5 Agosto 2020 - 13:51:41

Villastellone – PSG Under 15, MeraVilla Bolzon, eroico Montante, inchiodata la capolista

Le più lette

Caso Golee, ma la Cassetti e Scrofani hanno letto le condizioni generali di fornitura del servizio?

Ieri abbiamo ricevuto una segnalazione da parte di una società piemontese che non citiamo perché nulla toglie o aggiunge...

Calciomercato Villafranca: Allasia chiude il mercato giallorosso

L'ultimo acuto del DS Marcello Pronino porta il nome di Loris Allasia, professione difensore, in prestito dal Saluzzo. Altro fuoriquota...

Seregno Serie D, primo rinforzo difensivo: ecco Riccardo Nava

Il Seregno si muove anche in difesa, dopo essersi concentrato sull'attacco con tre acquisti di assoluto valore. Sulla stessa...

Un rapido sguardo alla classifica e si rischia di trarre conclusioni affrettate: il PSG ai vertici, il Villa in decima posizione. Nelle ultime 7 partite, però, il Villa ha conquistato 15 punti dei 17 registrati in classifica. Un dato da non sottovalutare, un dato che emerge a galla sin dai primi minuti di gioco: i ragazzi di Ciro Lotti incalzano con un’offensiva degna dei fuoriclasse, tant’è che allo scoccare del secondo giro di lancette un indemoniato Pietro Bolzon corre indisturbato per tutta la fascia, tira, prende il palo e su ribattuta arriva il gol giallorosso, Gigi Marnetto timbra la rete gelando il portiere del PSG, Luca Dellapiana. Il minuto seguente Alessandro Bravin corre a sfidare la porta del Villa, prontamente difesa da Gabriele Montante, che spazza via il pallone a mano aperta, parata plastica, una delizia per i fotografi. Al 7′ è la volta di Alessandro Alba, che tenta il tiro senza però trovare lo specchio della porta. Si susseguono passaggi strategici tra Christian Scarafile, Stefano Gramaglia e Lorenzo Palo, ma l’incursione verdeblù del terzino sinistro Mattia Romano interrompe l’offensiva del Villastellone, stavolta Montante deve intervenire con i piedi per dire di no al diagonale del terzino del PSG. Il Villa non molla, gli ultimi minuti del primo tempo la furia giallorossa, trainata da Scarafile, Marnetto e Luca Condò, dà spettacolo senza però riuscire a trovare il gol del raddoppio. Si chiude un primo tempo che vede un PSG imbottigliato nella ricerca confusa di un pareggio che sembra un lontano miraggio e un Villastellone che tiene a denti stretti il vantaggio facendosi vedere in ripartenza.

Scenario rovesciato durante il secondo tempo: il PSG lancia una ripresa a trazione anteriore, supportata a gran voce (e a gran tecnica) dal capocannoniere del girone, Vittorio Mascarello, una risorsa che sarebbe stata utile impiegare già nel primo tempo. Appena messo piede in campo Mascarello fa sentire la sua presenza e fa traballare le certezze del Villa. Anche i suoi compagni rientrano più decisi, infatti Alba e Francesco Vergnano lanciano l’offensiva, bloccata lucidamente da Lorenzo Testera. Due rispettive punizioni fanno ben sperare entrambe le squadre, la prima battuta da Vergnano e la seconda da Scarafile, per il pareggio però bisogna aspettare il tocco di Mascarello, dubbia la posizione di Alba durante la triangolazione con il capocannoniere. Protesta il Villa, il giovane Marco Coggiola indica il cerchio di centrocampo: 1-1. Due minuti dopo, un contatto tra Michele Palo e Alba induce il direttore di gara a fischiare il rigore per il PSG: sul dischetto si posiziona Alessandro Bravin, 2-1. Montante viene richiamato in causa, anche in quest’occasione si fa trovare preparato e para il tiro di Alessandro Pavarino, entrato per Verdesio. Il rigore segnato da Bravin cambia il mood del Villa, che risente del colpo inferto dalle due reti del PSG. All’uscita di Marnetto, applausi e standing ovation per la sua prestazione, dentro Caruso. L’uscita della punta giallorossa e il vantaggio, motiva ancora di più il PSG con Pietro Villari e Alba che si avvicinano alla porta di Montante, palesemente provato dal momento di empasse della squadra. A rimettere in gara il Villa ci pensa Pietro Bolzon: il numero 7 attende un pallone che scende a campanile all’interno dell’area di rigore del Psg, istanti che sembrano interminabili, la colpisce bene e la spedisce al volo alle spalle di Dellapiana per il 2-2. Giusto il tempo dell’esultanza e torna a spezzare l’armonia Mascarello, che segna impunemente a segno su assist di Villari. E’ un gol da vero centravanti quello del numero 16 del PSG che spalle alla porta, pressato dalla marcatura di Testera, riesce a girarsi per sfoderare il rasoterra del 2-3. Bolzon non accetta il vantaggio del PSG e sfrutta al meglio un’occasione d’oro: a pochi minuti dal fischio finale segna uno strepitoso gol su punizione, conquistando un pareggio che fa esplodere un boato di gioia dalla tribuna giallorossa. Il Psg in pieno recupero ha la palla del 4-3, Montante è strepitoso con la manona a respingere il tiro ravvicinato di Pavarino che sulla ribattuta, a porta spalancata, calcia altissimo. Nel post partita i ragazzi del Villa intonano cori di esultanza per un risultato sudato e meritato.

IL TABELLINO DI VILLASTELLONE – PSG UNDER 15

VILLASTELLONE – PSG 3-3
RETI (1-0, 1-2, 2-2, 2-3, 3-3): 2′ Marnetto (V), 16′ st Mascarello (P), 18′ st rig. Bravin (P), 25′ st Bolzon (V), 27′ st Mascarello (P), 32′ st Bolzon (V).
VILLASTELLONE (3-4-1-2): Montante 8, Palo Michele 6.5 (19′ st Zefi 6), Rettondini 7, Notaro 6.5, Testera 6.5, Condò 6.5 (4′ st Chiesa 6), Bolzon 8 (39′ st Caporale sv), Scarafile 7 (28′ st Simonelli 6), Marnetto 7 (23′ st Caruso 6), Palo Lorenzo 7, Gramaglia 6.5. A disp. Cappellari, Conte. All. Lotti 7.5. Dir. Montante – Rettondini.
PSG (4-3-1-2): Dellapiana 5.5, Cavicchia 6, Romano 6.5, Verdesio 6 (1′ st Pavarino 7), Brunetti 6 (30′ st Palladino 6), Bracigliano 6.5, Miotti 6 (1′ st Mascarello 7.5), Villari 7, Alba 6.5, Bravin 6.5 (28′ st Lazzarino 6), Vergnano 6. A disp. Rinella. All. Raviolo 6. Dir. Armellino – Barbierato.
ARBITRO: Marco Coggiola di Nichelino 6.
ANGOLI: 2-5
AMMONITI: 33′ Scarafile (V), 33′ st Palo Lorenzo (V).

LE PAGELLE DI VILLASTELLONE PSG UNDER 15

VILLASTELLONE (3-4-1-2)

All. Lotti 7.5 Se il campionato fosse iniziato a novembre questo Villastellone sarebbe terzo dietro KL Pertusa e Psg, è anche l’unica squadra che è riuscita a segnare tre gol a una squadra che finora ne aveva incassati solo sei.
Montante 8 I suoi guantoni respingono come un muro le conclusioni del PSG, la parata all’ultimo minuto vale come un gol.
Palo Michele 6.5 Attendista, aspetta le avanzate di Romano, cerca di tenere come può poi Mascarello. 19′ st Zefi 6 Cambio non casuale, Ciro Lotti mette un uomo fresco per marcare Mascarello.
Rettondini 7 Capitano del Villa, perno centrale della difesa a tre che lui comanda benissimo.
Notaro 6.5 Preziosissimo argine tra centrocampo e difesa.
Testera 6.5 Agisce sul centrosinistra, chiudendo bene la sua zona.
Condò 6.5 Spesso il giocatore più avanzato, si muove su tutto il fronte offensivo. 4′ st Chiesa 6 Si piazza lì davanti per dar fastidio alla retroguardia del PSG.
Bolzon 8 Sfreccia sulla fascia fino allo sfinimento, propizia il primo gol, quando poi sembra non averne più sfodera una doppietta magistrale. Da Vanchiglia con furore. 39′ st Caporale sv
Scarafile 7 Agisce tra le linee, salta l’uomo e rilancia l’azione. 28′ st Simonelli 6 Pochi minuti ma intensi.
Marnetto 7 Spacca la partita dopo due minuti, si lancia in avanti con determinazione e tiene impegnati i centrali finché resta in campo. 23 st Caruso 6 Entra con il giusto piglio.
Palo Lorenzo 7 Gioca a tutto campo, aiutando tantissimo anche in fase di contenimento.
Gramaglia 6.5 Provvidenziali le sue volate sulla fascia sinistra, dando modo alla squadra di respirare.
Dir: Montante – Rettondini.

PSG (4-3-1-2)

All. Raviolo 6 Paga la scelta di tenere fuori Mascarello, anche l’ingresso di Pavarino fa girare meglio la squadra. Un pareggio che ci sta tutto, anche se alla fine rischia di vincerla.
Dellapiana 5.5 La prima incertezza sul retropassaggio che porta a una punizione a due in area, poteva fare di più anche sulla punizione di Bolzon.
Cavicchia 6 Resta dietro a presidiare la zona, nel secondo tempo indossa anche la fascia di capitano.
Romano 6.5 Il gol di Marnetto nasce dal suo lato, lui però spinge con costanza, risultando uno dei più pericolosi al tiro.
Verdesio 6 Arpiona e smista palloni davanti alla difesa. 1′ st Pavarino 7 Rinforza la mediana, la sua presenza in mezzo al campo si fa sentire eccome.
Brunetti 6 Alle prese con l’imprevedibilità di Condò, poi prende in consegna Chiesa. 30′ st Palladino 6 Pochi minuti, cerca di sfruttarli al meglio.
Bracigliano 6.5 Prova a costruire da dietro, nei minuti finali spinge tanto per vie centrali.
Miotti 6 Non supera Testera in fascia, va a cercare gloria accentrandosi. 1′ st Mascarello 7.5 Cambia la partita, due gol da centravanti di razza (soprattutto il secondo), mette a ferro e fuoco la difesa del Villastellone.
Villari 7 Primo tempo così così, nel secondo cresce tanto servendo assist per le punte.
Alba 6.5 Non il miglior Alba, tuttavia fa assist e prende il rigore. Non efficacissimo al tiro.
Bravin 7 Organizza le ripartenze e le trame offensive del PSG con i suoi tempi di gioco, inoltre realizza il rigore dell’1-2. 28′ st Lazzarino 6 Entra e si piazza dietro.
Vergnano 6 Come Alba non brilla in fase di conclusione. Però fa un sacco di movimento lì davanti.
Dir: Armellino – Barbierato.


CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE INTERVISTE A CIRO LOTTI, MICHELE PALO E SIMONE RAVIOLO


LA FOTOGALLERY DI MAURIZIO VALLETTA

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli