Il PSG 2005 di Simone Raviolo
Il PSG 2005 di Simone Raviolo

Nella seconda giornata dei playoff, si sfidano le due squadre a quota zero punti: dopo la sconfitta con il Cit Turin, si rialza il Pino San Giuseppe, che asfaltano i malcapitati del Carignano per nove reti a due. Ottima prestazione per i collinari, in palla fin dalle prime battute con giocate degne di nota, cinici a dilagare nella ripresa per via della differenza reti, non un particolare da trascurare. Clamorosa quanto imprevedibile debacle per la formazione ospite, la quale non ha saputo porre un rammendo all’inferiorità numerica dopo l’ingenuità di Neziroski. Come si suol dire, il buongiorno si vede dal mattino; infatti, dopo un paio di minuti, la rete si gonfia due volte. Nella prima occasione, Primiceri piazza il pallone perfettamente sul secondo palo, al fine di una stupenda manovra corale, ma nell’azione successiva gli ospiti pareggiano immediatamente i conti, grazie a Neziroski, il quale brucia Rinella ed è glaciale davanti a Dellapiana. Un quarto d’ora più tardi, Corinto dalla bandierina pesca con una traiettoria telecomandata Ilgrande, che sfrutta la sua fisicità per insaccare di testa. Al 22esimo, trova il tris Villari, che sfrutta rimpalli a suo favore per spedire il pallone in porta tramite una violenta conclusione al volo, stilisticamente impeccabile. Sessanta secondi più tardi, si verifica la Sliding Doors del match: l’inarrestabile Neziroski, tallone d’Achille della retroguardia rivale, visto che correva alla velocità della luce, finisce sotto la doccia per una bestemmia. Nella seconda frazione, il Carignano crolla fisicamente e psicologicamente, facendosi abbattere con un parziale di sei a uno dagli avversari, nonostante il momentaneo quattro a due realizzato dal neo entrato Alba. Sugli scudi il Bomber Cadoni, autore di un pregevole poker, dimostrando di essere un punto di riferimento offensivo completo.

Il Carignano 2005 di Giampaolo Benente
Il Carignano 2005 di Giampaolo Benente

PSG-CARIGNANO 9-2
RETI: 1’ Primiceri, 2′ Neziroski (C), 18′, 9′ st Ilgrande, 22′ Villari, 2′ st, 11′ st, 25′ st, 29′ st Cadoni, 7′ st Alba (C), 33′ st aut Rettondini.
PSG (4-3-1-2): Dellapiana 6.5, Di Giovanni 6.5 (27′ st Zaino sv.), Cavicchia 7 (30′ st Brunetti sv.) Pavarino 7, Rinella 6.5, Franceschi 6.5 (23′ st Guarneri sv), Primiceri 8, Corinto 7 (5′ st Bravin 7.5), Ilgrande 7.5 (28′ st Gamba sv), Villari 7.5 (14′ st Miotti 6), Cadoni 8. All. Raviolo 7, a disp. Marmo, Verdesio. Dir, Miotti, Armellino, Barbierato.
CARIGNANO (4-4-2): Montante 6 (20′ st Luchian 5), Zefi 5.5 (20′ st Sy sv), Notaro 5, Testera 5 (23′ st Chicco sv), Rettondini 5, Battiston 5.5 (1’st Alba 7), Neziroski 6, Scarafile 5.5, El Habib 5.5 (14′ st Sascau 5.5), Marnetto 5 (5′ st Martinese 6.5), Gramaglia 6 (15′ st Caruso 5.5). All. Benente 5, A disp. Caporale. Dir. Rettondini, Ghirardi, Scarafile.
ARBITRO: Fratello di Torino 6.5: Direzione di gara ponderata.

PSG 4-3-1-2
Dellapiana 6.5 Si mette in mostra nonostante il risultato.
Di Giovanni 6.5 Spinge, difficile da superare. 27′ st Zaino sv.
Cavicchia 7 Gioca senza paura. 30′ st Brunetti sv.
Pavarino 7 Metronomo, perde pochi palloni.
Rinella 6.5 Si riscatta con gli interessi.
Franceschi 6.5 Solida coppia con Rinella. 23′ st Guarneri sv.
Primiceri 8 Partita sontuosa, sa far tutto.
Corinto 7 Anche lui è funzionale al progetto. 5′ st Bravin 7.5 Fornisce assist a go-go.
Ilgrande 7.5 Centravanti boa che apre spazi. 28′ st Gamba sv.
Villari 7.5 Illuminante sulla trequarti. 14′ st Miotti 6 Ordinato.
Cadoni 8 Spietato nella ripresa.
All. Raviolo 7 Vince e convince.

Edoardo Cadoni (PSG), l’MVP della gara

CARIGNANO 4-4-2
Montante 6 Non ha colpe. 20′ st Luchian 5 Regala il 7-2.
Zefi 5.5 Non molla. 20′ st Sy sv.
Notaro 5 Barcolla.
Testera 5 Affonda. 23′ st Chicco sv.
Rettondini 5 Autogol fantozziano quanto sfortunato.
Battiston 5.5 Combatte a centrocampo. 1’st Alba 7 Realizza una pregevole segnatura.
Neziroski 6 Meriterebbe 8 per il talento e 4 per l’ingenuità.
Scarafile 5.5 Poco spolvero in mediana.
El Habib 5.5 Una freccia. 14′ st Sascau 5.5 Non incide.
Marnetto 5 Effervescente. 5′ st Martinese 6.5 Ha qualità.
Gramaglia 6 Aiuta in difesa. 15′ st Caruso 5.5 Poco spazio.
All. Benente 5 Non riesce a caricare i suoi nell’intervallo.