10 Luglio 2020 - 18:55:09

Vianney – San Giorgio Torino Under 17, Orsini apre le danze, chiude i conti Sarnari

Le più lette

Caravaggio Serie D, dopo le conferme ecco i botti: dal Brusaporto arriva Cristian Spampatti

Dopo le 7 conferme ufficializzate nel pomeriggio di mercoledì, il Caravaggio piazza un colpo per l'attacco: dal Brusaporto arriva...

Cisanese Eccellenza, innesto giovane in mediana: ecco Alexandru Valentin Stancalie

Gran colpo in ottica presente ma soprattutto futura per la Cisanese, che ha ufficializzato l'arrivo di Alexandru Valentin Stancalie....

Seregno Serie D, nuovo botto in attacco: ecco Danilo Alessandro

Se si aveva qualche incertezza sulla natura degli obiettai del Seregno, il secondo acquisto del club capitanato da Davide...

Match incolmabile quello tra Vianney e San Giorgio Torino che da sempre risentono molto da questa sfida. Entrambe le formazioni vogliono rimanere in scia per concludere al meglio il campionato e sperano di tornare a casa vittoriose da questo incontro. Da un lato troviamo i padroni di casa, marchiati Luciano Santo, che non vivono il loro momento migliore e vogliono tornare agli albori della prima metà di campionato, mentre, dall’altra si presenta il San Giorgio di Ignazio Sferrazza, squalificato, che dopo le cadute di MoDeRNa Baci e Carmagnola hanno saputo alzare la testa in casa contro il Rebaudengo. Sfida da capogiro che non sarà sicuramente orfana di emozioni.

Primo tempo subito propositivo per gli ospiti che passano in vantaggio con Alessandro Orsini grazie ad un missile dal limite dell’area che buca le mani di Davide Santoro prima di imbucarsi a rete: complice qui un portiere locale che non esprime molta sicurezza nella distensione sulla sfera allo scopo di evitare il gol. Passa soltanto un minuto e sono di nuovo i ragazzi di Sferrazza a sfiorare il raddoppio con Emanuele Laganà da distanza ravvicinata: si supera qui Santoro che tra pallone e porta ci mette il corpo ed evita un gol certo. Infortunio tra le fila ospiti che obbliga l’uscita anticipata dal rettangolo di gioco da parte di Giorgio Busano dopo un duro scontro con il terzino locale Mattia Macrì, appunto ammonito per l’accaduto. Raddoppio ospite che si concretizza al 34′ con Francesco Liaci (subentrato al malcapitato Busano) che sfrutta alla perfezione un assist rasoterra mancino di Andrea Lo Verde, imbucato a sua volta con un colpo di tacco dal lucido Laganà: impotente Santoro che si vede il pallone varcare ancora la sua porta. Prima frazione che termina con un tiro dal limite di Orsini, ben controllato da Santoro. Ripresa che inizia con l’ingresso di forze fresche per i locali, tra cui la sostituzione dell’estremo difensore: Santoro cede il posto al collega Alessio Rubano. Subito decisivo Rubano su un pallonetto di Laganà dopo una ripartenza da corner avversario: ottima la distensione del neo entrato che nega la gioia del gol al numero 7 del San Giorgio. Ammonito al 18′ Paolo Nigra per proteste in quanto sostiene un tocco di mano all’interno dell’area di rigore ospite dopo una finalizzazione di Elia Bernaudo sul braccio di Gabriele Mondalucio: direttore di gara che non fischia il rigore e, stizzito dalle proteste, decide di punire un Nigra troppo agitato. Firma la terza marcatura ospite Lo Verde che chiude alla perfezione un assist dalla destra di Francesco Iemma, avvenuto dopo una cavalcata superba sul margine destro del campo. Doppio salvataggio di Rubano sulle due conclusioni ravvicinate di Orsini che negano la doppietta personale al centroavanti ospite e confermano una certa sicurezza tra i pali per il secondo portiere del Vianney. Sicurezza che però viene ancora inflitta al 40′ quando lo stesso Orsini riesce a superare senza fatica Macrì (senza contare di una presunta contusione sulla schiena ricevuta dall’avversario nel momento del dribbling) e calciare a rete: di nuovo Rubano che si immola sul pallone, ma non può nulla sulla ribattuta vincente di Simone Sarnari che cala il poker per la squadra di Sferrazza.

Triplice fischio che sancisce una netta vittoria del San Giorgio sul campo del Vianney. Ospiti che con questi tre punti rimangono in scia alla zona play-off dietro a Psg e Barracuda. Marchio Sferrazza ben solido sul campo che conferma la tenacia di un’intera squadra, inchinata ai filtranti intelligenti di Emanuele Laganà ed alle chiusure fondamentali di capitan Mattia De Febis.

TABELLINO VIANNEY – SAN GIORGIO TORINO UNDER 17

VIANNEY-SAN GIORGIO TO 0-4
RETI: 11′ Orsini (S), 34′ Liaci (S), 31′ st Lo Verde A. (S), 40′ st Sarnari (S).
VIANNEY (4-3-1-2): Santoro 6 (1′ st Rubano 6.5), Tardio 6, Caruso 6, Toso 6, Macrì 6, Iiritano 6 (37′ st Marcianò sv), Bono 6.5, Bianco 6 (1′ st Dantonio 6, 35′ st Travasino sv), Ruggieri 7, Nigra 7, Di Matteo 5 (25′ Bernaudo 7). All. Santo 6. Dir. Tardio.
SAN GIORGIO TO (4-4-2): Rossi 6.5, Mondalucio 6.5 (32′ st Misul sv), De Febis 8, Franchina 7.5, Busano 6 (17′ Liaci 7, 14′ st Sarnari 7), Iemma 7, Gillone 7 (37′ st Lourenco sv), Marcone 7, Lo Verde A. 7, Orsini 7.5, Laganà 8. All. Sferrazza 7. Dir. De Febis.
ARBITRO: Rignu Michael di Torino 7. Direzione impeccabile che mantiene ben salda e controllata la partita.
AMMONITI: 13′ Macrì (V), 18′ st Nigra (V).

PAGELLE VIANNEY UNDER 17

Sconfitta casalinga per il Vianney di Luciano Santo

4-3-1-2
All. Santo 6 Squadra che fatica l’inserimento in partita.
Santoro 6 Male sul primo gol, poi si supera su Laganà. Interventi eccellenti, altri da spavento. 1′ st Rubano 6.5 Subisce lo stesso due gol, ma il doppio miracolo su Orsini è da capogiro.
Tardio 6 Incognita sulla corsia di destra.
Caruso 6 Soffre la fisicità di Orsini, faticando molto nel liberare il pallone.
Toso 6 Impazzisce di fronte a Laganà, impotente davanti alle sue prodezze.
Macrì 6 Ammonito per un brutto scontro che costerà la partita a Busano. Graziato nel finale per un pugno sulla schiena di Orsini.
Iiritano 6 Troppo nascosto in mezzo al campo. 37′ st Marcianò sv
Bono 6.5 Capitano solitario di fronte ad una squadra ferma e rafferma.
Bianco 6 Troppo impreciso con il pallone tra i piedi. 1′ st Dantonio 6 Non incide a dovere sul match. 35′ st Travasino sv.
Ruggieri 7 Grinta e coraggio da vendere. Chiamato agli straordinari per via di un Di Matteo non troppo in giornata.
Nigra 7 Mette un po’ di pepe alla difesa ospite, ma senza fare molto.
Di Matteo 5 Esce dopo neanche mezz’ora di gioco 25′ Bernaudo 7 Tenace e caparbio. Sfiora un rigore su finalizzazione al volo, forse sul braccio di Mondalucio.
Dir: Tardio.

PAGELLE SAN GIORGIO UNDER 17

Partita incoronata da ottimi interventi in chiusura per capitan Mattia De Febis

4-4-2
All. Sferrazza 7 Squadra ordinata sul rettangolo di gioco che dimostra di essere competititva.
Rossi 6.5 Partita da spettatore. Ogni volta che interviene lo fa in maniera sicura e pulita.
Mondalucio 6.5 Sicurezza lungo la fascia destra. Impeccabile. 32′ st Misul sv
De Febis 8 Lui e Franchina dimostrano di essere all’altezza della linea difensiva con coperture previdenziali su Nigra.
Franchina 7.5 Anestetizza Di Matteo (per quel che gioca) alla perfezione.
Busano 6 Si infortuna dopo pochi minuti. Peccato. 17′ Liaci 7 Entra con un buon propulsore sulle gambe e segna il gol del raddoppio , 14′ st Sarnari 7 Sostituisce il sostituto e segna l’ultima rete.
Iemma 7 Passa da momenti eccellenti ad altri troppo agitato. Da evidenziare la sua cavalcata su gol di Lo Verde.
Gillone 7 Gestisce e dirige in maniera sublime il centrocampo ospite. 37′ st Lourenco sv
Marcone 7 Gioca al fianco di Gillone e dialoga con lui alla perfezione.
Lo Verde A. 7 Assist sul gol di Liaci e la butta dentro nella ripresa. Partita da incorniciare.
Orsini 7.5 Va in buca dopo pochi minuti, poi partecipa a tutte le ripartenze offensive. Si lascia incantare per ben due volte nel finale da Rubano.
Laganà 8 Lucido ed intelligente in ogni tocco. Colpo di tacco che smarca Lo verde per il gol di Liaci che conferma le sue ottime qualità.
Dir: De Febis.

LE PAROLE DEL TECNICO DEL SAN GIORGIO IGNAZIO SFERRAZZA

LE PAROLE DEL PROTAGONISTA DEL MATCH MATTIA DE FEBIS

 

Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli