5 Luglio 2020 - 04:59:49

Carrara – Atletico Torino Under 15: Dacca apre le danze, Pashja illumina

Le più lette

Biassono Under 15, ufficiale: Marco Colombo guiderà i classe 2006 nel campionato regionale

Va delineandosi l'organico allenatori del Biassono. Altro giorno, altra ufficialità: ora tocca alla formazione del Biassono Under 15. Alla...

Castellanzese Serie D, tre rinnovi per i neroverdi

Giorgio Perego, Yuri Giugno e Pietro Fusi faranno parte della rosa della Castellanzese anche nella stagione 2020/2021. Triplo rinnovo...

Il gioco della campanella, la mano è più veloce dell’occhio: ciao ciao soldi

La più grande presa per i fondelli del calcio dilettantistico sta per andare in onda. Il Comitato regionale Piemonte...

Riscatto, ecco cosa vuole il Carrara di Lino Renga dopo le tre tre sconfitte consecutive delle ultime gare, l’Atletico Torino di Augusto Palazzesi invece cerca la continuità dopo la vittoria nell’ultima gara con l’Orione. Nell’avvio di gara sono gli ospiti a rendersi più pericolosi spingendo tanto in avanti e mettendo in difficoltà un Carrara che parte un po’ contratto e timoroso. Per l’Atletico è Rusu che si mette sulle spalle l’attacco e parte subito deciso rendendosi pericoloso già nei primi minuti con imbucate intelligenti per i compagni. Al 12′ arriva il vantaggio ed è proprio Rusu a siglarlo; l’arbitro convalida nonostante le proteste del Carrara per presunto fuorigioco. Lo svantaggio accende la squadra di Renga che non ci sta: i neroverdi vogliono a tutti i costi il pareggio e lo trovano al 17′: Dumitrascu batte in area una punizione dai 20 metri e dopo un batti e ribatti in area, in cui arriva al tiro Dacca ma viene sventato due volte da Brescia, il direttore di gara indica il dischetto per un tocco di mano. Dagli undici metri si presenta proprio Dacca che freddo spiazza Brescia, 1-1. Ristabilito l’equilibrio entrambe le squadre si lanciano in avanti e sono le difese a fare la differenza, per il Carrara ci pensa Budeas che chiude tutto dopo la bellissima imbucata di testa di Toffanin per De Luca; per l’Atletico è Brescia a dire no alla punizione di Dumitrascu.

Si chiude in pareggio la prima frazione ma nella ripresa non passa nemmeno un minuto che il Carrara trova il vantaggio con il neoentrato Mulè dopo una bellissima azione corale: al tiro arriva Pashja ma uno straordinario intervento in scivolata di Ponzo impedisce alla sfera di andare in rete, sulla ribattuta però si inserisce benissimo Mulè che con un destro in diagonale infila l’incolpevole Brescia. Il Carrara prende fiducia e cresce ogni minuto che passa con Pashja che, affamato, sembra inarrestabile e arriva due volte al tiro, una delle quali, all’11’, viene fermato da un miracolo di Brescia che con la mano di richiamo toglie letteralmente la palla da sotto l’incrocio. Anche Dacca si lancia in avanti rendendosi molto pericoloso, sfiora infatti il tris per i suoi al 13′ quando con un potente destro colpisce il palo. Ma il gol del 3-1 arriva ed è proprio Pashja a segnarlo (18′) infilando in rete l’assist perfetto di Dumitrascu. Poco dopo ecco il 4-1 con Capola che incide anche il suo nome tra i marcatori. L’Atletico però non smette di crederci e di attaccare con Rusu in prima linea che viene premiato al 30′ quando sigla la personale doppietta; ci arriva Marangi con il piede in scivolata ma non è abbastanza per evitare la rete. L’ultima occasione della gara è ancora dei padroni di casa e a procurarsela è Dacca che proprio sul triplice fischio sfiora il gol con un pallonetto dalla distanza. Esce tra gli applausi il Carrara che ha ripreso fiducia, l’Atletico invece deve ripartire dalla grinta vista nel primo tempo.

IL TABELLINO DI CARRARA – ATLETICO TORINO UNDER 15

CARRARA – ATLETICO TORINO 4 – 2
RETI (0-1, 4-1, 4-2): 12′ Rusu (A), 17′ rig. Dacca (C), 1′ st Mulè (C), 18′ st Pashja (C), 21′ st Capola (C), 30′ st Rusu (A).
CARRARA (4-3-3): Marangi 7, Spataro 6.5 (1′ st Mulè 7), Autiero 6.5 (13′ st Capola 6.5), Dumitrascu 7, Ponzo 6.5 (17′ st Federico 6.5), Budeas 6.5, Pashja 8, Azgoun 7 (30′ st Mukena sv), Dacca 7.5, Fanolla 6.5 (33′ st Belhandouz sv), Curioso 6.5 (28′ st Vacatello sv). A disp. Garino. All. Renga 7.5. Dir. Mulè – Fanolla.
ATLETICO TORINO (4-4-2): Brescia 7, Esposito 6.5, Malih 6.5, Elala 6, Rosani L. 6 (7′ st Palmiere 6), Rosani F. 6, De Luca 6, Catoggio 6, Rusu 7, Imbriani 6, Toffanin. A disp. Saoud, Lisi. All. Palazzesi 6.5. Dir. Lubello, Peluso.
AMMONITI: 11′ Marangi (C), 13′ Spataro (C), 16′ Esposito (A), 20′ Toffanin (A), 18′ st Elala (A).
ARBITRO: Di Renzo di Torino 6 Dirige la gara con polso.
ANGOLI: 1-4

LE PAGELLE DI CARRARA – ATLETICO TORINO UNDER 15

CARRARA (4-3-3)
All. Renga 7.5 Segue, dirige e incoraggia la squadra. I frutti del suo lavoro si vedono tutti. La squadra cresce esponenzialmente nel corso dei settanta minuti.
Marangi 7 Sempre attento. Uscite coraggiose ma provvidenziali.
Spataro 6.5 Spinge a destra e fa a sportellate con Toffanin. 1′ st Mulè 7 Entrato da nemmeno un minuto e già decisivo. Sigla il gol del vantaggio.
Autiero 6.5 bene in fase di contenimento. 13′ st Capola 6.5 Partecipa all’assalto finale e firma il gol che vale il poker.
Dumitrascu 7 Si incarica di tutti i piazzati da qualunque distanza. Destro potente e preciso.
Ponzo 6.5 Tiene bene la posizione, chiude con intelligenza. 17′ st Federico 6.5 Entra subito in partita e si inserisce nelle trame di gioco.
Budeas 6.5 Al 30′ della ripresa corre a recuperare palloni come se fosse il primo minuto.
Pashja 8 Spinge tantissimo in fascia e si procura punizioni da ottime posizioni. Come la squadra cresce col passare del tempo, mai sazio.
Azgoun 7 Motorino, recupera e riparte. Palla al piede è difficile fermarlo. 30′ st Mukena sv
Dacca 7.5 Instancabile. Non molla mai e cerca sempre la profondità. Dialoga con Pashja alla perfezione.
Fanolla 6.5 Metronomo del centrocampo, guida i suoi con grinta giusta del capitano. 33′ st Belhandouz sv
Curioso 6.5 Si inserisce bene tra le linee. 28′ st Vacatello sv
Dir: Mulè, Fanolla.

ATLETICO TORINO (4-4-2)

Carrara Atletico Torino Under 15
Carrara Atletico Torino Under 15 • L’Atletico Torino di Augusto Palazzesi

All. Palazzesi 6.5 Avvio di gara sprint, poi nella ripresa patiscono un po’ la grinta neroverde.
Brescia 7 Alcuni interventi davvero da manuale come una parata su Fanolla con la mano di richiamo. Guida tutta la squadra da dietro con personalità.
Esposito 6.5 Bene in fase di copertura e appena può spinge in avanti.
Malih 6.5 Spinge sulla destra e mette in area palloni molto interessanti.
Elala 6 Attento in fase di copertura, non perde di vista Dacca.
Rosani L. 6 Cerca di limitare le incursioni degli attaccanti di casa. 7′ st Palmiere 6 Buon ingresso.
Rosani F. 6 Tanto lavoro sporco nel centrocampo ospite.
De Luca 6 Cerca l’affondo in avanti.
Catoggio 6 Spazza provvidenzialmente i cross in area di Pashja.
Rusu 7 Il più pericoloso dei suoi, oltre alla doppietta crea numerosi pericoli.
Imbriani 6 Recuera in mediana, non ha paura di andare su tutti i palloni.
Toffanin 6 Gran controllo di testa, stop e imbucate precise.
Dir: Lubello, Peluso.

LE PAROLE A FINE GARA: LINO RENGA

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli