7 Agosto 2020 - 20:21:30

KL Pertusa – Villastellone Under 16, Rizzo-Musko-Magurano, stellare KL Pertusa

Le più lette

Club Milano Eccellenza, ecco tutti gli Under. C’è Resmini dal Piacenza per Scalise

Club Milano comunica di aver raggiunto un accordo per la stagione 2020/21 con i seguenti giocatori “under”. Si tratta...

Castellazzo, Nobili al posto di Adamo in panchina

D'un tratto il Castellazzo diventa l'ultima panchina di Eccellenza a registrare uno scossone. Dopo due anni la strada di...

Città di Varese Serie D, per il reparto offensivo c’è Alessandro Capelli. «Giocare all’Ossola sarà emozionante»

Quinto arrivo per il Città di Varese che pochi minuti fa ha annunciato l'esterno offensivo Alessandro Capelli, giocatore cresciuto...

Pertusa stellare, Villastellone smarrito: campionato riaperto? La squadra di Lovazzano sembrava lanciata alla conquista del primo posto del Girone C, ma due sconfitte nelle ultime due giornate – contro le dirette concorrenti Accademia e Pertusa – non solo hanno ridotto il margine di vantaggio, ma anche fatto perdere sicurezze a una squadra che fino a qualche settimana fa viaggiava in scioltezza. La squadra di Caretto ha giocato un match praticamente perfetto, tanto che il tecnico non ha voluto effettuare cambi per non alterare il delicato equilibrio in campo. Basti pensare che il primo, e unico, tiro in porta degli ospiti è arrivato nel recupero della ripresa ed è stato il gol della bandiera di Perrone.

Ma partiamo dal fischio d’inizio: i ragazzi di casa partono sparati, pressing continuo, densità in mezzo al campo e Rizzo sempre pronto a colpire. Gli ospiti ci capiscono poco e, stante anche una costante inferiorità nel mezzo, faticano anche solo a superare la metà campo. Al 10′, il lancio di Musko è di quelli con il contagiri, Rizzo, in mezzo a due difensori, stoppa, tira e porta in vantaggio i suoi. Reazione Villastellone non pervenuta: Bari, che è il pericolo pubblico numero uno, prova a cambiare zona, ma è costantemente raddoppiato, e a parte una punizione centrale telefonata, non tirerà mai in porta.

Piace invece il ritmo impresso al match dai pertusini: Mollo e Ulinici, con il costante appoggio dei terzini, giostrano sulle fasce, Musko e Magurano sono dominanti in mezzo al campo, mentre Rizzo da solo tiene impegnata tutta la difesa. I piani di rimonta del Villa svaniscono dopo 3 minuti della ripresa: su calcio d’angolo esce male Lucco, Musko di testa, da due passi non si fa pregare per insaccare. Eppure qualche idea per cambiare il match c’era: Gariglio, spostato davanti alla difesa, e il neoentrato Consiglio, danno maggiore solidità al centrocampo, mentre pian piano la stanchezza affiora nei padroni di casa dopo aver spinto così tanto sull’acceleratore. La manovra dei giallorossi però non riesce mai a rendersi pericolosa, anche perché la difesa fa un lavoro eccellente sia al centro che sulle fasce. E così è Rizzo ad avere un paio di occasioni per chiudere definitivamente il match: ma sia al 20′ che al 25′ Lucco è bravo ad opporsi in uscita. Ultimi lampi nel finale: già nel recupero, Magurano su corner, tiene palla sulla linea di fondo, sembra la classica giocata per perdere un po’ di tempo, invece arriva fino in porta e da posizione defilata trova lo spazio per siglare il terzo gol. Un minuto dopo, sull’unico errore della difesa, Perrone s’inserisce centralmente e segna il gol buono per le statistiche, non per risollevare una squadra che, come ha detto il suo tecnico, “non è nemmeno scesa in campo”.

IL TABELLINO DI KL PERTUSA VILLASTELLONE UNDER 16

KL PERTUSA – VILLASTELLONE 3-1
RETI (3-0, 3-1): 10′ Rizzo (P), 3′ st Musko (P), 42′ st Magurano (P), 43′ st Perrone (V).
KL PERTUSA (4-2-3-1): Donadio 6.5, Ferrante 7, Lauria 7, Magurano 7.5, Dogliotti 7, Solustri 7, Mollo 6.5, Musko 7.5, Rizzo 7.5, Toumi 7, Ulinici 7. A disp. Fassio, Loparco, Moccia, Di Nanni, Manca, Masabia, Amedei. All. Caretto 7. Dir. Di Nanni, Noce.
VILLASTELLONE (4-3-3): Lucco 5.5, Pasino 5.5 (9’st Lisanti 5.5), Rosano 5.5, Ponte 6, Gariglio 6, Principi 5 (32′ st Fazzari s.v.), Capella 5 (11’st Migliore 5), Suriano 5 (19’st Moni 5.5), Naumann 5.5 (14′ st Consiglio 6), Bari 6, Perrone 5.5. A disp. Stramandinoli, D’Aloia. All. Lovazzano 5.5. Dir. Naumann, Pasino.
ARBITRO: Calapai di Torino 6.5: Mostra una discreta personalità, ma alcuni fischi sono apparsi superficiali.
AMMONITI: Lauria (P), Pasino (V)

LE PAGELLE DEL KL PERTUSA UNDER 16

All. Caretto 7 Partita preparata alla perfezione.
Donadio 6.5 Inoperoso per 80 minuti, subisce gol nell’unico vero tiro ospite.
Ferrante 7 Esemplare nella ripresa nel bloccare i tentativi di Moni.
Lauria 7 Corre sempre, non rinuncia mai all’inserimento. Più saggio nella ripresa.
Magurano 7.5 Al di là del gol, un match da incorniciare sia in fase di chiusura che in fase propositiva.
Dogliotti 7 Toglie spazi e idee a Perrone.
Solustri 7 Concentrato ed efficace per tutto il match.
Mollo 6.5 Più vivace e insidioso nel primo tempo, meno presente nella ripresa.
Musko 7.5 Un assist, un gol e mille palloni recuperati e smistati in mezzo al campo.
Rizzo 7.5 Con i suoi movimenti manda in crisi l’intera difesa del Villa.
Toumi 7 Tatticamente importante, per come sa giocare vicino alla punta o fare il terzo in mezzo.
Ulinici 7 Nella ripresa ha spazi che potrebbe sfruttare anche meglio.

LE PAGELLE DEL VILLASTELLONE UNDER 16

All. Lovazzano 5.5 La squadra ha perso sicurezze.
Lucco 5.5 Due belle parate nella ripresa, ma l’errore sul secondo gol pesa parecchio. Pasino 5.5 I laterali del Pertusa ogni tanto lo mandano in confusione.
9’st Lisanti 5.5 Qualche sofferenza in meno).
Rosano 5.5 Terzino macchinoso, in mezzo subisce i movimenti di Rizzo.
Ponte 6 Il più lucido nella difesa del Villa.
Gariglio 6 Messo davanti alla difesa, fa valere i suoi centimetri.
Principi 5 Fatica a star dietro ad avversari che arrivano da tutte le parti.
Capella 5 Avrà toccato si e no 3 palloni in un tempo.
11’st Migliore 5 Non cambia il coefficente offensivo.
Suriano 5 Anche lui in costante difficoltà in mezzo al campo.
19’st Moni 5.5 Prova più volte a “sgasare” a sinistra, sempre rimbalzato.
Naumann 5.5 Dovrebbe guidare il gioco, ma il pallone ce l’hanno sempre gli altri.
14’st Consiglio 6 Gioca semplice, è già tanto.
Bari 6 Quando parte palla al piede mette paura, ma in realtà dura poco.
Perrone 5.5 Il gol è una piccola consolazione dopo un match avaro di soddisfazioni.

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI FERRUCCIO CARETTO

CLICCA QUI PER ASCOLTARE LE PAROLE DI ADRIANO LOVAZZANO

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli