Kl Pertusa Under 17
Vittoria fondamentale per il Kl Pertusa di Luca Gramendola con la capolista del Girone B

Il Kl Pertusa era chiamato alla partita perfetta per evitare la fuga definitiva dello Sporting Cenisia che in caso di vittoria avrebbe, sicuramente, chiuso il campionato. La squadra di Gramendola ha reagito alle sconfitte precedenti battendo la capolista e si riporta a -1 dalla vetta, riaprendo così i conti. Gara dai grandi ritmi, grazie all’alta pressione guidata dalla mediana del KL Pertusa, mentre lo Sporting si affida inizialmente alle scorribande di William Putzu, che crea nei primi minuti di gara qualche spavento alla retroguardia del KL Pertusa. Dopo questo momento, il Kl innesta la quinta, e alza il ritmo del pressing. Il gol del vantaggio arriva con un recupero palla di Bera, che ruba palla e mette subito in mezzo: Albenga è svelto ad insaccare per l’1-0 dei padroni di casa. La reazione degli ospiti è timida ed è guidata da Coppo, Putzu e Guerzio, ma Homoreanu e il reparto difensivo, guidato dal “solito” Casaretto, gestiscono agevolmente le incursioni dello Sporting Cenisia. Il Kl Pertusa risponde colpo su colpo e si rende pericoloso di nuovo con Gramendola: dagli sviluppi di una palla ribattuta da calcio d’angolo, il suo mancino termina fuori di poco. Ma il gol è nell’aria, e arriva dopo qualche minuto, al 36’: splendida incursione di Marco Grande lungo l’out sinistro: il cross liftato per Gramendola è un cioccolatino da scartare e lo stacco di testa non lascia scampo a Calò. Il Kl chiude il primo tempo sul 2-0. Nella ripresa lo Sporting tenta una reazione, ma i padroni di casa gestiscono sfiorando il gol del 3-0 diverse volte. Al 37’ arriva il gol che riapre la gara: Tirone è abile a ribattere la conclusione di Coppo, salvato in prima istanza da un intervento prodigioso di Homoreanu. Lo Sporting si lancia all’arrembaggio alla ricerca del pareggio e nonostante l’espulsione di Guerzio, Coppo si rende pericoloso negli ultimi secondi di gara con una delle sue incursioni incontenibili: Iorio entra in scivolata, con un contatto molto al limite, e salva la situazione proprio all’ultimo istante. Si deciderà tutto nelle ultime giornate.

Kl Pertusa 2 Sporting Cenisia 1
RETI: 9′ Albenga (K), 36′ Gramendola (K), 37′ st Tirone (S).
ESPULSO: Guerzio (S). AMMONITI: Guerzio (S), Pagano A. (S), Testore (S), Coppo (S), Gramendola (K), Trinx (K). NOTE: circa 70 spettatori
ARBITRO: Essofack di Nichelino 6 Conduzione di gara ordinata

Kl Pertusa 4-3-1-2
All. Gramendola L. 8 Gara praticamente perfetta.
Homoreanu 6.5 Sempre sicuro.
Saponaro 6 Molto attento in copertura. 1′ st Astuti 6.5 Aiuta nel possesso palla.
Casaretto 7.5 È la solita certezza.
Iorio 7 Molto attento e sicuro.
Grande 7 Gara di sostanza e assist delizioso.38′ st Dughera sv
Graziano 7.5 Raddoppia su tutti: rigenerato.
Bera 7 Crea l’assist per l’1-0.
Rampino 7 Molto prezioso per le due fasi.

Max Gramendola Kl Pertusa Under 17
Max Gramendola, autore del gol del 2-0

Gramendola 7.5 Fa un gran gol e guida l’attacco con classe. 24′ st Kanani 6 Aiuta a tenera alta la pressione.
Trinx 7 Gesti atletici importanti. 22′ st Cogno 6 Ingresso positivo.
Albenga 7 Sveglio in zona gol. 17′ st Halilaj 6.5 Grintoso.
DIR: Albenga, Dughera, Iorio.

Sporting Cenisia Under 17
Lo Sporting Cenisia di Antonio Pichierri prima del calcio d’inizio

Sporting Cenisia 4-3-3
All. Pichierri 6.5 Prima sconfitta del 2019. Resta in testa.
Calò 6 Incolpevole sui gol.
De Freitas 6 Tanta corsa e sacrificio per lui.38′ st Taschini sv

Testore Sporting Cenisia Under 17
Fabrizio Testore, leader dello Sporting Cenisia

Testore 7 Sprona i suoi compagni fino all’ultimo istante.
Ferrero 6.5 Combattente nato. 26′ st La Sorte 6Entra per gli ultimi assalti finali.
Pagano A. 6 Soffre la pressione avversaria. 16′ st Narese 6.5 Dà tanto brio in campo.
Migliorati 6 Gara di sofferenza.
Tirone 7 Il suo gol riapre la partita.
Cermele 6 Va in difficoltà sul pressing. 6′ st Bracciantini 6.5 Sempre ben posizionato.
Coppo 7 Entra tardi in partita.
Guerzio 6 Ingenuo sul secondo giallo.
Putzu 7 Dà sempre qualche apprensione.
DIR: Alemanni, Schifitto.

Qui le interviste del dopo gara a Max Gramendola, Luca Gramendola e Antonio Pichierri