13 Luglio 2020 - 22:36:59

Pozzomaina – Accademia Real Torino Under 15: Petrov e Lanciano sigillano il successo

Le più lette

Calcio Lecco, presentati i nuovi quadri tecnici. Il Presidente Di Nunno: «Crediamo molto nel Settore Giovanile»

Giornata di presentazione in casa Lecco. Martedì pomeriggio, sono stati infatti ufficializzati i tecnici del Settore Giovanile per la...

Gunners Milano, Stefano De Marinis confermato alla corte di Michele Forcisi

Stefano De Marinis giocherà nell'Asd Gunners Milano anche nella prossima stagione. Ecco il comunicato del club: «L'ASD Gunners Milano...

Meda Promozione, altro colpo in attacco: arriva Mattia Giglio

Altro colpo in attacco per il Meda di Giovanni Cairoli: dall'Uboldese arriva l'attaccante classe 1996 Mattia Giglio, autore di...

E’ l’Accademia Real Torino di Angelo Cavadore ad aggiudicarsi l’attesissimo big match della giornata, e a firmare il successo sono le reti di Petrov e Alessandro Lanciano che archiviano la pratica Pozzomaina nel primo tempo. La partita è sentitissima, si affrontano infatti la seconda e la terza della classe. Il Pozzomaina vuole il bottino pieno per accorciare proprio sull’Accademia, il gruppo di Cavadore vuole riscattare l’andata (che era finita 3-0 è anche l’unica gara persa fino ad ora dall’Accademia) e approfittare del turno di riposo dell’STS per portarsi a una lunghezza dalla vetta.

Il Pozzomaina schiera la difesa a quattro, guidata da capitan Nicola, alle spalle di un centrocampo fisico, tecnico e offensivo. Vander Elst e Edwin Obase come terminali offensivi supportati da Simonetti. L’Accademia scende in campo con il solito 4-3-3 composto da una difesa rodata, un centrocampo che sa giocare la palla e un attacco scatenato. Petrov, in mezzo, sfonda per vie centrali; Alessandro Lanciano e Scaramuzzino spingono sulla fascia. Sono gli ospiti ad iniziare meglio la gara approcciandola nel modo giusto fin dai primi minuti mentre il Pozzomaina, forse sorpreso dall’avvio sprint dell’Accademia, parte un po’ più contratto per poi venire fuori alla grande nella ripresa. Il gol del vantaggio non tarda ad arrivare e a siglarlo è Petrov che, da calcio d’angolo, non si fa sfuggire l’occasione di spedire, con un colpo di testa, la palla alle spalle di Bivona. In un primo momento il Pozzomaina rimane interdetto per il vantaggio ospite, ma poi comincia a macinare gioco, infatti al 16′ Vander Elst, dopo un bellissimo scambio con Fucale, mette in mezzo per Vejsitti che calcia in porta, ma il tiro rimane centrale e Bosio blocca tra i guantoni. Dall’altra parte sono Petrov e Scaramuzzino ad arrivare al fondo, ma Nicola e Isnardi chiudono tutto, non si passa. A trovare lo 0-2 è Alessandro Lanciano che al 23′ si inventa un bellissimo tiro da fuori che si insacca dolcemente sotto l’incrocio. Il Pozzomaina reagisce con Lucà che imposta da centrocampo e spesso sale palla al piede, ma la coppia PodariuMarasea è attenta e chiude gli spazi.

Nella ripresa la partita cambia volto, Giangreco apporta qualche cambiamento al suo reparto offensivo avanzando Simonetti che, ora, vede di più la porta e può pungere grazie alle sue grandi doti tecniche. I padroni di casa esprimono il loro gioco, fatto di azioni attente e manovrate e l’Accademia aspetta il momento giusto per partire in contropiede mentre chiude con precisione i pericoli. Foassa sventa tutte le incursioni da sinistra, Giarrizzo quella da destra. E’ il Pozzo nel secondo tempo a creare di più, non riuscendo però a concretizzare. Edwin Obase cresce esponenzialmente, si propone e cerca di sfondare per vie centrali cercando il supporto di Odello che si sa inserire molto bene. L’Accademia però non lascia spazi e al triplice fischio festeggia la vittoria. La lotta è apertissima e avvincente, il campionato è ancora lungo e può succedere di tutto.

IL TABELLINO DI POZZOMAINA – ACCADEMIA REAL TORINO UNDER 15

POZZOMAINA – ACCADEMIA REAL TORINO   0 – 2
RETI: 11′ Petrov (A), 23′ Lanciano A. (A).
POZZOMAINA (4-3-1-2): Bivona 6, Fucale 6, Gastone 6.5, Vejsitti 6, Isnardi 6, Lucà 7, Simonetti 6.5, Odello 6.5, Edwin Obase 6, Nicola 7, Vander Elst 6 (1′ st Scagliotti 6, 28′ st Roasio sv). A disp. Rovitti, Mustata, Gilardi, Marino, Covello. All. Giangreco 6.5. Dir. Vejsitti – Gastone.
ACCADEMIA REAL TO (4-3-3): Bosio 6.5, Lanciano S. 6.5 (2′ st Giarrizzo 6.5), Foassa 7, Podariu 6.5, Marasea 7, Piombino 7, Ussia 6.5 (11′ st Icardi 6.5), Colucci 7, Petrov 7.5, Lanciano A. 7.5 (21′ st Cilenti 6.5), Scaramuzzino 7 (33′ st Rivera sv). A disp. Scalia, Calabrese, Botti. All. Cavadore 7. Dir. Zezza – Colucci.
AMMONITI: 16′ st Foassa (A), 16′ st Edwin Obase (P).
ARBITRO: Pizzo di Collegno 7 Nessun errore della direzione della partita, quando gli animi si scaldano ristabilisce subito l’ordine con polso e senza bisogno di estrarre cartellini rossi.

LE PAGELLE DI POZZOMAINA – ACCADEMIA REAL TORINO UNDER 15

POZZOMAINA 4-3-1-2

Il Pozzomaina di Domenico Giangreco
Il Pozzomaina di Domenico Giangreco

All. Giangreco 6.5 Gioco pulito e preciso, i suoi impostano e cercano l’azione manovrata. E’ capace di mescolare le carte in tavola all’inizio del secondo tempo rendendo la squadra più offensiva.
Bivona 6 Incolpevole sul primo gol, un po’ sorpreso dal secondo, ma non ha colpe.
Fucale 6 Bene in fase di copertura, sa uscire palla al piede e prova a far salire la squadra.
Gastone 6.5 Bene soprattutto in spinta, in particolare nel secondo tempo. Invece di esaurire le energie migliora con il passare dei minuti.
Vejsitti 6 fa filtro davanti alla difesa e spezza il gioco dell’Accademia Real.
Isnardi 6 Nel primo tempo si sovrappone sulla fascia sinistra per limitare Scaramuzzino. Sa però coprire bene la sua posizione.
Lucà 7 Non butta via un pallone, ragiona, fa salire la squadra. Avvia la manovra ma ha anche i tempi giusti per gli inserimenti.
Simonetti 6.5 Recupera e imposta con visione di gioco nel primo tempo. Nel secondo tempo gioca più avanti e si rende pericoloso.
Odello 6.5 Pedina importante per la mediana grazie alla sua capacità di inserimento e di recuperare palla.
Edwin Obase 6 Migliora col passare dei minuti. Dopo un inizio un po’ in ombra nell’ultima frazione della ripresa trova gli spazi giusti per pungere. Sa muoversi tra le linee e innescare i compagni.
Nicola 7 Dà del tu al pallone. esce bene in dribbling e tiene palla per far salire la squadra. Play basso.
Vander Elst 6 Molto veloce, scambia bene sulla fascia con Fucale. 1′ st Scagliotti 6 Prova a spingere a destra. 28′ st Roasio sv
Dir: Vejsitti, Gastone.

ACCADEMIA REAL TORINO (4-3-3)
All. Cavadore 7 Squadra in costante crescita, sia dal punto di vista del gioco che dell’atteggiamento. Hanno le idee chiare e non mollano fino alla fine.
Bosio 6.5 Esce coraggiosamente sia in tuffo che con i piedi. Personalità a guidare le retrovie.
Lanciano Simone 6.5 Buona gara sia in fase di spinta che di contenimento. E’ veloce e svaria spingendo in avanti. 2′ st Giarrizzo 6.5 Costante duello con Odello, lo contiene benissimo. mette in mezzo anche un ottimo cross per Scaramuzzino.
Foassa 7 E’ un muro, a sinistra non si passa. Sacrifica un po’ la fase di spinta per concentrarsi sulle chiusure e non gli sfugge assolutamente nulla.
Podariu 6.5 Spazza senza complimenti, ma evita qualunque pericolo.
Marasea 7 Coppia rodata e che funziona quella con Podariu. Chiusure intelligenti, non commette mai fatto e guida con polso la difesa.
Piombino 7 una crescita esponenziale da inizio stagione soprattutto in personalità. Recupera uno svariato numero di palloni in mediana, si inserisce in modo pericoloso. Un’ottima mezz’ala.
Ussia 6.5 Un primo tempo buonissimo sia in fase di interdizione che nel far ripartire l’azione. 11′ st Icardi 6.5 Cerca la spinta sulla destra.
Colucci 7 E’ la mente del centrocampo dell’Accademia. Ha visione di gioco e detta i tempi.
Petrov 7.5 Attacca la profondità e si muove benissimo. Sa dove farsi trovare e in coppia con Scaramuzzino funziona benissimo. Alla prima occasione utile la butta dentro.
Lanciano Alessandro 7.5 Ara la fascia destra, arriva spesso al fondo e mette in mezzo, ma ha anche un destro precisissimo come dimostra il gran gol dello 0-2. 21′ st Cilenti 6.5 Entra subito in partita, porta palla e si muove bene anche se raddoppiato.
Scaramuzzino 7 Marcato benissimo dalla difesa del Pozzo ma riesce comunque ad uscire grazie ad ottimi dribbling. Si sacrifica andando spesso a coprire dietro la linea del centrocampo. Gli manca solo il gol ma le azioni più pericolose passano tutte anche dai suoi piedi. 33′ st Rivera sv
Dir: Zezza, Colucci.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli