Ardor San Francesco Under 17
L'Ardor San Francesco di Beppe Lauritano prima del calcio d'inizio

Match maschio, in certi frangenti fin troppo, con poche occasioni limpide create da entrambe, ma emozionante per l’adrenalina che si respirava in campo e per i diversi capovolgimenti di risultato. Nel primo tempo decisamente meglio l’Ardor, che vince la sfida a centrocampo, costringendo il Settimo più che altro a difendersi, come a cavallo tra il 13’ e 14’, dove gli ospiti sfiorano il vantaggio dagli sviluppi di due calci d’angolo, prima con la conclusione da fuori di Viti che di controbalzo sfiora la traversa, poi con il colpo di testa di Lauritano, che Roggero accompagna sulla traversa. Dopo la mezz’ora spuntano anche i viola, esattamente al 32’ con Salis che fa a sportellate sulla fascia destra, per poi crossare dalla parte opposta, con Piotto che impatta al volo di sinistro, senza però inquadrare la porta. Poi al 37’ l’episodio che porta in vantaggio i padroni di casa: Sottile atterra Musumeci in area e l’arbitro decreta il penalty che lo stesso numero 7 viola trasforma. Sull’onda dell’entusiasmo, i ragazzi di Palmisano, provano addirittura a raddoppiare, ma la bella rovesciata, al 39’, di Turchiarelli si perde sul fondo. Nella ripresa, pronti via e gli ospiti pareggiano con il capocannoniere del girone, Lauritano che appoggia in rete un pallone calciato dalla bandierina da Rechichi, che attraversa un nuvolo di gambe prima che la punta giallorossa la spinga in rete. Poi per quasi mezz’ora, le 2 compagini delizieranno il pubblico con interventi duri e proteste all’infinito, spezzate al 27’ con il raddoppio dell’Ardor, grazie alla punizione di Rechichi, il quale imbecca in area il solissimo Bianco che di testa trafigge Roggero; ma non finisce qui, perché un 1’ dopo, lo stesso Bianco, già ammonito, sgambetta in area Martone, creando 2 situazioni favorevoli agli avversari: la sua espulsione e il rigore che Martone realizza con freddezza per il pari finale, che permette al Settimo di rimanere imbattuto tra le mura amiche.

Settimo 2 Ardor Sf 2
RETI: 37′ rig. Musumeci (S), 1′ st Lauritano S. (A), 27′ st Bianco (A), 28′ st rig. Martone (S). ESPULSI: Bianco (A), Ursillo (S). AMMONITI: Bianco (A), Lauritano S. (A), Lavecchia (S), Primomo (S), Ursillo (S), Carè (S), Martone (S), Musumeci (S).
ARBITRO: Iannucci di Torino 6.5 Qualche errore di valutazione

Settimo Under 17
Il Settimo di Gianfranco Palmisano, prima del calcio d’inizio

Settimo 4-2-3-1
All.Palmisano 7 Buona gestione della gara.
Roggero 7.5 Impeccabile, come sempre.
Parisi 6.5 Spinge con continuità.
Carè 6.5 Con Ursillo, imbavaglia Lauritano. 13’st Colangelo 6.5 Dà solidità al reparto.
Ursillo 6.5 Soffre la pressione.
Lavecchia 7 Muro difensivo, mantiene compatta la difesa.
Turchiarelli 6.5 Svetta ovunque di testa.
Musumeci 7 Sempre sul pezzo. 20’st Tosoni 6.5 Buona guardia sulla propria fascia.
Tavaglione 6.5 Molto elegante. 32’st Curreli sv
Martone 6.5 Il solito lottatore.
Salis 6.5 Manca il colpo vincente.
Piotto 7 Più dinamico del solito. 22’st Primomo 6.5 Sfiora il gol vittoria nel finale.
DIR: Tavaglione.

Ardor San Francesco 4-4-2
All. Lauritano 7 Gara preparata ed interpretata bene.
Sechi 7 Giornata tranquilla.
Sottile 6.5 Stringe bene la marcatura. 32’st Montesanto 6.5 Entra bene in un concitato finale.
Vallone 6.5 Accorcia con i tempi giusti. 36’st Fabbian 6 Entra per l’assalto finale.
Viti 6.5 Imposta il gioco.
Bianco 6.5 Brutto e buono.
Massa 7 Comanda la difesa.
Lauritano 7 Più di stima che di concretezza.
Pozzati 6 Con calma fa girare la sfera da destra a sinistra. 15’st Melis 6.5 Sale e porta bene il pallone.
Gingardi 6 Parte largo per poi accentrarsi.
Rechichi 7 I calci piazzati son tutti suoi.
Luzzi 6 Si abbassa spesso. 2’st Mattana 6.5 Innesto importante.
Dir: Salvedego.

Clicca qui per l’intervista a Gianfranco Palmisano, tecnico del Settimo

Clicca qui per l’intervista a Beppe Lauritano, tecnico dell’Ardor San Francesco