Sant Ignazio Under 14
Il gruppo di Trentalange

“La vendetta è un piatto che si serve freddo”. Se state cercando una partita a cui abbinare il titolo del celebre spaghetti western del ’71, quella tra Real Bacigalupo e Sant’Ignazio è la risposta perfetta. I ragazzi di Luca Trentalange probabilmente stavano aspettando dalla gara di andata (finita 3-0 per i gialloblù) di potersi prendere la loro rivincita, e così è stato. 3-1 il risultato finale infatti per i biancorossi, che volano a +5 proprio sui rivali odierni. Parte fortissimo il Sant’Ignazio, al 12′ arriva subito il vantaggio: grande progressione di Faiello sulla destra, assist al centro per Osisnaldi, il quale tutto solo non può sbagliare. I padroni di casa vacillano e al 17′ subiscono il secondo gol: stavolta Faiello si mette in proprio e spedisce un sinistro direttamente sotto l’incrocio dei pali. Sul finale del primo tempo il Baci prova a reagire, anche se si ha la sensazione che manchi sempre l’ultimo passaggio ai ragazzi di Laganà. Un paio di occasioni comunque arrivano: al 31′ Pilotti salta Vinau e calcia male da ottima posizione, mentre al 37′ Tisci calcia a lato di pochissimo dopo una respinta di Bastianini. L’inizio della ripresa segue il filotto dell’ultima fase del primo tempo, sono i padroni di casa a provarci, mentre gli ospiti si abbassano e provano a colpire in contropiede. Faiello è però scatenato e, dopo aver fatto tremare la traversa con un’altra staffilata di sinistro, sigla la doppietta al 14′: Acsinte batte rapidamente una punizione servendo Pilotti, il cui tiro viene ribattuto da Perrucchietti, ma sulla respinta il numero 11 biancorosso è il più lesto di tutti e insacca. Al 25′ arriva il gol illusorio di Cardillo per il Baci, ma gli ospiti non si scompongono e portano a casa un risultato fondamentale.

Real Bacigalupo 1
Sant’Ignazio 3
RETI (0-3, 1-3): 12′ Osisnaldi (S), 17′ Faiello (S), 14′ st Faiello (S), 25′ st Cardillo (R).
AMMONITI: 27′ st Saggese (R).
ARBITRO: Thoux di Torino 5 Inesperto, in confusione nel secondo tempo. Da rivedere la regola del fuorigioco.

Real Bacigalupo 3-4-1-2
All. Laganà 6.5 Prova ad imporre il suo gioco.
Perrucchietti 7 Evita un passivo più pesante.
Belguiz 6.5 Imposta spesso l’azione.1′ st Montanarella 6.5 Pulito negli interventi.
Ciancitto 6.5 Prestazione positiva.
Armandi 6.5 Qualità in mezzo.26′ st Mustaj sv
Ziosi 6.5 Attento e preciso.
De Valle 6 Soffre un po’.1′ st Peirano 6.5 Porta brio.
Tisci 6 Sfiora il gol.11′ st Pascarella 6 Non incide.
Gallo 6 Poco presente.1′ st Cardillo 7.5 Entra e crea scompiglio, freddo sotto porta.
Morselli 6.5 Buone combinazioni.
Bresciano 6.5 Pimpante.15′ st Pasciuti 6 Poche occasioni.
Saggese 6.5 Ci prova fino all’ultimo sulla fascia sinistra.
Dir: Peirano – Pascarella.

I ragazzi di Laganà

Sant’Ignazio 4-4-2
All. Trentalange 7.5 Gara solida e convincente.
Bastianini 7 Sempre sul pezzo, si supera in un paio di occasioni.
Rosso 7 Spinta costante sulla fascia destra.
Carena 6.5 Propositivo.
Giannotti 7.5 Un muro invalicabile, non si passa.
Vinau 7 Strapotere fisico nei confronti degli avversari.
Celesti 6 Diligente.
Restini 6.5 Sempre pericoloso.11′ st Caragliano 6.5 Crea scompiglio.
Acsinte 7 Faro a centrocampo.
Pilotti 7 Partecipa al 3-0 e svaria sul fronte d’attacco. 31′ st Bergantin sv
Osisnaldi 7 Apre la gara, pressing costante.
Faiello 8 Mvp, due gol e un assist, imprendibile.
Dir: Carena.

Clicca qui per ascoltare le interviste post partita: qrfy.eu/54r