sabato 30 Maggio 2020 - 14:07:05

Pozzomaina – Rebaudengo Under 15: Pozzo-Mania, Simonetti sprinta e va, timbrano anche Ciulla, Lucà e Vander Elst

Le più lette

Castiglione Eccellenza, arrivano le prime conferme: si riparte da Fantoni, Mangili, Maccabiti e Guagnetti

Dopo aver annunciato il nuovo tecnico, il Castiglione muove un altro passo verso la stagione 2020/2021 rendendo note le...

Collegno Paradiso, Marco Mezzapesa nuovo tecnico alla guida dei 2007

Stefano Peddis, Ds del Collegno Paradiso, ufficializza il nuovo tecnico che guiderà i 2007 nel passaggio dalla scuola calcio...

Chiuduno Grumellese – Telgate Eccellenza, la fusione è finalmente ufficiale

L'avevamo anticipato ormai più di una settimana fa e dopo i primi cambiamenti avvenuti di recente in casa giallorossa...

Arrembante, determinato e indomabile. Così scende in campo il Pozzomaina di Domenico Giangreco nel big match con il Rebaudengo e si aggiudica la gara superando i gialloblù per 4-1. I padroni di casa si schierano in campo con il 4-3-3 con due 2006 nel reparto offensivo, Claudio Simonetti e Dylan Edwin Obase; a completare il tridente Emanuele Ciulla a sinistra. L’assenza per infortunio di Alessandro Musa, al fianco di Handra nella retroguardia gialloblù crea degli scompensi tattici allo scacchiere di Domenico Spadaro, costretto a schierare il capitano Alessandro Renda nel ruolo di difensore centrale nelle scelte iniziali.

La differenza nella gara la fa l’agonismo del Pozzomaina che dopo il fischio iniziale inizia ad attaccare e a pressare, soprattutto con Simonetti e Lucà, impedendo al Rebaudengo di impostare e creare gioco. I gialloblù vengono sorpresi da questo avvio così impetuoso e si trovano subito sotto di un gol dopo appena 5 minuti. Ad aprire le danze è proprio Simonetti che infila l’immobile Cravero con un pallonetto su assist di Dylan Edwin Obase, in un’azione tutta a marca 2006. Galvanizzato dal vantaggio il Pozzomaina continua a spingere, Simonetti è imprendibile e fa faticare non poco Valguarnera, il suo diretto avversario sulla fascia. Il Rebaudengo si difende bene, Handra e Renda chiudono Ciulla e Simonetti con i tempi giusti, ma il Pozzomaina non molla un centimetro e si rende pericolosissimo in area, soprattutto con Lucà che ha l’occasione di siglare il raddoppio ma non trova la porta da distanza ravvicinata. Il numero 6 di casa però si fa perdonare quando al 18′, appostato nell’area piccola, infila in rete la sfera dopo l’angolo perfetto battuto da Simonetti: 2-0. Spadaro opera subito il cambio tra i pali, fuori Cravero dentro Kapinova. Non tarda tuttavia ad arrivare il terzo gol e, questa volta, ad incidere il suo nome tra i marcatori è Ciulla che gonfia la rete sulla terza respinta dopo la grandissima parata di Kapinova proprio su Ciulla e il palo preso da Edwin Obase. Ma ecco che il Rebaudengo inizia a venire fuori e già sul finire del primo tempo inizia a creare occasioni pericolose con Pavarotto prima e con Iachetta poi. L’intervallo è l’occasione giusta per Domenico Spadaro per infondere carica ai suoi e cambiare qualcosa a livello tattico, tanto che il Rebaudengo non va nemmeno negli spogliatoi ma si ferma in campo per preparare la ripresa.

Il secondo tempo è tutta un’altra musica: Spadaro avanza Renda che torna nel suo ruolo naturale e spadroneggia a centrocampo, anche Valguarnera sale in mediana, sulla fascia subentra Cavaliere e Obayagbona si sposta da terzino a centrale. Le nuove indicazioni cambiano l’assetto tattico del Rebaudengo che inizia a impensierire seriamente i padroni di casa del Pozzomaina. Non passano nemmeno 2 minuti infatti e i gialloblù sfiorano la rete con Renda che fa tremare la traversa su suggerimento di Cavalieri dopo lo schema da punizione. Continua il pressing del Rebaudengo che non ci sta e Bivona è costretto a un difficile intervento su Greco per mantenere invariato il risultato. Al 12′ poi il Pozzomaina resta in 10 per l’espulsione di Edwin Obase (doppio giallo per due interventi su Renda) e così gli ospiti creano gioco cercando di sfruttare l’uomo in più. Giangreco inserisce Vander Elst per cercare di chiuderla in contropiede, lettura corretta visto che il Reba nella fase centrale della ripresa schiaccia il Pozzomaina nella sua metacampo, pronto a ripartire in qualsiasi momento. La rete del 3-1 però arriva solo al 33′ e a segnarla è Iachetta con una girata di destro in mischia in area. Il tempo per cambiare le sorti della gara è poco ma prima del triplice fischio un altro gol arriva. E’ però ancora del Pozzomaina che nonostante l’inferiorità numerica trova il 4-1 in pieno recupero (36′) proprio con il subentrato Vander Elst. Si interrompe la scia positiva del Rebaudengo che cede nella sua terza trasferta consecutiva (l’ultima apparizione al Gottardo è quella dei riflettori spenti con il Sant’Ignazio), la pausa servirà a recuperare qualche infortunato e riordinare le idee, bisogna ripartire dall’atteggiamento del secondo tempo. Festeggia invece il Pozzomaina che continua la sua serie di risultati utili rimanendo a ridosso dei primi posti in classifica. Il gruppo di Giangreco è pronto a giocarsi questo campionato con il coltello tra i denti.

IL TABELLINO DI POZZOMAINA – REBAUDENGO UNDER 15

POZZOMAINA – REBAUDENGO  4 – 1
RETI (3-0, 3-1, 4-1): 5′ Simonetti (P), 18′ Lucà (P), 27′ Ciulla (P), 33′ st Iachetta (R), 36′ st Vander Elst (P).
POZZOMAINA (4-3-3): Bivona 6.5, Zappatore 7, Marchese 6.5, Vejsitti 6.5, Isnardi 7, Lucà 7.5, Simonetti 7.5 (36′ st Scagliotti sv), Alfieri 6.5 (20′ st Covello 6.5), Edwin Obase 6, Nicola 6.5, Ciulla 7 (16′ st Vander Elst 7). A disp. Coman, Mustata, Roasio, Gastone. All. Giangreco 7.5. Dir. Vejsitti – Gastone.
REBAUDENGO (4-4-2): Cravero 5.5 (20′ Kapinova 7), Valguarnera 6, Obayagbona 6, Handra 7, Renda 7.5, Muriglio 6 (1′ st Cavalieri 6), Greco 7, Amo 6.5, Iachetta 6.5, Tiano 6, Panarotto Denis 6 (13′ st Saleh 6). All. Spadaro 7. Dir. Renda – Pozza.
ESPULSO: 12′ st Edwin Obase (P).
AMMONITI: 16′ st Ciulla (P), 32′ st Simonetti (P).
ANGOLI: 4-3
ARBITRO: Kamdem Fonkoua di Torino 6 Non commette gravi errori ma potrebbe fischiare di più. L’espulsione è giusta.

LE PAGELLE DI POZZOMAINA – REBAUDENGO UNDER 15

POZZOMAINA (4-3-3)

Pozzomaina Rebaudengo Under 15 Pozzomaina
Il Pozzomaina di Domenico Giangreco

All. Giangreco 7.5 Settimo risultato utile consecutivo. La squadra c’è, è solida e ben collaudata, sa colpire e anche soffrire. Questo Pozzomaina resta una delle candidate per le prime due posizioni.
Bivona 6.5 Attento quando chiamato in causa. Due parate al momento giusto che salvano il risultato. Vorrebbe chiudere la partita con un clean sheet, deve arrendersi alla zampata, lenta ma angolata, di Iachetta.
Zappatore 7 Argina le incursioni di Greco e supporta Simonetti sulla fascia destra con gran passo e vigoria atletica.
Marchese 6.5 Bene in fase difensiva, abbastanza bloccato sulla fascia mancina, non fa passare quasi nulla.
Vejsitti 6.5 Tanto lavoro sporco nella mediana casalinga, aiuta tanto in copertura.
Isnardi 7 Ottimo nella lettura delle azioni ospiti, gran senso dell’anticipo e della posizione.
Lucà 7.5 Pericolosissimo, fa valere il suo tiro potente e insidioso. Oltre all’enorme quantità di legna fatta a centrocampo.
Simonetti 7.5 Imprendibile fin dai primi minuti, spacca la partita svariando su tutto il fronte offensivo. Tecnico, veloce e intelligente. 36′ st Scagliotti sv
Alfieri 6.5 Tampona e riparte, senza commettere errori. 20′ st Covello 6.5 Si inserisce bene nelle trame di gioco.
Edwin Obase 6 Devastante lì davanti ma un po’ troppo falloso e istintivo nelle reazioni. Ingaggia un duello spigolosissimo con Renda, lo spintone al capitano del Reba gli vale il secondo giallo.
Nicola 6.5 Capitano del Pozzo, centrale e playmaker difensivo rigorosamente con il suo numero 10 sulle spalle. A volte esagera nel dribbling però regge la difesa e imposta l’azione da dietro. Marca benissimo Iachetta, limitandone la vena realizzativa.
Ciulla 7 Scatenato, arriva al tiro su tutte le ribattute, la sua heatmap si evidenzierebbe la mole di movimento non solo nella zona offensiva. Sinistro di fuoco. 16′ st Vander Elst 7 Entra benissimo, messo in campo per sfruttare il contropiede, arrembante e determinato trova il gol che chiude definitivamente i giochi.
DIR: Vejsitti, Gastone.

Gianluca Bivona e Alessio Rovitti, i portieri del Pozzomaina
Alessio Rovitti uomo spogliatoio e Gianluca Bivona, portieri del Pozzomaina

REBAUDENGO (4-4-2)

Pozzomaina Rebaudengo Under 15 Rebaudengo
Il Rebaudengo di Domenico Spadaro

All. Spadaro 7 I leoncini gialloblù patiscono l’avvio arrembante del Pozzomaina. Ottimo atteggiamento nella ripresa, sostituzioni e cambi tattici che danno equilibrio e solidità alla squadra. Perdere con il Pozzomaina ci può anche stare, questo Reba ha molte qualità.
Cravero 5.5 Poco reattivo in occasione dei primi due gol, capisce la sostituzione. 20′ Kapinova 7 Tanta personalità e almeno tre interventi da manuale che tengono viva la squadra.
Valguarnera 6 Combatte con la tecnica e la rapidità di Simonetti nel primo tempo, buona ripresa dove invece viene avanzato a centrocampo.
Obayagbona 6 Inizia a destra poi spostato a sinistra, non perde di vista Edwin Obase. Nella ripresa agisce da centrale, facendo intravedere ottimi mezzi fisici.
Handra 7 Tempestivo in chiusura, ottima lettura delle azioni offensive del Pozzomaina. Non molla mai e va su tutti i palloni. Davvero un bel centrale.
Renda 7.5 Come un gladiatore nell’arena. Brilla per determinazione e visione di gioco. Subisce tantissimi falli ma non molla, incarna lo spirito guerriero di questo Rebaudengo, la fascia di capitano rende merito alle sue doti di trascinatore.
Muriglio 6 Un po’ in ombra, non trova la sua dimensione nella zona mediana. 1′ st Cavalieri 6 Buona prova sulla fascia, copre e dialoga con i compagni.
Greco 7 Tanta intensità e determinazione fin dal fischio d’avvio, arriva spesso al cross e anche al tiro. Abile nel saltare l’uomo.
Amo 6.5 Buone le sue incursioni, si inserisce e va anche al tiro, nella ripresa avanza il suo raggio d’azione in supporto a Iachetta.
Iachetta 6.5 Attacca con fame ogni ogni spazio, centravanti di spessore. Trova anche il meritato gol. Ed è già il quindicesimo in campionato.
Tiano 6 Soldatino affidabile, inizia nei quattro di centrocampo, nel secondo tempo va a fare l’esterno basso a destra, sacrificandosi per la squadra.
Panarotto 6 Suggerisce per Iachetta finché è in campo, lottando con i giganti della difesa del Pozzomaina. 13′ st Saleh 6 Agisce largo sulla destra, contribuendo all’assalto finale.
DIR: Renda, Augusta Pozza.

LE PAROLE A FINE GARA: DOMENICO GIANGRECO e DOMENICO SPADARO

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli

Privacy Policy Cookie Policy