12 Giugno 2021

Centrocampo Under 19, parola a Carmelo Princi: «Abbiamo iniziato non troppo bene, ma sono ottimista per il futuro»

Le più lette

A.s.d.C. BaSe 96 Seveso, è ufficiale: il settore giovanile è il nuovo Centro Tecnico Elite dell’A.C. Monza

È stato lo stesso Direttore Sportivo Luigi Zambelli a dare la notizia qualche giorno fa: il settore giovanile del...

Legnano-Folgore Caratese Serie D: i lilla volano con Di Lernia e Nava, a Longo non basta il jolly Drogba e la rete di Macrì

Tre punti in palio per continuare a sperare di ipotecare un posto sul treno playoff: ecco l'ingrediente principale di...

Mazzara, Racioppi, Di Nunno, storia di tre ragazzi Made in Riconda: Ciao Lucento

Nessuna storia è infinita, ma quelle belle te le porti dentro. E 13 anni non si possono dimenticare. Loris...

L’ A.S.D. Centrocampo è una realtà sportiva molto importante in zona Barriera di Milano a Torino, un sodalizio che negli ultimi decenni ha saputo ritagliarsi uno spazio tutto suo dando a tanti ragazzi, dalla scuola calcio al settore giovanile, la possibilità di divertirsi tirando calci ad un pallone. Tra le varie squadre della società vi è anche l’Under 19, sicuramente molto “work in progress” in questa annata disgraziata, ma nella quale il capitano Carmelo Princi vede il bicchiere “mezzo pieno” per il prossimo futuro, sperando che dalla prossima stagione sia possibile ritrovare quella normalità e quella serenità che servono a tutti noi.

Abbiamo deciso di puntare i riflettori su Carmelo, un tipo tosto, sempre pronto a difendere con orgoglio i propri colori anche quando i risultati ti porterebbero a perdere l’entusiasmo, il capitano della squadra, ruolo che quando lo fai con criterio e coscienza ti porta a maturare e a migliorare su tante cose. La squadra non ha iniziato la stagione nel migliore dei modi e il capitano si sofferma su questo punto: «Non abbiamo cominciato onestamente bene la stagione anche perché abbiamo iniziato gli allenamenti veramente in pochi in quanto alcuni sono dovuti passare alla prima squadra mentre altri se ne sono andati via. Siamo riusciti in extremis a formare una squadra e la società e riuscita ad iscriverci al campionato, anche se nelle tre partite che abbiamo giocato non abbiamo portato a casa nessun punto».
Poi è arrivato lo stop dei campionati e Carmelo Princi su quest’aspetto è un po’ rammaricato: «Siamo riusciti a costituire una numerata di giocatori sufficiente per poter continuare la stagione ed altri stavano per aggregarsi; sicuramente tutto ciò ci avrebbe permesso di guardare al proseguo della stagione con maggior ottimismo, poiché l’amalgamarsi della squadra avrebbe portato sicuramente entusiasmo e risultati. Avevamo preventivato un inizio lento, per così dire, anche se poi la situazione sanitaria non ci ha permesso di continuare».

Per quanto riguarda il modulo e l’organizzazione tattica la situazione non aveva potuto per gioco forza essere ben delineata: «A livello tattico eravamo proprio al primo stadio sperimentale ed il nostro allenatore (il papà Francesco) stava proprio cercando di creare i ruoli veri e propri anche perché, a parte qualcuno di noi, dovevamo proprio partire dalle fondamenta. La cosa positiva di tutto ciò, nonostante i risultati non proprio lusinghieri, è che lo spogliatoio è rimasto sempre unito grazie anche ai 4-5 dell’anno scorso, che hanno saputo accogliere i ragazzi nuovi nel migliore dei modi. E sono sicuro che ora come ora, senza questo maledetto blocco, qualche buona soddisfazione sul campo ce la saremmo presa, anche perché proprio dallo spogliatoio filtrava ottimismo».

Chiediamo a Carmelo di raccontarci un po’ del suo passato calcistico: «Nonostante sia molto affezionato al Centrocampo, ho girato un po’ di squadre: ho iniziato come scuola calcio al Vanchiglia, dove ho fatto i pulcini poi sono andato all’Orione Vallette e poi al Mercadante, in quella che posso dire sia stata la mia migliore stagione per gol e assist, infine sono arrivato al Centrocampo, dove sono approdato subito alla Juniores, anche se ero come età un “Allievo”. Come è giusto che sia da capitano del Centrocampo gioco a centrocampo e mi trovo bene sia some interno che come perno davanti alla difesa, ma all’occorrenza posso propormi anche in fascia». E nel sodalizio di via Petrella non mancano a Carmelo anche i ricordi di grandi partite, come la gara contro il Barcanova di due anni fa, sempre con l’Under 19: «Era un derby, una di quelle partite super sentite dentro e fuori, molto nervosa. Noi siamo passati in vantaggio per primi e avevamo la gara in mano quando, in rapida successione, su due corner loro hanno fatto due gol ribaltando la partita proprio negli ultimi istanti del primo tempo. Io ero in panchina insieme ad altri due compagni ed ad inizio ripresa il Barcanova ha fatto il tris e la partita sembrava decisa. Siamo entrati tutti e tre contemporaneamente ed alla prima azione un mio compagno ha preso la traversa su colpo di testa. Subito dopo ho fatto un assist per un altro mio compagno che ha accorciato le distanze. Palla al centro, continuiamo ad attaccare, otteniamo un rigore e pareggiamo (3-3). Poi proprio allo scadere, un mio compagno fuori quota del 2000 (una testa un po’ “calda” ma molto bravo col pallone tra i piedi) si è inventato praticamente un’azione da solo con un tiro dalla trequarti che si è infilato sotto l’incrocio, regalandoci una vittoria per 4-3 davvero insperata».

Chiudiamo chiedendo a Carmelo quali sono i suoi hobbies nel tempo libero: «Praticamente il mio hobby è lo sport, amo fare attività fisica ed andare in bicicletta. E poi quest’anno ho anche la maturità, frequentando l’ITTS “Grassi” per conseguire il diploma in costruzioni aeronautiche».

 

ROSA A.S.D. CENTROCAMPO (UNDER 19 TORINO, GIRONE B)

Francesco Germinario (2003)

Atif Dinari                    (2003)

Simone Mastrullo        (2002)

Walid Ed Darfi              (2002)

Gabriele Posella           (2002)

Dennis Scardina           (2003)

Manuel Pignolo             (2002)

Karim Jadli                   (2002)

Samuel Baba Hay        (2002)

Nizar Haddoudi            (2002)

Ismael Hinane             (2002)

Angelo Cicero              (2003)

Gabriel Goldic Dragos (2002)

Carmelo Princi            (2002)

Francesco Bollino       (2003)

Wael Douhaymi         (2003)

Hamza Youssoufi      (2003)

Allenatore: Francesco Princi


Edicola Digitale

Altri dall'autore

Altri Articoli