Il Caselle di Christian Zullo

Dici gol, pensi a Caselle-Settimo. 8 reti e 3 doppiette, due delle quali in meno di 2 minuti. Fiato sospeso per entrambi i tempi di gioco, in cui le sorti della gara sono passate da una squadra all’altra in un battito di palpebre. Il triplice fischio sancisce il 4-4, pareggio che esprime l’equilibro tra le due formazioni ma che non racconta le emozioni della gara a chi non ha avuto la fortuna di vederla. Pronti-via ed è subito spettacolo: Civetta si lancia in avanti per i padroni casa, Penna per gli ospiti. Ritmo altissimo fin dalle prime battute, che non accenna a diminuire. Il risultato lo sblocca Natale, l’11 rossonero, al 16’ quando riceve palla da una rimessa laterale battuta da Pomero e calcia dalla destra dell’area all’incrocio dei pali, imparabile per Capato. Nella prima parte di gara è il Caselle che punge di più, ma il Settimo si difende benissimo, al 29’ Capato di piede nega il raddoppio a Capitan Civetta. Poi la prima svolta della gara: al 32’, da rimessa laterale, prende palla Penna che imbuca per D’Iorio il quale, in scivolata, timbra il pareggio. Nemmeno un giro di lancette e ancora Penna, dopo la galoppata sulla destra, apre di nuovo per D’Iorio che firma la doppietta. Sull’1-2 si va negli spogliatoi. La ripresa inizia con lo stesso ritmo con cui si era concluso il primo tempo e, dopo solo 6’, il Caselle ottiene un rigore (per un fallo di mano nato da un cross di Parisi) che finalizza Civetta. Non passa neanche un minuto e le sorti sembrano cambiare ancora, questa volta è il Caselle a colpire con il neo-entrato Caveglia su assist di Natale. Qui il Settimo gioca il jolly, entra Chirone e ancora una volta il risultato si ribalta. L’attaccante viola prima trova il 3-3 al 10’ con una punizione da incorniciare, poi trova il vantaggio al 19’ quando recupera palla su un rimpallo e la infila in rete da 20 metri. Ma non è finita, il definitivo 4-4 arriva 29’: Fontana viene atterrato in area e il direttore indica il dischetto. Questa volta sulla palla va Natale che, freddo, non sbaglia. Partita che per tutta la sua durata ha tenuto gli spettatori con gli occhi incollati al campo perché qualunque cosa sarebbe potuta accadere in qualunque momento.

Il Settimo di Ivan Palmisano


CASELLE 3-5-2

All. Zullo 7 I suoi giocano bene e hanno carattere.
Genco 6 Buone uscite, soprattutto nel primo tempo.
Santovito 6.5 A uomo su Penna.
Civetta 7 Attaccante aggiunto.
Merolla 6.5 Gestisce il reparto.
Traina 6.5 Mediano di raccordo.
Bonfiglio 7 Buone diagonali.
Pomero 7 Crea e spinge. Dalla sua rimessa nasce il primo gol. 1′ st Ciavarello 6.5 Cerca il gol della vittoria di testa al 39’.
Bertolotti 6.5 Lotta a centrocampo 27′ st Turchio 6.5 Buon ingresso, arriva anche al tiro.
Giancola 6.5 Crea pericoli. 1′ st Caveglia 7 Trova subito il gol.
Parisi 6.5 In appoggio al compagno di reparto.13′ st Fontana 6.5 Si procura il rigore del pareggio.
Natale 8 Coraggio e grinta. Gol spettacolare, assist per Caveglia.
Dir: Genco.


SETTIMO 4-5-1

All. Colombo 7 Ottima la gestione del vice allenatore viola.
Capato 7 Salva il risultato con un gran intervento al 39’ st.
Carlini 6 Chiude e riparte. Difficile contenere Civetta.
Masi 6 Cerca la spinta in fascia. 8′ st Giovara 6.5 Entra con il piglio giusto. Buona prestazione.
Ruella 7 Leader della difesa.
Cantatore 7 Difficile superarlo.
Storniolo 7 Imposta in regia.
Tavilla 6.5 Senza sbavature alla seconda da titolare.
Di Crea 6.5 Aiuta a centrocampo. 9′ st Chirone 8 Il cambio che fa svoltare. Due gol da incorniciare.
Penna 7.5 Una furia, serve due assist a D’Iorio, gli manca solo il gol.
D’Iorio 7.5 Doppietta in un minuto che cambia le sorti della gara.
Formicola 6.5 Terzino dopo l’ingresso di Chirone, buone spinte.
Dir: Cantatore.