimi minuti di gioco. Le partite non finiscono mai, sono continuamente soggette ad improvvisi stravolgimenti. È la lezione che Nichelino Hesperia-PSG lascia in eredità, un match combattuto, equilibrato, chiuso e sporco, avviato verso un pareggio a reti bianche, concluso con un colpo di scena. Nel primo tempo le due squadre si annullano a vicenda, lasciando spazio alla tattica più che alla tecnica. L’incontro è bloccato, giocato a centrocampo e con le difese sugli scudi. L’unico a rendersi pericoloso, con un mancino angolato, è Airoldi dell’Hesperia. La ripresa è più aperta, gli spazi aumentano, così come le occasioni da una parte e dall’altra. Il PSG gioca meglio e sfiora il vantaggio in più momenti, sfruttando la fisicità delle due punte, Ilgrande e Cadone. I padroni di casa, sostenuti da un pubblico numeroso, puntano sulle fasce, servendosi della velocità di D’Agostino, particolarmente ispirato. Il parziale, però, non sembra voler cambiare, almeno fino al minuto 35, quando Lando scaglia un destro violento su cui Zapata è provvidenziale. Sugli sviluppi del calcio d’angolo accade l’imprevedibile. Il cross viene deviato dalla retroguardia ospite nella direzione sbagliata, il numero uno respinge ma il pallone rimane in aria e, dopo diversi rimpalli, Scalambra è il più lesto a ribadire in rete. Esplode la festa sugli spalti e in campo. L’Hesperia conquista altri tre punti fondamentali, incrementando la propria leadership.

 

PSG Under 15
Il Psg under 15 di Simone Raviolo

N.Hesperia 4-3-3
All. Sgueglia 6.5 Legge e prepara la gara alla grande.
Gettapietra 6 Attento e sicuro.
Cangi 6 Buona prova difensiva.
De Iaco 6 Spinge e copre in modo ordinato. 1’ st Spatola 6 Buon ingresso in campo.
Raso 6.5 Qualità al servizio dei compagni.
Barletta 6 Regge l’impatto fisico degli avversari.
Barbanotti 6 Attento e quasi mai in difficoltà.
D’Agostino 7 Il più pericoloso nella ripresa. Velocità e dribbling.
Fassone 6.5 Gestisce bene la palla. 23’ st Casale 6 Positivo.
Airoldi 6.5 Lotta e usa il fisico.
Lando 7 Migliore in campo. Il centrocampo è suo.
Cena 6.5 Primo tempo molto vivace. 6’ st Scalambra 7 Segna la rete della vittoria.
DIR: Lupo.

PSG 4-4-2
All.Raviolo 6.5 Buona prestazione dei suoi ragazzi.
Zapata 6.5 Grande affidabilità: salva diverse volte il risultato.
Cavicchia 6 Molto concentrato.
Palladino 6 Buona prestazione, difesa e attacco. 25’ st Di Giovanni 6 Poco tempo per incidere.
Corinto 6.5 Tanta voglia e qualità.
Rinella 6 Regge bene per tutta la durata della partita.
Verdesio 6 Chiude gli spazi all’attacco avversario.
Primiceri 6 Prova e rendersi pericoloso più volte.
Miotti 6 Non la sua miglior partita.
Ilgrande 6.5 Sfiora il gol diverse volte. Fisicamente imponente.
Villari 6.5 Fa da collante tra centrocampo e attacco.
Cadoni 6.5 Attacca spesso la profondità e mette in difficoltà la difesa avversaria.
DIR: Barbierato.

Vuoi vedere le foto della partita? Clicca qui!