12 Agosto 2020 - 15:08:55

Cenisia – Vianney Under 16, Billetto stende la resistenza gialloblù

Le più lette

Rovato Eccellenza, tra i pali arriva Manuel Felotti dal Brusaporto

Nuovo portiere per il Montorfano Rovato, società impegnata nel campionato di Eccellenza, che si è assicurata il classe 2002...

Città di Varese Serie D, il primo under per Sassarini è il francese Hervè Otelè

Settimo arrivo per il Città di Varese che nella giornata di oggi si è assicurata l'esterno offensivo classe 2000...

Federico Albisetti, dalla cantera dell’Alpignano all’Under 18 del Torino

Non c'è ancora la firma, ma è solo una questione di giorni, a settembre Federico Albisetti sarà un giocatore...

Importante vittoria casalinga per il Cenisia che, con un lampo targato Mazzaccaro-Billetto, riesce a superare le resistenze dei gialloblù e ad acciuffare il vantaggio nei minuti finali. Le squadre partono subito a ritmi elevatissimi, annullando la possibile fase di studio tipica dei primi minuti. Il Cenisia aspetta e riparte, puntando sulla velocità di Femia; il Vianney attacca in blocco, proponendo ottimi scambi fra Savina ed Orrigo. Il primo brivido per i padroni di casa arriva al 6′ con la fuga travolgente di Cozzolino che si dimostra poco preciso a tu per tu col portiere. Tiro senza troppe pretese e palla che termina abbondantemente alta. La risposta dei bianco-malva arriva al 14′ con la conclusione dal limite di Todisco, ben controllata da Ciliberti. Il pressing aumenta e dieci minuti più tardi arriva l’occasione più nitida per i locali: Zaza scappa sulla fascia, salta Catarinotto e serve in mezzo Gallizzi che, sfortunatamente ostacolato da Femia, impatta la sfera con il mancino sfiorando la rete. Palla fuori di un soffio. Il botta e risposta prosegue al 32′ con l’inserimento di Savina che, dopo l’ottima respinta di Shefiti sul tiro di Santoro, provoca l’illusione del gol calciando di poco a lato. La ripresa è lo specchio del primo tempo e mostra il Cenisia maggiormente affamato già a partire dai primi minuti; al 2′ Mazzaccaro sfiora la rete con un pregevole colpo di testa, sfortunatamente terminato a lato. Il Vianney prova a replicare con il neo entrato Tumulo che, ben servito da Martinotti, riesce ad inserirsi centralmente per poi essere fermato sul più bello dall’attento Guerzio, sempre preciso nelle uscite basse. Le squadre non riescono a farsi male, sicuramente non aiutate dalla stanchezza, e la contesa sembra scorrere inesorabilmente verso un classico 0-0. Al 35′ arriva come un lampo il gol del vantaggio per i padroni di casa, favorito dalla splendida giocata di Mazzaccaro che riesce a lavorare un pallone sulla sinistra ed  allargare il gioco per Billetto che è bravo ad insaccare dopo la respinta corta di Ciliberti. Un fulmine a ciel sereno per il Vianney. L’ultima possibilità arriva al 41′ con la punizione indiretta dal limite dell’area piccola calciata da Savina che si infrange sulla barriera. Triplice fischio e fine delle ostilità.

IL TABELLINO DI CENISIA VIANNEY UNDER 16

CENISIA – VIANNEY 1-0
RETE: 35′ st Billetto.
CENISIA (4-4-2): Guerzio, Guzzinati (33′ Monzeglio), Shefiti, D’Uva, Gallizzi, Sparacio (23′ st Billetto), Todisco, Cata, Zaza, Mazzaccaro, Femia (33′ Oliveira). All. Mazzaccaro. A disp. Colombo. Dir. Todisco, Gallizzi, Sparacco, Divva.
VIANNEY (4-3-3): Ciliberti, Pazzari, Catarinotto, Di Giacomo, Butucel, De Carlo (3′ st Tumulo), Martinotti, Cozzolino, Natale, Orrigo, Savina, Santoro. All. La Malva. A disp. Preda, Martino, Vergari. Dir. Savina, Vergari, Pastore.

ARBITRO: Barretta di Torino 6.5 Gestisce la partita in scioltezza, generoso con la gestione dei cartellini. Qualche svista nei minuti finali.
AMMONITI: 26′ st Catarinotto, 34’st Ciliberti (V), 27′ st Zaza, 31’st Oliveira. 38’st Guerzio, 38’st Bulletto (C).
ESPULSO: 43′ st Oliveira (C).

LE PAGELLE DEL CENISIA

U16 Cenisia - Vianney
Gabriele Guerzio, man of the match di giornata con le sue uscite puntuali.

All. Mazzaccaro 7 Gara di contenimento, prova a modificare l’assetto con cambi anticipati. La determinazione vale la vittoria.
Guerzio 7 Sempre attento sulle uscite, è una sicurezza per la squadra. Comanda la squadra.
Guzzinati 6 Prestazione sufficiente, non sale a dovere. 33′ Monzeglio 6 Sostituisce il compagno con fame ed intelligenza.
Shefiti 6.5 Solido in copertura, non si scompone di fronte alle offensive avversarie.
D’Uva 6.5 Deciso e puntuale negli interventi, ordinato.
Gallizzi 7 Sfiora la rete con un grande inserimento, uomo in più per l’attacco.
Sparacio 7 Detta i tempi nel mezzo con tanta intensità, motore della rosa. 23′ st Billetto 7 La risolve dieci minuti dopo l’ingresso in campo, bravo e fortunato.
Todisco 6.5 Ottime le sue verticalizzazioni, cerca la fortuna dal limite dell’area.
Cata 6.5 Da quel lato la squadra soffre, lui prova ad aumentare l’intensità.
Zaza 7.5 Migliore dei suoi, è uno dei pochi che riesce a saltare l’uomo e provocare insidie.
Mazzaccaro 7 In ripartenza è micidiale, regge fisicamente gli urti. La giocata che ispira il vantaggio è da fuoriclasse.
Femia 6 Parte bene ma a lungo andare si spegne. Peccato. 33′ Oliveira 6 Entra con voglia, cerca di dare vivacità. Espulsione ingenua per somma di ammonizioni nel finale.

LE PAGELLE DEL VIANNEY

U16 Cenisia - Viennay
Il Vianney guidato da Jacopo la Malva, ordinato ma poco incisivo in fase offensiva.

All. La Malva 7 La squadra è organizzata e mostra una buona solidità. Poco precisi in avanti.
Ciliberti 6.5 Poco impegnato, alza la voce e carica i compagni.
Pazzari 6.5 Contiene Femia impedendogli di rendersi pericoloso.
Catarinotto 6 Dal suo lato Zaza si dimostra un avversario ostico, cerca di annullarlo vanamente.
Di Giacomo 6.5 Leone della mediana, ruggisce su ogni pallone con determinazione.
Butucel 6.5 Contrasti aerei precisi, tempismo ineccepibile.
De Carlo 6.5 Non molla mai, strapotere fisico associato ad ottima tecnica. 3′ st Tumulo 6.5 Vuol essere l’arma in più della squadra, ci riesce solo parzialmente.
Martinotti 7 Inventa giocate eccezionali, si risparmia in difesa.
Cozzolino 7.5 Le maggiori occasioni partono dai suoi piedi, ha un passo in più e lo dimostra.
Natale 6.5 Mantiene la posizione senza perdersi in attacco, stabile.
Orrigo 6.5 Il meno brillante del trio offensivo, arriva poche volte alla conclusione.
Savina 7 La rapidità lo contraddistingue, prima punta atipica.
Santoro 7 Geometrie precise, a tratti esagerato con i leziosismi.

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli